Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.     Ho capito     Maggiori informazioni



Lunedì 16 Gennaio 2017 - Ore 20:10


Cronaca Nera Politica Società Economia Mobilità Ambiente Cultura Sport Curiose Interviste
Citta' ed hinterlandBassa brescianaFranciacorta e SebinoGarda e ValtenesiVal SabbiaVal TrompiaVal CamonicaRegione Lombardia
Banner A2A
Diminuisci il carattere Aumenta il carattere StampaInvia tramite mail
BANCA
Valsabbina

Valsabbina, giovedì a Gavardo la prima riunione del comitato degli azionisti

Il Comitato Soci di Banca Valsabbina ha programmato per giovedì 1 dicembre 2016 - alle 20.30, nell’Auditorium Comunale di Gavardo di via Quarena 8 (vicinanze del municipio) - una riunione aperta alla libera partecipazione degli azionisti interessati “ad un confronto costruttivo e propositivo sul futuro della Banca e sul valore delle azioni acquistate dai risparmiatori”.



Fonte: Comunicato stampa mer 30 nov 2016, ore 14.52
L'editore si riserva la possibilità di ripubblicare in qualsiasi momento i commenti (senza correzioni e mantentendo il riferimento all'articolo citato) anche su altri mezzi e altre testate del gruppo.

Lascia il tuo commento a questa notizia

Nome
Testo del commento
Per inserire il tuo commento copia le lettere e i numeri che trovi qui a sinistra nella casella vuota che trovi qui a destra

Non riesce a leggere il codice? Aggiorna


   

   
Lascia il tuo commento con Facebook

COMMENTI

Immagine profilo
averroè
(UTENTE NON REGISTRATO)
Non giusto convocare straordinaria per ratificare nomina di presidente a Barbieri solo cooptato e non eletto. Nessuno dubita sua integrità morale ma è da ritenersipoco adatto a rappresentare 40.000 azionisti per la sua storia. a) ha già fatto chiudere una banca a Monza e questo è un precedente che non depone bene b)proviene dal mondo bancario della Valsabbinaed è troppo legato al management attuale, lo stesso di cui faceva parte fino a due mesi fa; è la seconda volta consecutiva che si verifica questo passaggio da direttore a presidente e non è buona cosa. Il Consiglio dovrebbe esprimere una persona dal suo interno o trovata all'esterno che porti novità significative, sennò ci si chiude dentro di sè e non si perviene a nulla di nuovo c)ha il peccato originale di avere difeso nell'aprile 2015, all'assemblea e di fronte alla segnalazione dell'opportunità di abbassare il corso a 16 euro, la quotazione azionaria a 18 euro quando già i mercati facevano capire che l'azione valeva molto meno: poi l'anno successivo ha proposto 14 euro con la coerenza che ognuno può giudicare da solo Bisogna arrivare a prox assemblea ordinaria con tre nominativi da proporre per sostituzione consiglieri in scadenza e poi 1) chiedere voto segreto 2)scalzare Barbieri dalla presidenza 3) puntare a un rinnovo totale del vertice manageriale della banca: gli utili si fanno rispettando le regole con soci, clienti e dipendenti, prestando denaro per le piccole realtà produttive ed eventualmente stringendo alleanze. I sette sportelli Hypo sono fumo negli occhi.
gio 01 dic 2016, ore 11.46
Immagine profilo
@Bresciano
(UTENTE NON REGISTRATO)
Già. Anche i muri delle banche sanno che la vendita dei prodotti assicurativi servono a far schizzare alle stelle i profitti, cioè la redditività netta realizzata su ogni singolo cliente. E così si vendono polizze a tutto spiano, "a prescindere", compresi i complessi e rischiosi prodotti del cosiddetto Ramo III e le multiramo o piani previdenziali che dopo vent'anni di daranno una pensione in più di 30 euro al mese. Credete che ai clienti vengano date tutte le informazioni e che sia rispettata la profilazione prervista dalla direttiva europea MIFID. Scordatevelo, anche perchè i controlli particamente non esistono. E dopo, solo dopo, si piange...
mer 30 nov 2016, ore 23.04
Immagine profilo
Bresciano
(UTENTE NON REGISTRATO)
Il futuro della banca? Ma se ora stanno facendo gli assicuratori? Polizze su polizze, no buono! I clienti preferiscono che gli si proponga qualcosa di realistico.. le polizze salute, infortuni o altro ora servono solo a far spendere soldi ai clienti, quando quest'ultimi devono ancora cercare un minimo di fiducia nel sistema bancario!
mer 30 nov 2016, ore 15.40
Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Youtube Fai di bsnews.it la tua pagina iniziale Feed Rss Contatti Chi Siamo

Registrazione | Cosa puoi fare col sito
Sondaggio
Rivolete il Bigio in piazza Vittoria?
SI
NO
NON SO

Sondaggi del mese

Ultimi commenti
19:24 HABIBI
16 gen - Vai alla news »
È giusto che ci siano le moschee così come le chiese cristiane sono in territorio islamico
18:43 stradivarius
16 gen - Vai alla news »
La mia era una battuta, appunto, sul "negazionismo": sapendo di come è stata condotta quell'indagine dell'allora ASL di Scarcella, con quale
18:36 Sole24ore
16 gen - Vai alla news »
Certo che se invece di questi sondaggi il Sole pagasse giornalisti esperti non sarebbe in debito.
18:25 sentieri
16 gen - Vai alla news »
ma veramente l'ineffabile negazionista Carmelo ha già detto e scritto ciò che pensa dei tumori dei bresciani: peccato che, tra gli altri, l'
17:58 modellotorino
16 gen - Vai alla news »
Magari il centro destra facesse come a Torino, facendo convergere i propri voti (altrimenti inutili) su un candidato 5S, per fare cambiare a
17:38 Viviano
16 gen - Vai alla news »
Ah, ecco, la Viviana adesso pensa di poter anche individuare delle precise gerarchie ecclesiastiche nell'Islam e persino di controllare tutt
17:28 la foto
16 gen - Vai alla news »
è volgare
17:14 @Temiamoci DelB
16 gen - Vai alla news »
Una Raggi in salsa bresciana non vuol dire niente, oppure basterebbe replicare una Appendino in salsa bresciana visto che proprio la consigl
Commenti in evidenza
Pubblicità elettorale


Twitta usando @bsnewsit

IN EVIDENZA
Il libro bresciano: una comparsa di successo nell'Italia dei mediocri
Parla di quell'Italia in cui gli uomini senza virtù vengono sistematicamente premiati "La Comparsa" (Gam editore), romanzo di debutto del giornalista bresciano Andrea Tortelli (Bsnews.it)e in vendita da febbraio - al prezzo di 10 euro - nelle librerie bresciane*. Un'operetta che fa ridere e fa riflettere, con forti elementi di critica sociale e qualche tocco di teatro, in cui si narra la biografia immaginaria di Agazio Sanguedolce, siciliano trasferito a Roma che nella
Entra nella rubrica
12 News - Il Mensile
12 Mesi - Il Mensile
Fan Facebook
Link suggerito
- Regione Lombardia - Consiglio
- Regione Lombardia - Consiglieri
- Economia e Finanza a Brescia
Consiglio regionale
- La più grande comunità italiana di giornalisti sui social
- Notizie economiche su Brescia e provincia
- Parco Natura Viva, divertimento in mezzo al verde
- Cerchi un'auto? Ecco l'offerta dell'anno.
- Social network, Facebook, Twitter etc
- Social media, web 2.0, comunicazione, ebook e altro





       
PUBBLICITA' | REG. TRIB. BRESCIA 41/2008 DEL 15 SETTEMBRE 2008...