Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.     Ho capito     Maggiori informazioni



Mercoledì 18 Gennaio 2017 - Ore 04:58


Cronaca Nera Politica Società Economia Mobilità Ambiente Cultura Sport Curiose Interviste
Citta' ed hinterlandBassa brescianaFranciacorta e SebinoGarda e ValtenesiVal SabbiaVal TrompiaVal CamonicaRegione Lombardia
Banner A2A
Diminuisci il carattere Aumenta il carattere StampaInvia tramite mail
IL CASO
Beccalossi

Montichiari, Beccalossi: profughi in struttura illegale

"Mancanza di fognature, norme antisismiche 'scavalcate', dubbi riguardanti l'inquinamento acustico e silenzio assordante da parte dell'Ente nazionale aviazione civile. Di tutto, di più, per una struttura che a breve dovrebbe ospitare almeno 130 presunti profughi. Sono molti gli interrogativi, alcuni dei quali andrebbero palesemente a infrangere la normativa vigente, riguardo alla decisione del Ministero degli Interni di realizzare un centro accoglienza nella ex caserma Serini di Montichiari. In tutto questo scenario c'è un'unica certezza: solo Regione Lombardia si sta attivando per contrastare questa ennesima imposizione dall'alto contro ilterritorio e i cittadini, mentre il Governo raschia il barile e il sindaco temporeggia". Lo ha dichiarato l'assessore regionale al Territorio, Urbanistica, Difesa del suolo e Città metropolitana Viviana Beccalossi, rispondendo questa mattina in Consiglio regionale a un'interrogazione relativa alle procedure e ai lavori di adeguamento dell'ex caserma Serini di Montichiari, che si trova a ridosso dell'aeroporto bresciano, pronta per essere trasformata, come indicato dal Prefetto e dal ministro Alfano, in un centro per profughi.

NORME IGIENICHE - "Dopo aver scritto per ben due volte a Enac senza mai ottenere risposta - prosegue Viviana Beccalossi - apprendo anche che nel centro non esisterebbero nemmeno le più elementari condizioni igienico sanitarie, come le fognature, e che per ben due volte l'Ats di Brescia abbia offerto la propria disponibilità a effettuare un sopralluogo senza per ora essere stata contattata dal sindaco che, da una parte sollecita l'intervento delle Istituzioni competenti, e dall'altra, una volta ottenuta la disponibilità delle stesse, fa melina e non interviene a gamba tesa".

ZONE SISMICHE - L'assessore ha inoltre ricordato come nel Comune di Montichiari sussista obbligo di preventiva acquisizione dell'autorizzazione alla realizzazione di interventi edilizi, in quanto l'area è classificata in 'zona 2' per quanto riguarda le norme antisismiche. "Pur di destinare altri centinaia di profughi in Lombardia – conclude Viviana Beccalossi - e farlo in fretta, il Governo si dimentica di seguire le regole e le procedure che invece pretende da qualunque cittadino onesto e perbene. Tutto ciò è inaccettabile".



Fonte: Comunicato stampa mar 06 dic 2016, ore 16.03
L'editore si riserva la possibilità di ripubblicare in qualsiasi momento i commenti (senza correzioni e mantentendo il riferimento all'articolo citato) anche su altri mezzi e altre testate del gruppo.

Lascia il tuo commento a questa notizia

Nome
Testo del commento
Per inserire il tuo commento copia le lettere e i numeri che trovi qui a sinistra nella casella vuota che trovi qui a destra

Non riesce a leggere il codice? Aggiorna


   

   
Lascia il tuo commento con Facebook

COMMENTI

Immagine profilo
Infatti
(UTENTE NON REGISTRATO)
Se la spensierata Viviana si è accorta (in ritardo, visto che "fa politica" da quasi trent'anni) che i nostri militari sono stati tenuti a vivere in condizioni disastrose e al di fuori di tutte le norme, dovrebbe immediatamente attivarsi per far partire un'attività ispettiva a tappetto in tutte le strutture militari e, eventualmente, pretendere la chiusura di quelle che si trovassero in tanto disgraziate condizioni. O, per caso, si tratta per l'ennesima volta di una ridicola strumentalizzazione buttata lì a scopo propagandistico?
mar 06 dic 2016, ore 19.36
Immagine profilo
Primo Aviere
(UTENTE NON REGISTRATO)
E pensare che per alemno cinquant'anni, sino al 2011, quella era una base militare dove sono transitati, abitandoci, migliaia di soldati, sottufficiali ed ufficiali: dell'Aeronautica Militare prima e dell'Esercito dopo. Quindi, e ci sono stato pure io nell'allora 65°Gruppo I.T. della I^Aerobrigata, oggi scopriamo che si viveva in condizioni igieniche animalesche e persino senza fognature senza rispetto di norme antisismiche e addiruttura con probelmi di inquinamento acustico a pochi metri di distanza dalla pista dei cacciabombardieri di stanza a Ghedi (strano...). Non ci siamo mai accorti di niente, anzi si stava beneissmo benchè fosse una base militare e si facesse la naja. Se lo sapevo, reclamavo con il tenente Ivol così mi beccavo al volo una decina di giorni di cella di punizione di rigore (CPR). Grazie, Viviana, Lei sì che si occupa del prossimo, extracomunitario per giunta. Grazie di cuore.
mar 06 dic 2016, ore 18.15
Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Youtube Fai di bsnews.it la tua pagina iniziale Feed Rss Contatti Chi Siamo

Registrazione | Cosa puoi fare col sito
Sondaggio
Rivolete il Bigio in piazza Vittoria?
SI
NO
NON SO

Sondaggi del mese

Ultimi commenti
03:18 radko mladic
18 gen - Vai alla news »
Gia' proprio come Bruxelles...miopi ipocriti responsabili della disfatta etnica di un popolo debole e privo di identita', come gli italiani
02:16 Credit Solution
18 gen - Vai alla news »
Ciao! Hai bisogno di sostegno finanziario? Seguire il denaro e si ottiene tutti i tipi di credito subito! € 1.000 a € 10.000.000,00
00:45 Baffone
18 gen - Vai alla news »
'Sto pubblicista(?) voleva zittire un giornalista? E poi dicono che uno va a Predappio...
00:13 Incredibile !
18 gen - Vai alla news »
Incredibile Fabius ! I dilettanti allo sbaraglo furono dal 2008 al 2013 il duo Parolfi (Paroli e Rolfi) e la loro Giunta di "giovani di stud
21:54 Gino
17 gen - Vai alla news »
Per fortuna che ci sono persone serie che sanno cosa devono fare.Questo candidato avrebbe portato alla sconfitta certa come il precedente Ca
21:25 considerazione
17 gen - Vai alla news »
Vero. Infatti sia la chiesa che i musulmani combattono la modernità, il laicismo, il diritto di scegliere consapevolmente e non costretti da
21:17 klero
17 gen - Vai alla news »
Questi non distruggono la chiesa, che sarà sempre più ricca, ma distruggono noi e le nostre tradizioni. Bisogna assolutamente togliere l'8 p
20:20 Beluhinlgailm
17 gen - Vai alla news »
мос ;квk 2;Бе 83;ух 080;н Дми ;трl 0;
Commenti in evidenza
Pubblicità elettorale


Twitta usando @bsnewsit

IN EVIDENZA
Il libro bresciano: una comparsa di successo nell'Italia dei mediocri
Parla di quell'Italia in cui gli uomini senza virtù vengono sistematicamente premiati "La Comparsa" (Gam editore), romanzo di debutto del giornalista bresciano Andrea Tortelli (Bsnews.it)e in vendita da febbraio - al prezzo di 10 euro - nelle librerie bresciane*. Un'operetta che fa ridere e fa riflettere, con forti elementi di critica sociale e qualche tocco di teatro, in cui si narra la biografia immaginaria di Agazio Sanguedolce, siciliano trasferito a Roma che nella
Entra nella rubrica
12 News - Il Mensile
12 Mesi - Il Mensile
Fan Facebook
Link suggerito
- Regione Lombardia - Consiglio
- Regione Lombardia - Consiglieri
- Economia e Finanza a Brescia
Consiglio regionale
- La più grande comunità italiana di giornalisti sui social
- Notizie economiche su Brescia e provincia
- Parco Natura Viva, divertimento in mezzo al verde
- Cerchi un'auto? Ecco l'offerta dell'anno.
- Social network, Facebook, Twitter etc
- Social media, web 2.0, comunicazione, ebook e altro





       
PUBBLICITA' | REG. TRIB. BRESCIA 41/2008 DEL 15 SETTEMBRE 2008...