Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.     Ho capito     Maggiori informazioni



Giovedì 08 Dicembre 2016 - Ore 15:20


Cronaca Nera Politica Società Economia Mobilità Ambiente Cultura Sport Curiose Interviste
Citta' ed hinterlandBassa brescianaFranciacorta e SebinoGarda e ValtenesiVal SabbiaVal TrompiaVal CamonicaRegione Lombardia
Banner A2A
Diminuisci il carattere Aumenta il carattere StampaInvia tramite mail
IL CASO
BECCALOSSI, RENZI, MARONI

Beccalossi consegna a Renzi la maglietta anti-ludopatia

"Ho consegnato al Presidente Renzi la maglietta 'anti-ludopatia', simbolo della battaglia che stiamo combattendo contro il gioco d'azzardo patologico. Un'azione condivisa con tutti i sindaci delle città della Lombardia che hanno sottoscritto la lettera indirizzata al premier con la quale gli chiedevamo di non vanificare gli sforzi e i risultati ottenuti sul nostro territorio grazie alla legge regionale e ai provvedimenti restrittivi dei singoli comuni". Lo dice Viviana Beccalossi, assessore regionale al Territorio, Urbanistica e Città Metropolitana, con delega alla ludopatia, che oggi, a margine della firma del 'Patto per la Lombardia', ha donato al presidente del Consiglio, Matteo Renzi, la maglietta anti-ludopatia con la scritta 'Non giocarti gli affetti. Vinci solo quando smetti' e copia della lettera in cui tutti i sindaci dei capoluogo di provincia segnalano a Renzi come eventuali nuovi provvedimenti ipotizzati dal Governo potrebbero mettere a rischio tutto il lavoro fin qui svolto.

"Non possiamo sottacere - commenta Viviana Beccalossi - che nelle 'carte' del Governo, che riguardano la revisione delle norme riguardanti il gioco d'azzardo, è previsto l'incremento di macchinette mangia soldi in altre tipologie di esercizi commerciali. Così come è altrettanto chiaro che verrebbe a cadere ogni barriera sulla limitazione degli orari in cui è possibile giocare e ogni tipo di divieto riguardante le distanze minime tra il punto in cui verrebbe installata una slot machine e i cosiddetti luoghi sensibili (scuole, oratori, centri per anziani, ospedali)".

"Consegnare la maglietta a Matteo Renzi, così come qualche giorno fa al presidente della Federazione Italiana Giuoco Calcio, Carlo Tavecchio, 'reo' di aver accettato una sponsorizzazione di una società del gioco d'azzardo per la Nazionale azzurra - conclude Viviana Beccalossi - ha un valore simbolico importante per sensibilizzare i diretti interessati e i mezzi di comunicazione su questa grave piaga sociale"



Fonte: Comunicato stampa ven 25 nov 2016, ore 17.26
L'editore si riserva la possibilità di ripubblicare in qualsiasi momento i commenti (senza correzioni e mantentendo il riferimento all'articolo citato) anche su altri mezzi e altre testate del gruppo.

Lascia il tuo commento a questa notizia

Nome
Testo del commento
Per inserire il tuo commento copia le lettere e i numeri che trovi qui a sinistra nella casella vuota che trovi qui a destra

Non riesce a leggere il codice? Aggiorna


   

   
Lascia il tuo commento con Facebook

COMMENTI

Immagine profilo
Maglietta
(UTENTE NON REGISTRATO)
Se non ricordiamo male, ne aveva un'altra di maglietta che la Viviana poteva consegnare a Renzi. Quella, da lei indossata, che inneggiava ad una sezione dell'anatomia femminile: certamnete avrebbe gradito di più il nostro Duce Matteo...
sab 26 nov 2016, ore 10.32
Immagine profilo
ilmionomeènessu
(UTENTE NON REGISTRATO)
non mi pare che la viviana si sia scusata col rumeno accusato di stupro della vecchietta (che si era inventata tutto per metterlo nei guai). brava viviana, continua così! sei un modello di coerenza e di onestà intellettuale
ven 25 nov 2016, ore 23.17
Immagine profilo
bah?!
(UTENTE NON REGISTRATO)
Cara Vivi il patologico che gioca d azzardo non gioca solo alle slot! Nel circuito slot ci sono parecchie aziende che creano lavoro e pagano stipendi a molte persone. Non immagini quante! La guerra alle slot non fa altro che andare contro il patto di libera concorrenza favorendo il monopolio di tutti gli altri giochi ludici ad un solo ente!!! Lo stato!!!Non ho mai letto un articolo relativo ai siti internet di scommesse gestiti dallo stesso, al lotto, all enalotto , al 10e lotto, ai gratta e vinci...ecc ecc ecc...
ven 25 nov 2016, ore 21.39
Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Youtube Fai di bsnews.it la tua pagina iniziale Feed Rss Contatti Chi Siamo

Registrazione | Cosa puoi fare col sito
Sondaggio
Rivolete il Bigio in piazza Vittoria?
SI
NO
NON SO

Sondaggi del mese

Ultimi commenti
15:15 italiano
08 dic - Vai alla news »
bello figo é italiano. sicuramente ha fiuto perché attrae l'attenzione di tutti: i razzisti vedono in lui la conferma delle loro paure, gli
15:11 @vero
08 dic - Vai alla news »
Che i clienti siano bresciani o extra non cambia nulla. Le vittime invece sono tutte straniere e non a caso: sono le più deboli. Ci vorrebbe
15:11 omen nomen?
08 dic - Vai alla news »
potrebbe essere tutto tranne quello che dice il suo nome d'arte.... ma anche per il resto, per essere uno che "spopola" si nutrono forti dub
15:01 @Sandro Belli
08 dic - Vai alla news »
Bisogna analizzare dove va realmente il Paese, non dove vorrebbe farlo andare per forza qualcuno. Vede, Belli, il fatto che 75% dei giovani
14:56 VERO RAZZISMO
08 dic - Vai alla news »
PUTTANIERI EXTRACOMUNITARI CHE VIOLENTANO POVERE RAGAZZE CINESI NON CONSENZIENTI CHE CONSIDERANO LE DONNE PER DI PIU' STRANIERE COME ESSERI
13:59 BRAVO!!!
08 dic - Vai alla news »
Grazie Bello Figo perchè le tue canzoni dimostrano ai nostri governanti quanto siano stati ingenui e creduloni nel ritenere che tutti color
13:41 a 12.35
08 dic - Vai alla news »
Io ho parlato in senso generale. Ed è dalla somma delle trasmissioni TV e dei TG che emerge che è cresciuta la paura. Se penso poi che per m
13:37 Sandro
08 dic - Vai alla news »
Stiamo a vedere se i " sapienti del No" sapranno ridurre il numero dei parlamentari ( 215 senatori in meno ), dar un segnale di diminuzione
Commenti in evidenza
Pubblicità elettorale


Twitta usando @bsnewsit

IN EVIDENZA
Il libro bresciano: una comparsa di successo nell'Italia dei mediocri
Parla di quell'Italia in cui gli uomini senza virtù vengono sistematicamente premiati "La Comparsa" (Gam editore), romanzo di debutto del giornalista bresciano Andrea Tortelli (Bsnews.it)e in vendita da febbraio - al prezzo di 10 euro - nelle librerie bresciane*. Un'operetta che fa ridere e fa riflettere, con forti elementi di critica sociale e qualche tocco di teatro, in cui si narra la biografia immaginaria di Agazio Sanguedolce, siciliano trasferito a Roma che nella
Entra nella rubrica
12 News - Il Mensile
12 Mesi - Il Mensile
Fan Facebook
Link suggerito
- Regione Lombardia - Consiglio
- Regione Lombardia - Consiglieri
- Economia e Finanza a Brescia
Consiglio regionale
- La più grande comunità italiana di giornalisti sui social
- Notizie economiche su Brescia e provincia
- Parco Natura Viva, divertimento in mezzo al verde
- Cerchi un'auto? Ecco l'offerta dell'anno.
- Social network, Facebook, Twitter etc
- Social media, web 2.0, comunicazione, ebook e altro





       
PUBBLICITA' | REG. TRIB. BRESCIA 41/2008 DEL 15 SETTEMBRE 2008...