Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.     Ho capito     Maggiori informazioni



Martedì 17 Gennaio 2017 - Ore 16:08


Cronaca Nera Politica Società Economia Mobilità Ambiente Cultura Sport Curiose Interviste
Citta' ed hinterlandBassa brescianaFranciacorta e SebinoGarda e ValtenesiVal SabbiaVal TrompiaVal CamonicaRegione Lombardia
Banner A2A
Diminuisci il carattere Aumenta il carattere StampaInvia tramite mail
AMBIENTE
ECOSERVIZI DA GOOGLE

Ecoservizi, i residenti della zona: spostatela e lasciateci il Parco delle cave

(mi.ra) Via dei Santi è una direttrice che, per chi viene dalla città, si perde nella campagna. All'inizio, per chi viene da Buffalora, si trovano condomini e villette, che nel lato sinistro poi finiscono in cascine, campi e capannoni. Nel lato destro, invece, si allunga dal 1977 lo spazio di Ecoservizi Spa, impianto del gruppo Systema che si occupa di trattamento e smaltimento di rifiuti industriali. Anche “ex tossici e nocivi ai sensi del D.P.R. 915/82”.

Una superficie di 44mila metri quadrati che rappresenta l'ultima propaggine del nascituro parco delle Cave di Brescia e arriva fino a Castenedolo. Dando le spalle alla frazione di Piffione (quella del proverbio bresciano sulle oche da ferrare...) di Borgosatollo.

In questo triangolo stanno centinaia di famiglie, che da decenni convivono con Ecoservizi: una convivenza difficile, fatta di proteste e segnalazioni alle autorità. Ma la loro è ormai una convivenza d'abitudine, perché l'azienda opera lecitamente sulla base di autorizzazioni degli enti pubblici, i controlli non hanno mai segnalato particolari anomalie e gli odori, se pur pungenti, non hanno mai provocato conseguenze simili a quelle di altre zone del Bresciano.

“Paura? Paura no, ma certo ci piacerebbe la spostassero altrove”, racconta a BsNews un papà che gioca con il bimbo in giardino. E sulla stessa linea si collocano i gestori di una attività della zona: “La scorsa estate l'odore è stato forte, si faceva fatica a tener aperta la porta: le cose sono migliorate da un paio di mesi grazie all'intervento dell'azienda, ma non sappiamo se il problema è risolto”. Una questione sollevata anche dai residenti al confine con l'azienda a Buffalora. “Spostarla sarebbe un sogno”, incalza una residente di cascina Fenarola, “sono anni che conviviamo con odori poco piacevoli, ma ormai abbiamo perso le speranze”.

Chi le speranze non le ha perse è invece è Matteo, che invoca “la piena realizzazione del Parco delle cave, bonificando e inglobando l'area di Ecoservizi per restituire i cittadini un pezzo della città”. “Chiaro che non sarà facile trovare un'altra area”, aggiunge, “ma la politica serve a questo e Brescia ne ha tutto l'interesse”. E di certo l'allontanamento dalle abitazioni e la realizzazione di impianti più moderni permetterebbe di risolvere molti problemi. Ma restano da capire la risposta dell'azienda (che potrebbe essere costretta a sopportare costi significativi) e delle istituzioni coinvolte (Loggia, Broletto e i Comuni ospitanti).



Fonte: Redazione lun 07 nov 2016, ore 12.30
L'editore si riserva la possibilità di ripubblicare in qualsiasi momento i commenti (senza correzioni e mantentendo il riferimento all'articolo citato) anche su altri mezzi e altre testate del gruppo.

Lascia il tuo commento a questa notizia

Nome
Testo del commento
Per inserire il tuo commento copia le lettere e i numeri che trovi qui a sinistra nella casella vuota che trovi qui a destra

Non riesce a leggere il codice? Aggiorna


   

   
Lascia il tuo commento con Facebook

COMMENTI

Immagine profilo
x e allora
(UTENTE NON REGISTRATO)
rosika.........
lun 07 nov 2016, ore 18.04
COMMENTO MODERATO
Messaggio cancellato dalla redazione perché conteneva una o più delle seguenti violazioni alla politica del sito. 1) Insulti o volgarità 2) Affermazioni razziste 3) Spam 4) Denial of service 5) Violazione del Copyright 6) Considerazioni che necessitano di approfondimento legale 7) Considerazioni passibili di denuncia verso terzi 8) Utilizzo di nickname con nome e cognome senza registrazione verificata. Invitiamo l'interessato ad attenersi alle regole del buon senso, della netiquette e alle leggi dello Stato. In caso di gravi e/o ripetute violazioni saremo costretti a segnalare l'identificativo della connessione a chi di dovere. Non si aprono dibattiti pubblici sulle cancellazioni. Chi volesse spiegazioni scriva a: info@bsnews.it
lun 07 nov 2016, ore 16.50
COMMENTO MODERATO
Messaggio cancellato dalla redazione perché conteneva una o più delle seguenti violazioni alla politica del sito. 1) Insulti o volgarità 2) Affermazioni razziste 3) Spam 4) Denial of service 5) Violazione del Copyright 6) Considerazioni che necessitano di approfondimento legale 7) Considerazioni passibili di denuncia verso terzi 8) Utilizzo di nickname con nome e cognome senza registrazione verificata. Invitiamo l'interessato ad attenersi alle regole del buon senso, della netiquette e alle leggi dello Stato. In caso di gravi e/o ripetute violazioni saremo costretti a segnalare l'identificativo della connessione a chi di dovere. Non si aprono dibattiti pubblici sulle cancellazioni. Chi volesse spiegazioni scriva a: info@bsnews.it
lun 07 nov 2016, ore 14.31
Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Youtube Fai di bsnews.it la tua pagina iniziale Feed Rss Contatti Chi Siamo

Registrazione | Cosa puoi fare col sito
Sondaggio
Rivolete il Bigio in piazza Vittoria?
SI
NO
NON SO

Sondaggi del mese

Ultimi commenti
15:29 PAOLO
17 gen - Vai alla news »
Secondo me, ciò che Max73 intendeva dire è che la legge è assurda, in quanto questi personaggi vengono puniti per motivi estranei alla fede
15:28 a 15.16
17 gen - Vai alla news »
Fanatico a chi? Penso che sapere con chiarezza cosa significhi libertà di religione sia il minimo che ci possiamo chiedere, visto che nessun
15:20 cretini
17 gen - Vai alla news »
I cretini ci sono già, sono quelli che sono appena stati condannati al DASPO perché hanno insultato con offese e saluti nazisti il corteo de
15:16 @??
17 gen - Vai alla news »
Stando a quello che dici bisognerebbe perseguirti per legge, visto che sostieni che i musulmani non dovrebbero avere il diritto di pregare.
15:14 Testa per testa
17 gen - Vai alla news »
Beh, allora la testa di Rolfi, visto il suo attuale ruolo in Regione, per il caso Stamina e il su endorsment frettoloso (video tuttora prese
15:06 @Max73
17 gen - Vai alla news »
Se capisci quello che leggi è scritto chiaro chiaro nell'articolo. Se poi ancora non capisci parlane con il Questore.
14:59 @GrandeEmilio
17 gen - Vai alla news »
Ora, via col tram: facciamolo partorire da Fermi, così andiamo sul sicuro. Nel senso di costi di progettazione ed esecuzione raddoppiati, mu
14:43 sgtegfsrhvs
17 gen - Vai alla news »
Evidentemente un corteo di musulmani è più civile di quattro disadattati bresciani: chissà come sarebbe finita a parti
Commenti in evidenza
Pubblicità elettorale


Twitta usando @bsnewsit

IN EVIDENZA
Il libro bresciano: una comparsa di successo nell'Italia dei mediocri
Parla di quell'Italia in cui gli uomini senza virtù vengono sistematicamente premiati "La Comparsa" (Gam editore), romanzo di debutto del giornalista bresciano Andrea Tortelli (Bsnews.it)e in vendita da febbraio - al prezzo di 10 euro - nelle librerie bresciane*. Un'operetta che fa ridere e fa riflettere, con forti elementi di critica sociale e qualche tocco di teatro, in cui si narra la biografia immaginaria di Agazio Sanguedolce, siciliano trasferito a Roma che nella
Entra nella rubrica
12 News - Il Mensile
12 Mesi - Il Mensile
Fan Facebook
Link suggerito
- Regione Lombardia - Consiglio
- Regione Lombardia - Consiglieri
- Economia e Finanza a Brescia
Consiglio regionale
- La più grande comunità italiana di giornalisti sui social
- Notizie economiche su Brescia e provincia
- Parco Natura Viva, divertimento in mezzo al verde
- Cerchi un'auto? Ecco l'offerta dell'anno.
- Social network, Facebook, Twitter etc
- Social media, web 2.0, comunicazione, ebook e altro





       
PUBBLICITA' | REG. TRIB. BRESCIA 41/2008 DEL 15 SETTEMBRE 2008...