Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.     Ho capito     Maggiori informazioni



Sabato 10 Dicembre 2016 - Ore 07:55


Cronaca Nera Politica Società Economia Mobilità Ambiente Cultura Sport Curiose Interviste
Citta' ed hinterlandBassa brescianaFranciacorta e SebinoGarda e ValtenesiVal SabbiaVal TrompiaVal CamonicaRegione Lombardia
Banner A2A
Diminuisci il carattere Aumenta il carattere StampaInvia tramite mail
PROVINCIA

Mottinelli Mattinzoli

Broletto, avanti con la Casa dei Comuni di Mottinelli. Referendum permettendo

Il voto si terrà l'8 gennaio. E in discussione non c'è il presidente Pier Luigi Mottinelli che, secondo quanto stabilisce la legge Del Rio, starà in carica per altri due anni. Ma la composizione del consiglio di amministratori locali che lo sosterrà nell'azione di governo. Che rimarrà finalizzata a fare del Broletto la “casa dei Comuni”.

A fare il punto della situazione ci hanno pensato ieri Mottinelli e la sua squadra, che oggi va dal Partito democratico a Forza Italia in virtù dell'accordo con il partito guidato da Alessandro Mattinzoli, attuale vicepresidente dell'ente. Un patto che ha tenuto (il 90 per cento delle delibere sono arrivate all'unanimità, come ha ricordato Mottinelli), che ha superato le difficoltà di Bilancio (meno 47 milioni da Roma) e che si è tradotto, tra le altre cose, nella costituzione della società Acque bresciane srl, gestore unico del ciclo idrico integrato che l’approvazione - per nulla scontata - dell’assemblea dei sindaci.

Ora la maggioranza dovrà sottoporsi alla revisione del voto (per deleghe) dei Comuni. E alcuni hanno già annunciato l'intenzione di non ricandidarsi. Tra questi Nini Ferrari e Laura Parenza (oltre a Michele Gussago). Mentre Mattinzoli ha rimesso la sua disponibilità nelle mani del partito, pur sottolineando di essere “convinto di non mettere a rischio l’unità del centro destra poiché molti nostri amministratori per due anni hanno trovato in questa Provincia buoni punti di riferimento”.

Ma tra l'attuale assetto del Broletto e i fatti c'è di mezzo il referendum costituzionale di domenica. In caso di vittoria del No, infatti, si tornerebbe alle vecchie Province con l'elezione diretta di consiglieri e presidente.

 

IN ALLEGATO A QUESTO ARTICOLO IL DOCUMENTO DI 40 PAGINE CON QUANTO FATTO DALL'AMMINISTRAZIONE MOTTINELLI TRA IL 2014 E IL 2016 



Fonte: Redazione mer 30 nov 2016, ore 16.45
L'editore si riserva la possibilità di ripubblicare in qualsiasi momento i commenti (senza correzioni e mantentendo il riferimento all'articolo citato) anche su altri mezzi e altre testate del gruppo.

Lascia il tuo commento a questa notizia

Nome
Testo del commento
Per inserire il tuo commento copia le lettere e i numeri che trovi qui a sinistra nella casella vuota che trovi qui a destra

Non riesce a leggere il codice? Aggiorna


   

   
Lascia il tuo commento con Facebook

COMMENTI

Immagine profilo
Nostradamus
(UTENTE NON REGISTRATO)
Preparatevi tutti: la vittoria del Sì al referendum sarà l'inizio della fine. Scomparse del tutto le province, ridimensionate alla grande le competenze delle regioni, quasi azzerati i trasferimenti ai comuni, lo Stato Centrale sarà saldamente nelle mani dei Renzi-boys e delle Renzi-girls che imperverseranno con una miriade di decreti legge che dovremo digerire senza aver nemmeno il tempo di leggerli. Non ci resterà che aspettare solo che il Governo ed il Premier si trasferiscano a Palazzo Venezia...
ven 02 dic 2016, ore 15.11
Immagine profilo
andateacasa
(UTENTE NON REGISTRATO)
Spedirli tutti a casa e aprire il Broletto ai bresciani.
ven 02 dic 2016, ore 13.39
Immagine profilo
andateacasa
(UTENTE NON REGISTRATO)
Spedirli tutti a casa e aprire il Broletto ai bresciani.
ven 02 dic 2016, ore 13.38
Immagine profilo
@eccola
(UTENTE NON REGISTRATO)
Vogliamo parlare di cave e discariche e di chi sono le responsabilità ereditate da questa provincia? SOno pronto a un dibattito pubblico dove e con chi volete. Già che ci siete invitate Nicoli Cristiani, Formigoni, Zambetti, Molgora, Romele e Dotti.
ven 02 dic 2016, ore 12.17
Immagine profilo
la casa
(UTENTE NON REGISTRATO)
la casa de che? "Grande fratello"? Chi entra in questa casa? Sempre e solo i nominati dalla signora Maria.....?
ven 02 dic 2016, ore 08.51
Immagine profilo
eccola
(UTENTE NON REGISTRATO)
ecco arrivata puntuale la difesa d'ufficio per la sua cara provincia di inciuciati subito smentita nei giusti "fatti non fatti" elencati dall'intervento che mi precede da "mvb". Aggiungerei la "grande capacita'" di continuare ad installare autovelox per fare esclusivamente cassa. Prova ne e' l'ultimo dietrofront sull'ultimo da poco installato. Vogliamo parlare di cave discariche ed inquinamento? Manutenzione strade provinciali? Dai da brava
gio 01 dic 2016, ore 14.55
Immagine profilo
mvb
(UTENTE NON REGISTRATO)
La genialata di ridurre i giorni di scuola per risparmiare, le scuole spesso al freddo con gli studenti che si portano le coperte, la stato delle strade che fanno letteralmente schifo ed il fatto che nella bassa l'erba sia stata tagliata solo a metà novembre è il miglior giudizio su questo ente. Il guaio è che non verrà abolito ma cambierà solo nome....
gio 01 dic 2016, ore 10.01
Immagine profilo
@punti provinci
(UTENTE NON REGISTRATO)
E basta con questa storia degli inciuci e inciucioni! Le andava bene la modalità di gestione della Provincia vissuta con 10 anni di Cavalli e 5 di Molgora? A un certo punto ci stava il PRESIDENTE (Molgora) che contemporaneamente era parlamentare, sottosegretario e presidente della Provincia. Il suo VICEPRESIDENTE (Romele) che era assessore provinciale e parlamentare. I maggiori disastri ambientali compiuti in Provincia di Brescia si sono vissuti in questi 15 anni e hanno lasciato le conseguenze all'attuale Presidente. Smettiamola di fare gli ipocriti, per favore!
gio 01 dic 2016, ore 09.31
Immagine profilo
punti provincia
(UTENTE NON REGISTRATO)
punti di vista e punti di riferimento sempre piu' punti di "cose loro". E' evidente che la "scocciatura" delle elezioni democratiche previste dalla tanto discussa ed amata Costituzione stanno diventando solo un optional un piccolo impedimento che a questo punto meglio evitare e proseguire con inciuci ed inciucioni di ogni genere e colore!
gio 01 dic 2016, ore 09.19
Immagine profilo
Qwerty
(UTENTE NON REGISTRATO)
Domanda tecnica: ma se vince il no al referendum, tutto dovrebbe restare come lo è adesso. Compreso il sistema di elezione delle provincie. Allora perchè si afferma che si tornerebbe alle vecchie provincie con l'elezione diretta (magari aggiungerei)?
gio 01 dic 2016, ore 07.42
Immagine profilo
Qwerty
(UTENTE NON REGISTRATO)
"Unità del centro destra". Un semplice refuso o un lapsus freudiano?
gio 01 dic 2016, ore 07.23
Immagine profilo
Einstein
(UTENTE NON REGISTRATO)
Ma chi ha scattato la foto, non si è accorto di quello sfondo che fa apparire la capigliatura di Mottinelli come quella celebre di Einstein ? Oppure lo ha fatto apposta pensando a lui come "genio della politica " ?
mer 30 nov 2016, ore 22.43
Immagine profilo
i brutos
(UTENTE NON REGISTRATO)
la foto è a agghiacciante
mer 30 nov 2016, ore 21.28
Immagine profilo
i brutos
(UTENTE NON REGISTRATO)
la foto è a agghiacciante
mer 30 nov 2016, ore 21.27
Immagine profilo
Forza PD
(UTENTE NON REGISTRATO)
Mottinzoli e Mattinelli: sì, non è un errore di battitura. Trattasi di esperimento politico di fusione per incorporazione di Forza Italia nel Partito Democratico. Grandissimi: telefonare subito a Renzi.
mer 30 nov 2016, ore 18.45
Immagine profilo
@Pierpa...
(UTENTE NON REGISTRATO)
Epidemia di renzite acuta. Scusi, sta parlando di quindici anni catastrofici a guida centrodestra di cui dieci a guida "pesante e diretta" di Forza Italia (basterebbero per spararsi i 25 milioni di strumenti derivati rimasti sul groppone dall'era Cavalli). Mattinzoli di che partito è ? Del PD ? Forse il gigante, l'unico vista la situazione pregressa, è Mottiinelli. Ma anche qui ci sarebbe molto da discutere...
mer 30 nov 2016, ore 18.41
Immagine profilo
Pierpa..
(UTENTE NON REGISTRATO)
Mottinelli e Mattinzoli si sono dimostrati dei giganti nei confronti di chi li ha preceduti....... e con la metà dei soldi!!!
mer 30 nov 2016, ore 17.07
Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Youtube Fai di bsnews.it la tua pagina iniziale Feed Rss Contatti Chi Siamo

Registrazione | Cosa puoi fare col sito
Sondaggio
Rivolete il Bigio in piazza Vittoria?
SI
NO
NON SO

Sondaggi del mese

Ultimi commenti
07:49 MONNEZ1254
10 dic - Vai alla news »
Finanziamento di prestito di denaro tra Privato E-mail: sylviane.harry@hotma il.com offrono prestiti tra particolare tasso del 2%. Sei st
06:00 a 13.52
10 dic - Vai alla news »
Nessuno mette in dubbio che possano essere persone perbene anche mille volte migliori di noi. Ma i TG hanno anche trasmesso che stanno scapp
03:52 Aguero Kevin
10 dic - Vai alla news »
Sono Kevin Aguero Soldado per nome e voglio che tutti sappiano che mi offrono prestiti a chi ne ha bisogno senza alcun pagamento. Offro tutt
23:23 monnez12
09 dic - Vai alla news »
Finanziamento di prestito di denaro tra Privato E-mail: sylviane.harry@hotma il.com offrono prestiti tra particolare tasso del 2%. Sei st
22:19 klero
09 dic - Vai alla news »
Da un segnalibro di avvenire, quotidiano dei cattolici, distribuito ai lettori: e' dunwue una straordimaria opportunita' per la Chiesa in It
22:02 @un Parrocchian
09 dic - Vai alla news »
Peccato pero' che alle parole roboanti di francesco non seguano i fatti, e quindi tutto rimane aria fritta. Poi, evidentemente, e' solo lui
21:43 un Parrocchiano
09 dic - Vai alla news »
Riporto ciò che ha detto oggi il Papa nella sua omelia s.Marta: I sacerdoti siano mediatori dell’amore di Dio, non intermediari che pensano
21:20 @il testimone
09 dic - Vai alla news »
Chiaro il discorso, come chiara la vicenda di molinetto e come chiara quella di mompiano o quella di s. Giovanni. Abbiamo un vescovo inetto
Commenti in evidenza
Pubblicità elettorale


Twitta usando @bsnewsit

IN EVIDENZA
Il libro bresciano: una comparsa di successo nell'Italia dei mediocri
Parla di quell'Italia in cui gli uomini senza virtù vengono sistematicamente premiati "La Comparsa" (Gam editore), romanzo di debutto del giornalista bresciano Andrea Tortelli (Bsnews.it)e in vendita da febbraio - al prezzo di 10 euro - nelle librerie bresciane*. Un'operetta che fa ridere e fa riflettere, con forti elementi di critica sociale e qualche tocco di teatro, in cui si narra la biografia immaginaria di Agazio Sanguedolce, siciliano trasferito a Roma che nella
Entra nella rubrica
12 News - Il Mensile
12 Mesi - Il Mensile
Fan Facebook
Link suggerito
- Regione Lombardia - Consiglio
- Regione Lombardia - Consiglieri
- Economia e Finanza a Brescia
Consiglio regionale
- La più grande comunità italiana di giornalisti sui social
- Notizie economiche su Brescia e provincia
- Parco Natura Viva, divertimento in mezzo al verde
- Cerchi un'auto? Ecco l'offerta dell'anno.
- Social network, Facebook, Twitter etc
- Social media, web 2.0, comunicazione, ebook e altro





       
PUBBLICITA' | REG. TRIB. BRESCIA 41/2008 DEL 15 SETTEMBRE 2008...