Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.     Ho capito     Maggiori informazioni



Martedì 24 Gennaio 2017 - Ore 08:09


Cronaca Nera Politica Società Economia Mobilità Ambiente Cultura Sport Curiose Interviste
Citta' ed hinterlandBassa brescianaFranciacorta e SebinoGarda e ValtenesiVal SabbiaVal TrompiaVal CamonicaRegione Lombardia
Banner A2A
Diminuisci il carattere Aumenta il carattere StampaInvia tramite mail
IL CASO

ASTRO DEL CIEL

Canti natalizi senza parole, la preside: nessuna censura, solo una scelta artistica

Astro del ciel” canticchiata senza parole? Le motivazioni di questa scelta non vanno cercate nella volontà di “censurare” le tradizioni cristiane, ma in “esigenze stilistiche” e nella “necessità di dare il giusto spazio anche all’ esibizione strumentale degli studenti dell’indirizzo musicale”. Con queste parole la dirigente scolastica di Flero Mariaelisa Bonaglia commenta le polemiche sollevate da alcuni esponenti dell'amministrazione comunale per la decisione di far cantare ai bambini alcune canzoni della tradizione natalizia senza le parole.

ECCO IL TESTO DEL COMUNICATO

Apprendo con grande amarezza dalla stampa di una sterile e infondata polemica che strumentalizza lo spettacolo organizzato dalla scuola di Flero in occasione dello scambio di auguri di Natale. Le classi quinte in collaborazione con l’indirizzo musicale, in una ottica di continuità, hanno preparato un ricco e nutrito spettacolo a conclusione di un progetto educativo e didattico sulle tradizioni popolari della nostra zona: più di due ore di rappresentazione con il coinvolgimento di 150 ragazzi, oltre 10 docenti dei due ordini di scuola...una bella serata con il teatro pieno di genitori. Le insegnanti, partendo da una esperienza iniziata lo scorso anno sulla civiltà contadina, hanno inteso rappresentare quanto avveniva nelle cascine 50 anni fa nel periodo prenatalizio utilizzando il dialetto come lingua principale dello spettacolo.

Le scelte dei testi, dei canti e delle melodie hanno risposto alla necessità di armonizzare esigenze sceniche, coordinamento delle varie classi tra loro e con l’orchestra. Nello spettacolo erano presenti numerosi riferimenti religiosi tra cui la costruzione del presepe, canti tradizionali tipici del periodo natalizio, preghiere e filastrocche di Santa Lucia. Soffermarsi su due minuti di melodia senza cogliere il grande lavoro che è stato svolto delude profondamente i ragazzi e gli insegnanti coinvolti.

E’ spiacevole constatare come, in questa vicenda, vengano diffuse notizie senza prima interpellare la scuola per appurare le ragioni di alcune scelte artistiche: l’assenza del testo in alcuni dei numerosi canti ad ispirazione religiosa è semplicemente motivata da esigenze stilistiche e dalla necessità di dare il giusto spazio anche all’ esibizione strumentale degli studenti dell’indirizzo musicale. Colgo l’occasione per rinnovare i ringraziamenti a tutti coloro che si sono spesi per la buona riuscita della serata, in particolare agli studenti che con grande entusiasmo e semplicità riescono sempre a regalarci momenti di serenità.

La Dirigente Scolastica Prof.ssa Mariaelisa Bonaglia



Fonte: Comunicato stampa mar 27 dic 2016, ore 13.52
L'editore si riserva la possibilità di ripubblicare in qualsiasi momento i commenti (senza correzioni e mantentendo il riferimento all'articolo citato) anche su altri mezzi e altre testate del gruppo.

Lascia il tuo commento a questa notizia

Nome
Testo del commento
Per inserire il tuo commento copia le lettere e i numeri che trovi qui a sinistra nella casella vuota che trovi qui a destra

Non riesce a leggere il codice? Aggiorna


   

   
Lascia il tuo commento con Facebook

COMMENTI

Immagine profilo
Domandina
(UTENTE NON REGISTRATO)
Le "altre" canzoni natalizie avevano parole e riferimenti alla tradizione religiosa cattolica, apostolica, romana del popolo italiano o erano, asetticamente, didattico-pedagogich e secondo lo stile del comunicato che, per far onore alla profonda e vasta cultura della dirigentessa, si potrebbe definire pilatesco o alla don Abondio?
mer 28 dic 2016, ore 00.49
Immagine profilo
Domandina
(UTENTE NON REGISTRATO)
Le "altre" canzoni natalizie avevano parole e riferimenti alla tradizione religiosa cattolica, apostolica, romana del popolo italiano o erano, asetticamente, didattico-pedagogich e secondo lo stile del comunicato che, per far onore alla profonda e vasta cultura della dirigentessa, si potrebbe definire pilatesco o alla don Abondio?
mer 28 dic 2016, ore 00.49
COMMENTO MODERATO
Messaggio cancellato dalla redazione perché conteneva una o più delle seguenti violazioni alla politica del sito. 1) Insulti o volgarità 2) Affermazioni razziste 3) Spam 4) Denial of service 5) Violazione del Copyright 6) Considerazioni che necessitano di approfondimento legale 7) Considerazioni passibili di denuncia verso terzi 8) Utilizzo di nickname con nome e cognome senza registrazione verificata. Invitiamo l'interessato ad attenersi alle regole del buon senso, della netiquette e alle leggi dello Stato. In caso di gravi e/o ripetute violazioni saremo costretti a segnalare l'identificativo della connessione a chi di dovere. Non si aprono dibattiti pubblici sulle cancellazioni. Chi volesse spiegazioni scriva a: info@bsnews.it
mar 27 dic 2016, ore 20.21
Immagine profilo
montatura
(UTENTE NON REGISTRATO)
É chiaramente una montatura di chi vive di odio. Se davvero vi fosse stata l'intenzione di non turbare le altre religioni (tra l'altro nessuno si é lamentato) non sarebbe stato fatto nemmeno il presepe.
mar 27 dic 2016, ore 17.07
Immagine profilo
qwerty
(UTENTE NON REGISTRATO)
caro Answer Point ripetuto, cosa diamine c'entra la qualità dell'aria (sulla concordo nel dire che fa schifo)?
mar 27 dic 2016, ore 16.17
Immagine profilo
??????????????
(UTENTE NON REGISTRATO)
A me fa più schifo la qualità dell'aria in stato d'allarme!
mar 27 dic 2016, ore 16.13
Immagine profilo
Frottole
(UTENTE NON REGISTRATO)
Così come la canzone, vedano di essere muti. le grottesche argomentazioni addotte sono una presa in giro.
mar 27 dic 2016, ore 15.55
Immagine profilo
qwerty
(UTENTE NON REGISTRATO)
Ed io aggiungerei: excusatio non petita, accusatio manifesta. "Scelta artistica", ma va va..... da braa!
mar 27 dic 2016, ore 15.50
Immagine profilo
Minculpop
(UTENTE NON REGISTRATO)
Causa patrocinio non bona, peior erit. Pezo el tacòn del buso.
mar 27 dic 2016, ore 14.58
Immagine profilo
avanti o popolo
(UTENTE NON REGISTRATO)
Certa gente, pensa che il resto della popolazione sia tutta deficente !!!
mar 27 dic 2016, ore 14.52
Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Youtube Fai di bsnews.it la tua pagina iniziale Feed Rss Contatti Chi Siamo

Registrazione | Cosa puoi fare col sito
Sondaggio
Rivolete il Bigio in piazza Vittoria?
SI
NO
NON SO

Sondaggi del mese

Ultimi commenti
03:12 Quello delle 23
24 gen - Vai alla news »
Scusate ma è BSnews o SARDIGNAnews ??? Venditori di pneumatici...
00:51 ThomasQuith
24 gen - Vai alla news »
Кто ; пос ;овk 7;ту 77;т отл ;ичl 5
23:29 bresciano
23 gen - Vai alla news »
A furia di cacciate resterà solo formentini. Più che un partito somiglia sempre più ad un regime nel quale una ristrett
22:57 porto cervo
23 gen - Vai alla news »
"Con il clima caldo o mite della Sardegna, di sicuro non è affatto consigliabile tenere montati gli pneumatici invernali". Ma che articoli s
21:17 Elettore Bresci
23 gen - Vai alla news »
Mantelli chi??? Quello che era Dc-Udc-PDL -Ncd ora di nuovo Udc?? giro giro tondo, casca il mondo....
21:07 Scudo Crociato
23 gen - Vai alla news »
A onor del vero bisognerebbe cacciare a pedate nel posteriore Cesa e i suoi compagni di merende per come hanno ridotto il povero Scudo Croci
21:03 Omero
23 gen - Vai alla news »
Auguri ai restanti!!!
20:56 santo b.
23 gen - Vai alla news »
UDC .... chi ??? Ma esistono ancora questi qui ?
Commenti in evidenza
Pubblicità elettorale


Twitta usando @bsnewsit

IN EVIDENZA
Il libro bresciano: una comparsa di successo nell'Italia dei mediocri
Parla di quell'Italia in cui gli uomini senza virtù vengono sistematicamente premiati "La Comparsa" (Gam editore), romanzo di debutto del giornalista bresciano Andrea Tortelli (Bsnews.it)e in vendita da febbraio - al prezzo di 10 euro - nelle librerie bresciane*. Un'operetta che fa ridere e fa riflettere, con forti elementi di critica sociale e qualche tocco di teatro, in cui si narra la biografia immaginaria di Agazio Sanguedolce, siciliano trasferito a Roma che nella
Entra nella rubrica
12 News - Il Mensile
12 Mesi - Il Mensile
Fan Facebook
Link suggerito
- Regione Lombardia - Consiglio
- Regione Lombardia - Consiglieri
- Economia e Finanza a Brescia
Consiglio regionale
- La più grande comunità italiana di giornalisti sui social
- Notizie economiche su Brescia e provincia
- Parco Natura Viva, divertimento in mezzo al verde
- Cerchi un'auto? Ecco l'offerta dell'anno.
- Social network, Facebook, Twitter etc
- Social media, web 2.0, comunicazione, ebook e altro





       
PUBBLICITA' | REG. TRIB. BRESCIA 41/2008 DEL 15 SETTEMBRE 2008...