Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.     Ho capito     Maggiori informazioni



Lunedì 16 Gennaio 2017 - Ore 18:24


Cronaca Nera Politica Società Economia Mobilità Ambiente Cultura Sport Curiose Interviste
Citta' ed hinterlandBassa brescianaFranciacorta e SebinoGarda e ValtenesiVal SabbiaVal TrompiaVal CamonicaRegione Lombardia
Banner A2A
Diminuisci il carattere Aumenta il carattere StampaInvia tramite mail
IL CASO
bigio

Il Bigio? Bagnolo Mella si appella alla Loggia: basta polemiche ideologiche, datelo a noi

(a.t.) “Sindaco Del Bono, con una delibera di Giunta lo puoi donare a Bagnolo, noi il posto dove metterlo lo troviamo e non ci saranno polemiche di carattere ideologico. Garantito”. A scriverlo, sul proprio profilo Facebook, è il vicesindaco di Bagnolo Mella Pietro Sturla. In un post pubblicato ieri, il politico bagnolese linka un articolo del consigliere regionale Fabio Rolfi (ovviamente favorevole al ritorno del colosso del Dazzi in piazza Vittoria) e incalza: “Il Bigio. Bello o brutto non lo so, ai critici d'arte il giudizio. Simbolo fascista? No, rappresenta ora un periodo di storia italiana. È come demolire il Colosseo perché i leoni vi sbranavano i cristiani”. Quindi la richiesta al Comune di Brescia, che per il momento “custodisce” la statua in un magazzino comunale all'aperto.



Fonte: Redazione lun 07 nov 2016, ore 14.38
L'editore si riserva la possibilità di ripubblicare in qualsiasi momento i commenti (senza correzioni e mantentendo il riferimento all'articolo citato) anche su altri mezzi e altre testate del gruppo.

Lascia il tuo commento a questa notizia

Nome
Testo del commento
Per inserire il tuo commento copia le lettere e i numeri che trovi qui a sinistra nella casella vuota che trovi qui a destra

Non riesce a leggere il codice? Aggiorna


   

   
Lascia il tuo commento con Facebook

COMMENTI

Immagine profilo
bigio
(UTENTE NON REGISTRATO)
dateci almeno la statua di Trump alla facciazza vostra
mer 09 nov 2016, ore 22.36
Immagine profilo
@inserisci qui
(UTENTE NON REGISTRATO)
No, e se ce ne sono, sono molto pochi, tali da non giustificare monumenti ed intitolazioni a sovrani che di bene a noi non ne hanno fatto.
mer 09 nov 2016, ore 14.34
Immagine profilo
inserisci qui u
(UTENTE NON REGISTRATO)
ti risulta che ci siano ancora in giro i monarchici? Ma è davvero così difficile da capire???
mer 09 nov 2016, ore 14.25
Immagine profilo
@?
(UTENTE NON REGISTRATO)
Quindi in italia da 70 anni non c'e' una repubblica ma ancora il regno d'italia che inneggia a vittorio emanuele, umberto primo e le varie regine....
mer 09 nov 2016, ore 13.49
Immagine profilo
SMEMORIA
(UTENTE NON REGISTRATO)
L'adoratore della statua "L'ERA FASCISTA" continua a ignorare il commento del sottoscritto sulle logiche motivazioni del ripudio di questo simbolo inneggiante al fascismo.
mer 09 nov 2016, ore 10.23
Immagine profilo
Bigino
(UTENTE NON REGISTRATO)
Non si può fare perchè, come nell'intenzione originaria del suo posionamento, il Bigio guardava dritto dritto (questa non la avete mai letta) verso l'immagine di Benito Mussolini a cavallo che si trovava nel riquardo posto sulla torre dell'orologio dall'altra parte di piazza Vittoria. L'Era Fascista guardava giustamnete il capo del fascismo. Cosa guarderebbe a Bagnolo Mella ? Un'immagine a cavallo...del Vicesindaco Sturla con stivaloni ed elmetto in testa ?
mer 09 nov 2016, ore 10.16
Immagine profilo
?
(UTENTE NON REGISTRATO)
quindi a bagnolo ha vinto il partito nazionale fascista?
mer 09 nov 2016, ore 09.28
Immagine profilo
@alloranoncapis
(UTENTE NON REGISTRATO)
Quindi, siccome siamo invasi di monumenti e statue dei vincitori, a bagnolo ha vinto la destra, vogliono la statua del bigio, diamogliela. Se poi rivincera' la sinistra, dubito visti i disastri passati e attuali, la toglieranno.
mer 09 nov 2016, ore 09.05
Immagine profilo
alloranoncapisc
(UTENTE NON REGISTRATO)
ahahah! quindi secondo te se avessero vinto i Borboni adesso avremmo le statue di Garibaldi in piazza? Non hai ancora capito che la storia la scrive chi vince, e che i fascisti hanno perso, e che le loro statue, ove possibile, sono state tolte? Questo non significa demolire l'EUR, ma di queste piccole schifezze solo simboliche possiamo tranquillamente farne a meno.
mer 09 nov 2016, ore 08.39
Immagine profilo
togliamo le sta
(UTENTE NON REGISTRATO)
ripeto ,togliere le statue del passato comunisti o fascsiti significa nascondere o negare la storia che andrebbe invece raccontata nel bene e nel male possibilmente calandosi in quel periodo,troppo facile ma sopratutto superficiale raccontare la storia con la mentalità di oggi ricostruendola spesso a scopi politici seguendo i pecoroni se dovessimo seguire i vostri ragionamenti allora un domani potrebbe succedere che dovrem togliere le statue di Garibaldi ovunque
mar 08 nov 2016, ore 22.32
Immagine profilo
bah?!
(UTENTE NON REGISTRATO)
Del Bono...la dia a me...la metto a casa mia la statua del bigio !
mar 08 nov 2016, ore 22.00
Immagine profilo
Ferenc
(UTENTE NON REGISTRATO)
A Budapest c'era un bellissimo monumento all'Armata Rossa e parecchi altri che glorificavano il comunismo: sono stati tutti rimossi o distrutti. Provate a chiedere agli Ungheresi se sono d'accordo a rimetterli al loro posto. D'altra parte da loro il periodo comunista è stato anche più lungo del fascismo in Italia, dunque quei monumenti "nel bene e nel male" rappresentavano una parte importante di storia del Paese. Qualcuno pensa che gli Ungheresi siano come i Talebani?
mar 08 nov 2016, ore 18.10
Immagine profilo
@sturlanate
(UTENTE NON REGISTRATO)
sapessi quante statue e busti di dittatori sono stati demoliti. da salin a mussolini, da ceusescu a saddam, fanno tutte la stessa fine. l'arte ringrazia, di solito. la colpa ce l'ha chi l'ha smontata e non distrutta.
mar 08 nov 2016, ore 12.32
Immagine profilo
SMEMORIA
(UTENTE NON REGISTRATO)
A sturlanate: se ti limiti a fare questi paragoni, improponibili e totalmente insensati, evidentemente non condividi il mio commento delle 8,18. Allora, ti chiedo, perche` non argomenti il motivo del tuo dissenso spiegando cosa ci sarebbe di sbagliato nel mio commento.
mar 08 nov 2016, ore 11.51
Immagine profilo
sturlanate
(UTENTE NON REGISTRATO)
mi sembra che la questione del Bigio di lasciarlo nei magazzini sia equiparabile a coloro i quali distruggono a martellate opere di importanza immensa come i talebani per negare la storia
mar 08 nov 2016, ore 11.21
Immagine profilo
sturlanate
(UTENTE NON REGISTRATO)
mi sembra che la questione del Bigio di lasciarlo nei magazzini sia equiparabile a coloro i quali distruggono a martellate opere di importanza immensa come i talebani per negare la storia
mar 08 nov 2016, ore 11.21
Immagine profilo
SMEMORIA
(UTENTE NON REGISTRATO)
Il nome originario di questa statua era "L'ERA FASCISTA". Pertanto racchiude un significato estremamente esplicito: celebrare solennemente il regime. Fu rimossa dai partigiani dopo la liberazione e la sua rimozione divenne simbolo della resistenza e della liberta` in una citta` medaglia d'argento della resistenza e success8vamente profondamente colpita dalla strage fascista del 1974. Quindi, per la nostra storia, la sua rimozione simboleggia un momento fondamentale e significativamente importante. Ricollocarlo, da qualsiasi parte, sarebbe come intitolare una piazza all'ERA FASCISTA celebrandone il simbolo. Significherebbe offendere la liberta` conquistata e i caduti di quel vergognoso regime.
mar 08 nov 2016, ore 08.18
Immagine profilo
sturla chi?
(UTENTE NON REGISTRATO)
fu la giunta di Paroli a (provare a) ri-volere la statua in chiave ideologico-politica; adesso, come tipico dei fascisti di ogni risma, si nascondono dietro al dito, in questo caso della cultura, dito che peraltro non è riuscito a nascondere la figura del loro assessore. Ora vanno dicendo che ormai il fascismo è una stagione conclusa, che fa parte della storia di questo malandato paese: finché ci sarete voi resterà nei magazzini (di Brescia).
mar 08 nov 2016, ore 00.25
Immagine profilo
sturlanate
(UTENTE NON REGISTRATO)
Delle sturlanate ne è pieno il paese di Bagnolo ma il Bigio resta comunque un'opera d'arte e andrebbe rispettata e valorizzata
lun 07 nov 2016, ore 23.42
Immagine profilo
PRENDETELO
(UTENTE NON REGISTRATO)
Se tutti a Bagnolo Mella ragionano così, il Bigio sta benissimo in mezzo a loro.
lun 07 nov 2016, ore 17.16
Immagine profilo
Ecco...
(UTENTE NON REGISTRATO)
Giusto uno che crede che nel Colosseo siano stati sbranati i cristiani può essere tanto superficiale. Studi la Storia antica, poi passi a quelle medievale, moderna e contemporanea, signor vicesindaco Sturla: eviterà figure meschine e riuscirà ad inquadrare nella giusta prospettiva anche periodi come quello che ha visto il fascismo e personaggi come il signor Rolfi.
lun 07 nov 2016, ore 16.26
Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Youtube Fai di bsnews.it la tua pagina iniziale Feed Rss Contatti Chi Siamo

Registrazione | Cosa puoi fare col sito
Sondaggio
Rivolete il Bigio in piazza Vittoria?
SI
NO
NON SO

Sondaggi del mese

Ultimi commenti
17:58 modellotorino
16 gen - Vai alla news »
Magari il centro destra facesse come a Torino, facendo convergere i propri voti (altrimenti inutili) su un candidato 5S, per fare cambiare a
17:38 Viviano
16 gen - Vai alla news »
Ah, ecco, la Viviana adesso pensa di poter anche individuare delle precise gerarchie ecclesiastiche nell'Islam e persino di controllare tutt
17:28 la foto
16 gen - Vai alla news »
è volgare
17:14 @Temiamoci DelB
16 gen - Vai alla news »
Una Raggi in salsa bresciana non vuol dire niente, oppure basterebbe replicare una Appendino in salsa bresciana visto che proprio la consigl
17:12 @ORIO
16 gen - Vai alla news »
E' vero, ma come tu stesso dici, da noi le donne hanno dovuto lottare per secoli per emergere dalla totale sottomissione e anche adesso il m
17:02 Sondaggio 2
16 gen - Vai alla news »
I sondaggi sono credibili solo quando dicono che siamo bravi... e invece no: Del Bono perde punti!
16:52 Sondaggio
16 gen - Vai alla news »
Questo è lo stesso sondaggio che leggeva il sindaco di Pavia come il migliore d'Italia poco prima che fosse mandato a casa dai voti reali e
16:52 Sondaggio
16 gen - Vai alla news »
Questo è lo stesso sondaggio che leggeva il sindaco di Pavia come il migliore d'Italia poco prima che fosse mandato a casa dai voti reali e
Commenti in evidenza
Pubblicità elettorale


Twitta usando @bsnewsit

IN EVIDENZA
Il libro bresciano: una comparsa di successo nell'Italia dei mediocri
Parla di quell'Italia in cui gli uomini senza virtù vengono sistematicamente premiati "La Comparsa" (Gam editore), romanzo di debutto del giornalista bresciano Andrea Tortelli (Bsnews.it)e in vendita da febbraio - al prezzo di 10 euro - nelle librerie bresciane*. Un'operetta che fa ridere e fa riflettere, con forti elementi di critica sociale e qualche tocco di teatro, in cui si narra la biografia immaginaria di Agazio Sanguedolce, siciliano trasferito a Roma che nella
Entra nella rubrica
12 News - Il Mensile
12 Mesi - Il Mensile
Fan Facebook
Link suggerito
- Regione Lombardia - Consiglio
- Regione Lombardia - Consiglieri
- Economia e Finanza a Brescia
Consiglio regionale
- La più grande comunità italiana di giornalisti sui social
- Notizie economiche su Brescia e provincia
- Parco Natura Viva, divertimento in mezzo al verde
- Cerchi un'auto? Ecco l'offerta dell'anno.
- Social network, Facebook, Twitter etc
- Social media, web 2.0, comunicazione, ebook e altro





       
PUBBLICITA' | REG. TRIB. BRESCIA 41/2008 DEL 15 SETTEMBRE 2008...