Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.     Ho capito     Maggiori informazioni



Lunedì 16 Gennaio 2017 - Ore 18:22


Cronaca Nera Politica Società Economia Mobilità Ambiente Cultura Sport Curiose Interviste
Citta' ed hinterlandBassa brescianaFranciacorta e SebinoGarda e ValtenesiVal SabbiaVal TrompiaVal CamonicaRegione Lombardia
Banner A2A
Diminuisci il carattere Aumenta il carattere StampaInvia tramite mail
LA POLEMICA
Arabo

Manerbio, corsi di arabo a scuola. Rolfi (Lega) all'attacco: integrazione al rovescio

“Vista la situazione dell’immigrazione a Manerbio il dirigente scolastico della scuola superiore Pascal ha deciso di portarsi avanti e, con molta lungimiranza, anziché far insegnare l’italiano agli stranieri per favorirne l’integrazione, preferisce istituire corsi di lingua araba per i ragazzi italiani, magari perché a breve saranno loro a doversi integrare.” È il commento di Fabio Rolfi, vice capogruppo della Lega Nord al Pirellone in merito all’istituzione di un corso serale di lingua araba presso l’Istituto di Istruzione Superiore B. Pascal di Manerbio.

 “C’è poi da approfondire – prosegue l’esponente del Carroccio – a quale titolo un’associazione che gestisce un ‘centro culturale islamico’, che non mi risulta essere ente formatore, si qualifichi ad insegnare qualcosa in un istituto pubblico.

Personalmente ritengo si tratti di un uso distorto della scuola, luogo deputato all’istruzione e che non dovrebbe divenire teatro per strumentalizzazioni di sorta, ma essere anzi un’istituzione neutra – conclude Rolfi – dove formare i ragazzi per affrontare il futuro.”



Fonte: Redazione gio 01 dic 2016, ore 15.30
L'editore si riserva la possibilità di ripubblicare in qualsiasi momento i commenti (senza correzioni e mantentendo il riferimento all'articolo citato) anche su altri mezzi e altre testate del gruppo.

Lascia il tuo commento a questa notizia

Nome
Testo del commento
Per inserire il tuo commento copia le lettere e i numeri che trovi qui a sinistra nella casella vuota che trovi qui a destra

Non riesce a leggere il codice? Aggiorna


   

   
Lascia il tuo commento con Facebook

COMMENTI

Immagine profilo
@@CORSI 21,11
(UTENTE NON REGISTRATO)
grazie per la spiegazione dettagliata, ma non dovresti prendere tutto alla lettera: erano semplicemente modi dire per invitare, in maniera sintetica, una categoria di persone, dopo averne letto i commenti, a scendere dal piedistallo (è un modo di dire) su cui si sono autocollocati, e ad agire concretamente, anche nel quotidiano, per realizzare quello che sembra star loro particolarmente a cuore, anzichè perdersi in inconcludenti commenti e sterili polemiche…...magari cominciando a “scollarsi” (è un modo di dire) dalle tastiere
ven 02 dic 2016, ore 18.02
Immagine profilo
legaladrona
(UTENTE NON REGISTRATO)
leghisti a casa
ven 02 dic 2016, ore 13.34
Immagine profilo
SQUALLORE
(UTENTE NON REGISTRATO)
Le frasi che leggiamo sono la massima espressione del livello culturale di chi le esprime ? Si spera di no.
ven 02 dic 2016, ore 13.09
Immagine profilo
difference
(UTENTE NON REGISTRATO)
MA per i leghisti anche l'italiano é già arabo. Non lo capiscono, hanno dovuto scrivere in dialetto anche i nomi die persi perché non capivano l'italiano.
ven 02 dic 2016, ore 12.36
Immagine profilo
Lalelilolu
(UTENTE NON REGISTRATO)
Qua è pieno di gente coltissima che conoscere 4,5, 10, 94 lingua benissimo (il tutto rigorosamente autocertificato, as usual) e si riempie la boccuccia di "arricchimento culturale" e altre espressioni fatte ricorrenti. Poi però, quando leggi i loro commenti, scopri che non riescono a partorire neanche 3 righe in un italiano decente. Mah...
ven 02 dic 2016, ore 10.51
Immagine profilo
@@Corsi
(UTENTE NON REGISTRATO)
dimentichi Pol Pot che ha ritenuto poco farli zappare era meglio ammazzarli subito e con loro tutti quelli cha sapevano leggere
ven 02 dic 2016, ore 09.36
Immagine profilo
bruti
(UTENTE NON REGISTRATO)
Sempre meglio conoscere che ignorare. "fatti non foste a viver come bruti ma per seguir virtute e canoscenza".
ven 02 dic 2016, ore 09.22
Immagine profilo
idea
(UTENTE NON REGISTRATO)
per sicurezza arabo e corano si sa mai . e comunque caro sig Rolfi inutile si agiti "questo e' il futuro"! Natalita' per esempio.
ven 02 dic 2016, ore 08.58
Immagine profilo
Calma
(UTENTE NON REGISTRATO)
Calma gente: il corso lo terranno il trota e Belsito.
ven 02 dic 2016, ore 01.32
Immagine profilo
@CORSI
(UTENTE NON REGISTRATO)
L'ultimo che ha mandato gli intellettuali a zappare fu Mao, vedi tu.
gio 01 dic 2016, ore 23.38
Immagine profilo
@ Corsi
(UTENTE NON REGISTRATO)
A parte il fatto che zappare è un'attività nobile e soprattutto utile, conoscitore di lingue straniere non è affatto sinonimo di "intellettuale". Personalmente, oltre all'italiano ne conosco bene altre quattro e questo mi aiuta molto nel lavoro e anche quando viaggio, ma le assicuro che chi dovesse definirmi un "intellettuale" sarebbe molto lontano dal giusto; avessi anche qualche nozione di arabo sarei molto più ricco, almeno culturalmente e potrei comprendere molte più cose; pagando praticamente il 40% abbondante di tasse sul reddito mi pare di contribuire parecchio al mantenimento di chi ne ha bisogno. En passant, preferisco di gran lunga che i soldi che pago di tasse siano utilizzati per aiutare il prossimo, indipendentemente dal suo passaporto, invece di servire a pagare i buchi provocati dagli evasori fiscali, le multe per gli allevatori mascalzoni o, peggio, lauti stipendi a politicanti che disprezzano la cultura e, dalla meschinità della loro insignificanza morale istigano alla guerra fra poveri, non avendo nulla di costruttivo da proporre.
gio 01 dic 2016, ore 21.11
Immagine profilo
scweik
(UTENTE NON REGISTRATO)
non ho ancora sentito il parere di rolfi sull'evasione fiscale
gio 01 dic 2016, ore 20.33
Immagine profilo
donald
(UTENTE NON REGISTRATO)
italia saudita
gio 01 dic 2016, ore 19.58
Immagine profilo
CORSI
(UTENTE NON REGISTRATO)
X andare a zappare a tutti gli "intellettuali" buonisti così potranno contribuire concretamente al mantenimento dei loro protetti anzichè chiacchierare come sempre a vanvera
gio 01 dic 2016, ore 19.44
Immagine profilo
@bene
(UTENTE NON REGISTRATO)
Il cambiamento corre più veloce dei verdifazzuolatii. A proposito, ascoltatevi l'intervista della Raggi alla CBS: inglese assolutamente perfetto che raramente si sente parlato e pronunciato così.
gio 01 dic 2016, ore 18.26
Immagine profilo
bene
(UTENTE NON REGISTRATO)
Che si impari l'arabo, il cinese, l'inglese, tutte le lingue del mondo. Va benissimo. Questo per le persone normali: ai leghisti corsi di lingua italiano obbligatorio !
gio 01 dic 2016, ore 18.12
Immagine profilo
Oxfordiano
(UTENTE NON REGISTRATO)
Ma Rolfi che lingue conosce? Per molti leghisti la cultura si ferma alla polenta taragna e a loro piacerebbe che fosse così per tutti.
gio 01 dic 2016, ore 17.44
Immagine profilo
Kattivissimo
(UTENTE NON REGISTRATO)
MA NESSUNO CHE CHIEDE LA CASTRAZIONE CHIMICA DEI PROF DI ARABO???
gio 01 dic 2016, ore 16.51
Immagine profilo
bacchetta
(UTENTE NON REGISTRATO)
Fra poco li metteranno obbligatori....... che squalllor
gio 01 dic 2016, ore 16.10
Immagine profilo
Mondo capovolto
(UTENTE NON REGISTRATO)
Per integrare gli arabi facciamo loro un corso di arabo, anziché di italiano. Ovviamente, pantalone paga. Che geni! Ma i loro "tutori" fin quando abuseranno della nostra pazienza?
gio 01 dic 2016, ore 15.45
Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Youtube Fai di bsnews.it la tua pagina iniziale Feed Rss Contatti Chi Siamo

Registrazione | Cosa puoi fare col sito
Sondaggio
Rivolete il Bigio in piazza Vittoria?
SI
NO
NON SO

Sondaggi del mese

Ultimi commenti
17:58 modellotorino
16 gen - Vai alla news »
Magari il centro destra facesse come a Torino, facendo convergere i propri voti (altrimenti inutili) su un candidato 5S, per fare cambiare a
17:38 Viviano
16 gen - Vai alla news »
Ah, ecco, la Viviana adesso pensa di poter anche individuare delle precise gerarchie ecclesiastiche nell'Islam e persino di controllare tutt
17:28 la foto
16 gen - Vai alla news »
è volgare
17:14 @Temiamoci DelB
16 gen - Vai alla news »
Una Raggi in salsa bresciana non vuol dire niente, oppure basterebbe replicare una Appendino in salsa bresciana visto che proprio la consigl
17:12 @ORIO
16 gen - Vai alla news »
E' vero, ma come tu stesso dici, da noi le donne hanno dovuto lottare per secoli per emergere dalla totale sottomissione e anche adesso il m
17:02 Sondaggio 2
16 gen - Vai alla news »
I sondaggi sono credibili solo quando dicono che siamo bravi... e invece no: Del Bono perde punti!
16:52 Sondaggio
16 gen - Vai alla news »
Questo è lo stesso sondaggio che leggeva il sindaco di Pavia come il migliore d'Italia poco prima che fosse mandato a casa dai voti reali e
16:52 Sondaggio
16 gen - Vai alla news »
Questo è lo stesso sondaggio che leggeva il sindaco di Pavia come il migliore d'Italia poco prima che fosse mandato a casa dai voti reali e
Commenti in evidenza
Pubblicità elettorale


Twitta usando @bsnewsit

IN EVIDENZA
Il libro bresciano: una comparsa di successo nell'Italia dei mediocri
Parla di quell'Italia in cui gli uomini senza virtù vengono sistematicamente premiati "La Comparsa" (Gam editore), romanzo di debutto del giornalista bresciano Andrea Tortelli (Bsnews.it)e in vendita da febbraio - al prezzo di 10 euro - nelle librerie bresciane*. Un'operetta che fa ridere e fa riflettere, con forti elementi di critica sociale e qualche tocco di teatro, in cui si narra la biografia immaginaria di Agazio Sanguedolce, siciliano trasferito a Roma che nella
Entra nella rubrica
12 News - Il Mensile
12 Mesi - Il Mensile
Fan Facebook
Link suggerito
- Regione Lombardia - Consiglio
- Regione Lombardia - Consiglieri
- Economia e Finanza a Brescia
Consiglio regionale
- La più grande comunità italiana di giornalisti sui social
- Notizie economiche su Brescia e provincia
- Parco Natura Viva, divertimento in mezzo al verde
- Cerchi un'auto? Ecco l'offerta dell'anno.
- Social network, Facebook, Twitter etc
- Social media, web 2.0, comunicazione, ebook e altro





       
PUBBLICITA' | REG. TRIB. BRESCIA 41/2008 DEL 15 SETTEMBRE 2008...