Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.     Ho capito     Maggiori informazioni



Martedì 24 Gennaio 2017 - Ore 08:12


Cronaca Nera Politica Società Economia Mobilità Ambiente Cultura Sport Curiose Interviste
Citta' ed hinterlandBassa brescianaFranciacorta e SebinoGarda e ValtenesiVal SabbiaVal TrompiaVal CamonicaRegione Lombardia
Banner A2A
Diminuisci il carattere Aumenta il carattere StampaInvia tramite mail
SPORT
TENNIS

Forza e Costanza, un altro riconoscimento per il tennis bresciano

Non bastava il torneo femminile più importante della Lombardia, a guidare l’elenco dei fregi nella scrivania del Tennis Forza e Costanza. E allora ecco un nuovo riconoscimento di grande spessore, emerso dalla pubblicazione da parte della Federazione Italiana Tennis delle graduatorie del “Gran Prix - Trofeo Scuole Tennis”, concorso che valuta tutti i club affiliati in base a convocazioni dei propri allievi nelle varie rappresentative regionali e nazionali, partecipazione e risultati nei campionati individuali e a squadre, e altri standard di qualità. Dalla somma di tutto ciò è emerso che il Tennis Forza e Costanza vanta in Lombardia la miglior Super School, ovvero le scuole riconosciute dalla Federtennis con quattro stelle su un massimo di cinque, in base a qualità di staff e struttura e ai vari livelli d’insegnamento. In più, è al tredicesimo posto a livello nazionale, dietro solamente ad alcuni dei club più prestigiosi del panorama nazionale. “Il primo posto in Lombardia - spiega il responsabile tecnico Alberto Paris - è un risultato molto importante e che ci riempie d’orgoglio. Abbiamo sempre cercato di seguire alla lettera tutte le direttive suggerite dalla Fit, sia a livello d’insegnamento sia nell’attenzione rivolta all’attività delle squadre giovanili e nei corsi di formazione e aggiornamento per i maestri, con tutta la mole di lavoro che comporta”. Proprio dal parco insegnanti arriva uno dei più importanti segnali di crescita della stagione 2016/17: non solo lo staff del club bresciano si avvale di un maestro in più, Massimo Vannutelli, ma sono anche migliorate le qualifiche di tre degli altri. Matteo Zanetti è passato da Istruttore di Secondo Grado a Maestro Nazionale, oltre ad aver conseguito la qualifica di “Preparatore Fisico di secondo livello” (la più alta nel tennis tricolore), mentre Vincenzo Rastelli e Alberto Ceruti sono pronti al passaggio da Primo a Secondo Grado nella scala di valutazione degli istruttori. E quando migliorano le qualifiche migliora la qualità dell’insegnamento.

Da non dimenticare anche la nuova collaborazione stretta con Antonio Daino, docente dell’Istituto di Formazione “Roberto Lombardi” della Federazione Italiana Tennis, che con almeno una seduta al mese aiuterà i ragazzi della scuola tennis a lavorare sulla parte mentale, aspetto sempre più importante nel tennis odierno. Raggiunto l’apice fra le Super School, il Tennis Forza e Costanza guarda oltre, con l’obiettivo di crescere ancora. “Abbiamo tutte le caratteristiche richieste dalla Federtennis per il passaggio a Top School (la qualifica di cinque stelle, la massima a livello nazionale, ndr) e in futuro valuteremo se sarà il caso di richiedere il riconoscimento. Nel frattempo - chiude Paris - continuiamo a crescere, per offrire un prodotto sempre più interessante”. E super, come nessun altro in Lombardia.

FORZA E COSTANZA, DA OLTRE UN SECOLO IL TENNIS NEL BRESCIANO

Il tennis Forza e Costanza 1911 rappresenta un riferimento prestigioso nella tradizione sportiva bresciana. Il Circolo gode di una collocazione affascinante sul colle Cidneo, incastonato laddove un tempo sorgeva il fossato del Castello medioevale. Cinque i campi in terra battuta e uno in materiale sintetico, quattro dei quali illuminati. La Club House ospita gli spogliatoi, la segreteria e il ristorante, in grado di accogliere fino a cinquanta persone. La struttura storica, quella del Castello, durante l'anno è a disposizione dei soci, circa un centinaio. E a giugno si trasforma nella suggestiva cornice del secondo più importante torneo professionistico femminile d’Italia. Gli Internazionali di Brescia rappresentano il fiore all'occhiello dell'attività del club, e per l’ottava edizione hanno messo in palio 50mila dollari di montepremi. Un'altra sede, dedicata alla Scuola Sat e all'attività invernale, in Via Signorini.



Fonte: Comunicato stampa gio 17 nov 2016, ore 16.43
L'editore si riserva la possibilità di ripubblicare in qualsiasi momento i commenti (senza correzioni e mantentendo il riferimento all'articolo citato) anche su altri mezzi e altre testate del gruppo.

Lascia il tuo commento a questa notizia

Nome
Testo del commento
Per inserire il tuo commento copia le lettere e i numeri che trovi qui a sinistra nella casella vuota che trovi qui a destra

Non riesce a leggere il codice? Aggiorna


   

   
Lascia il tuo commento con Facebook

COMMENTI

Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Youtube Fai di bsnews.it la tua pagina iniziale Feed Rss Contatti Chi Siamo

Registrazione | Cosa puoi fare col sito
Sondaggio
Rivolete il Bigio in piazza Vittoria?
SI
NO
NON SO

Sondaggi del mese

Ultimi commenti
03:12 Quello delle 23
24 gen - Vai alla news »
Scusate ma è BSnews o SARDIGNAnews ??? Venditori di pneumatici...
00:51 ThomasQuith
24 gen - Vai alla news »
Кто ; пос ;овk 7;ту 77;т отл ;ичl 5
23:29 bresciano
23 gen - Vai alla news »
A furia di cacciate resterà solo formentini. Più che un partito somiglia sempre più ad un regime nel quale una ristrett
22:57 porto cervo
23 gen - Vai alla news »
"Con il clima caldo o mite della Sardegna, di sicuro non è affatto consigliabile tenere montati gli pneumatici invernali". Ma che articoli s
21:17 Elettore Bresci
23 gen - Vai alla news »
Mantelli chi??? Quello che era Dc-Udc-PDL -Ncd ora di nuovo Udc?? giro giro tondo, casca il mondo....
21:07 Scudo Crociato
23 gen - Vai alla news »
A onor del vero bisognerebbe cacciare a pedate nel posteriore Cesa e i suoi compagni di merende per come hanno ridotto il povero Scudo Croci
21:03 Omero
23 gen - Vai alla news »
Auguri ai restanti!!!
20:56 santo b.
23 gen - Vai alla news »
UDC .... chi ??? Ma esistono ancora questi qui ?
Commenti in evidenza
Pubblicità elettorale


Twitta usando @bsnewsit

IN EVIDENZA
Il libro bresciano: una comparsa di successo nell'Italia dei mediocri
Parla di quell'Italia in cui gli uomini senza virtù vengono sistematicamente premiati "La Comparsa" (Gam editore), romanzo di debutto del giornalista bresciano Andrea Tortelli (Bsnews.it)e in vendita da febbraio - al prezzo di 10 euro - nelle librerie bresciane*. Un'operetta che fa ridere e fa riflettere, con forti elementi di critica sociale e qualche tocco di teatro, in cui si narra la biografia immaginaria di Agazio Sanguedolce, siciliano trasferito a Roma che nella
Entra nella rubrica
12 News - Il Mensile
12 Mesi - Il Mensile
Fan Facebook
Link suggerito
- Regione Lombardia - Consiglio
- Regione Lombardia - Consiglieri
- Economia e Finanza a Brescia
Consiglio regionale
- La più grande comunità italiana di giornalisti sui social
- Notizie economiche su Brescia e provincia
- Parco Natura Viva, divertimento in mezzo al verde
- Cerchi un'auto? Ecco l'offerta dell'anno.
- Social network, Facebook, Twitter etc
- Social media, web 2.0, comunicazione, ebook e altro





       
PUBBLICITA' | REG. TRIB. BRESCIA 41/2008 DEL 15 SETTEMBRE 2008...