Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.     Ho capito     Maggiori informazioni



Lunedì 16 Gennaio 2017 - Ore 22:59


Cronaca Nera Politica Società Economia Mobilità Ambiente Cultura Sport Curiose Interviste
Citta' ed hinterlandBassa brescianaFranciacorta e SebinoGarda e ValtenesiVal SabbiaVal TrompiaVal CamonicaRegione Lombardia
Banner A2A
Diminuisci il carattere Aumenta il carattere StampaInvia tramite mail
CULTURA
Gianni Amelio

A Brescia arriva Gianni Amelio per presentare il suo primo romanzo

Il regista Gianni Amelio Giovedì 1 dicembre sarà nel bresciano con due incontri aperti al pubblico. Alle 15, al Centro Civico di Castegnato di via Marconi, il cineasta parlerà del rapporto tra il linguaggio cinematografico e la scuola nell'abito del incontri "Cinema e Scuola", mentre alle 18.30 sarà nella stazione Stazione Metro di San Faustino, in città (sotto il Moving Culture Box) per la presentazione del suo primo romanzo: "Politeama". Nell'occasione sarà accompagnato dalla voce narrante dell’attrice Laura Mantovi.


IL ROMANZO

Politeama, l’esordio narrativo di Gianni Amelio, è uno struggente romanzo di formazione, tenero e crudele, disperato e solare, che non assomiglia a nessun altro. Sostenuto da una scrittura essenziale che punta al cuore delle cose, svela, nel filo della sua trama, un sentimento d’incrollabile fiducia nella forza della diversità, nella lucida follia che aiuta ogni essere umano a sopravvivere, anche quando sembra che stia calando una notte senza alba.

Nel Sud affannato degli anni Cinquanta, Luigino vive un’infanzia di stenti e di rabbia, che lo fanno diventare adulto troppo in fretta. Fuori da ogni legame famigliare, perché la madre giovanissima è rinchiusa in un manicomio e del padre non si è mai saputo nemmeno il nome. Luigino ha un sogno: cantare alla radio e magari nella nascente televisione. Mentre cresce resistendo impavido a ogni disavventura e accettando con candore la fragilità delle proprie pulsioni, la sua voce diventa sempre più morbida e flessuosa, come quella delle dive di Sanremo e delle grandi soubrette della rivista. Che qualcuno gli propone di imitare nelle arene dei circhi o sui palcoscenici dell’avanspettacolo. Il pubblico lo applaude e lo beffeggia, lo esalta e lo umilia, senza riuscire a scalfirne la naturale innocenza.

Quando la strada dello spettacolo gli viene brutalmente preclusa, Luigi decide di partire per Roma, alla ricerca di un proprio posto nel mondo, per ritrovarsi in mezzo a un’umanità sospesa sull’orlo di un invisibile precipizio. Finché una sera incontra Elide, quindicenne cameriera sola come lui, che gli farà riassaporare per un istante la dolcezza degli affetti e, subito dopo, lo strazio dell’abbandono, trascinando la sua vita in una discesa feroce dall’esito imprevedibile. Politeama, Mondadori, 2016

GIANNI AMELIO

Gianni Amelio è uno dei più apprezzati registi italiani. Fra i suoi film ricordiamo: Colpire al cuore, I ragazzi di via Panisperna, Porte aperte, Il ladro di bambini, Lamerica, Così ridevano, Le chiavi di casa, La stella che non c’è, Il primo uomo, L’intrepido, Felice chi è diverso, con i quali ha vinto i più importanti riconoscimenti nazionali e internazionali. Insegna al Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma. Ha pubblicato, da Einaudi, Il vizio del cinema e Un film che si chiama desiderio.  



Fonte: Comunicato stampa lun 28 nov 2016, ore 10.44
L'editore si riserva la possibilità di ripubblicare in qualsiasi momento i commenti (senza correzioni e mantentendo il riferimento all'articolo citato) anche su altri mezzi e altre testate del gruppo.

Lascia il tuo commento a questa notizia

Nome
Testo del commento
Per inserire il tuo commento copia le lettere e i numeri che trovi qui a sinistra nella casella vuota che trovi qui a destra

Non riesce a leggere il codice? Aggiorna


   

   
Lascia il tuo commento con Facebook

COMMENTI

Immagine profilo
Girolamo
(UTENTE NON REGISTRATO)
Purtroppo non posso esserci andate anche per me perchè Gianni Amelio è un grande artista e vi stupirà. Grazie a tutti.Giorgio
lun 28 nov 2016, ore 22.13
Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Youtube Fai di bsnews.it la tua pagina iniziale Feed Rss Contatti Chi Siamo

Registrazione | Cosa puoi fare col sito
Sondaggio
Rivolete il Bigio in piazza Vittoria?
SI
NO
NON SO

Sondaggi del mese

Ultimi commenti
21:40 Mi piace
16 gen - Vai alla news »
A mio avviso la Appendino, che è intima di Gamba, ma non il judoka amico di Putin, che telefona a Trump amico di Briatore, ma l'avvocata nos
20:56 20.54
16 gen - Vai alla news »
Tutti contro Del Bono, intanto erano trent'anni che aspettavamo il palazzetto e se fa anche lo Stadio sindaco d'Italia dobbiamo farlo!
20:55 20.54
16 gen - Vai alla news »
Tutti contro Del Bono, intanto erano trent'anni che aspettavamo il palazzetto e se fa anche lo Stadio sindaco d'Italia dobbiamo farlo!
20:55 Palazzetto
16 gen - Vai alla news »
Tutti contro Del Bono, intanto erano trent'anni che aspettavamo il palazzetto e se fa anche lo Stadio sindaco d'Italia dobbiamo farlo!
20:55 Palazzetto
16 gen - Vai alla news »
Tutti contro Del Bono, intanto erano trent'anni che aspettavamo il palazzetto e se fa anche lo Stadio sindaco d'Italia dobbiamo farlo!
20:55 Palazzetto
16 gen - Vai alla news »
Tutti contro Del Bono, intanto erano trent'anni che aspettavamo il palazzetto e se fa anche lo Stadio sindaco d'Italia dobbiamo farlo!
20:54 Palazzetto
16 gen - Vai alla news »
Tutti contro Del Bono, intanto erano trent'anni che aspettavamo il palazzetto e se fa anche lo Stadio sindaco d'Italia dobbiamo farlo!
20:49 centrods
16 gen - Vai alla news »
Diviso il centro destra? Inesistente in 5anni di amministrazione pd.
Commenti in evidenza
Pubblicità elettorale


Twitta usando @bsnewsit

IN EVIDENZA
Il libro bresciano: una comparsa di successo nell'Italia dei mediocri
Parla di quell'Italia in cui gli uomini senza virtù vengono sistematicamente premiati "La Comparsa" (Gam editore), romanzo di debutto del giornalista bresciano Andrea Tortelli (Bsnews.it)e in vendita da febbraio - al prezzo di 10 euro - nelle librerie bresciane*. Un'operetta che fa ridere e fa riflettere, con forti elementi di critica sociale e qualche tocco di teatro, in cui si narra la biografia immaginaria di Agazio Sanguedolce, siciliano trasferito a Roma che nella
Entra nella rubrica
12 News - Il Mensile
12 Mesi - Il Mensile
Fan Facebook
Link suggerito
- Regione Lombardia - Consiglio
- Regione Lombardia - Consiglieri
- Economia e Finanza a Brescia
Consiglio regionale
- La più grande comunità italiana di giornalisti sui social
- Notizie economiche su Brescia e provincia
- Parco Natura Viva, divertimento in mezzo al verde
- Cerchi un'auto? Ecco l'offerta dell'anno.
- Social network, Facebook, Twitter etc
- Social media, web 2.0, comunicazione, ebook e altro





       
PUBBLICITA' | REG. TRIB. BRESCIA 41/2008 DEL 15 SETTEMBRE 2008...