Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.     Ho capito     Maggiori informazioni



Lunedì 16 Gennaio 2017 - Ore 18:23


Cronaca Nera Politica Società Economia Mobilità Ambiente Cultura Sport Curiose Interviste
Citta' ed hinterlandBassa brescianaFranciacorta e SebinoGarda e ValtenesiVal SabbiaVal TrompiaVal CamonicaRegione Lombardia
Banner A2A
Diminuisci il carattere Aumenta il carattere StampaInvia tramite mail
IL CASO
Genitori

Flero, i genitori si schierano con la scuola: evitate discriminazioni

Per l'assessore del Comune si è trattato di una scelta sbagliata della scuola che ha voluto censurare la tradizione cristiana nel nome della multiculturalità, per la preside della scuola è stata una scelta “puramente artistica”. Per i genitori, almeno per i due che hanno scritto a BsNews (che non sembrano credere alla scelta artistica), i canti natalizi senza testo sono stati invece una scelta “politicamente” giusta per la “capacità di tenere insieme i valori e le tradizioni cristiane con la necessità di coinvolgimento di tutti gli alunni, indipendentemente dalla loro provenienza”.

ECCO IL TESTO DELLA LETTERA

In qualità di genitori abbiamo assistito allo spettacolo di fine anno dell’Istituto Comprensivo di Flero. E’ stata una piacevole sorpresa assistere ad una iniziativa che vedeva coinvolti tutti gli alunni delle classi quinte elementari e del corso musicale della scuola media. Uno spettacolo che ha recuperato le tradizioni contadine e popolari con le relative canzoni e dialoghi di cinquanta anni fa, recitate anche in dialetto bresciano, che hanno coinvolto ed appassionato tutti genitori presenti. Uno spettacolo che è riuscito a valorizzare i messaggi della cultura popolare e religiosa Bresciana quale base di costruzione di un mondo moderno in cui il pluralismo di religioni, di razze ed etnie è una ricchezza per tutti. Lo spettacolo, pur riportando scene religiose della natività e canzoni espressamente religiose e popolari è stato interpretato da tutti gli alunni senza distinzione di razza o religione, in quanto il vero messaggio cristiano non è discriminazione, ma fratellanza, amore, concordia e pace. Valori fortemente trasmessi dallo stesso Papa Francesco in occasione di tutti i suoi discorsi anche ultimi in occasione del Santo Natale. Abbiamo apprezzato la scelta culturale della scuola e dei suoi insegnanti che hanno avuto la capacità di tenere insieme i valori e le tradizioni cristiane con la necessità di coinvolgimento di tutti gli alunni, indipendentemente dalla loro provenienza. Pensiamo che questo sia il compito della scuola, la sua missione, cioè quella di recuperare e riprodurre cultura facendo crescere ed emancipare gli alunni sotto l’aspetto linguistico, artistico musicale, didattico e formativo. La scuola è il luogo della convivenza plurale di tutti i cittadini, luogo dove si valorizzano le intelligenze e i saperi, dove si trasmette e si produce cultura, dove convivono culture, tradizioni, dialetti, lingue, religioni diverse. Per questo il messaggio religioso scaturito dalla rappresentazione teatrale di fine anno ha saputo parlare un linguaggio universale in grado di essere compreso e valorizzato da tutti. Paola Russo Salvatore Cinque 



Fonte: Lettera mar 27 dic 2016, ore 14.04
L'editore si riserva la possibilità di ripubblicare in qualsiasi momento i commenti (senza correzioni e mantentendo il riferimento all'articolo citato) anche su altri mezzi e altre testate del gruppo.

Lascia il tuo commento a questa notizia

Nome
Testo del commento
Per inserire il tuo commento copia le lettere e i numeri che trovi qui a sinistra nella casella vuota che trovi qui a destra

Non riesce a leggere il codice? Aggiorna


   

   
Lascia il tuo commento con Facebook

COMMENTI

Immagine profilo
bepi
(UTENTE NON REGISTRATO)
I cognomi dei firmatari non mi sembrano proprio originari di Flero, comunque parlino solo a nome dei firmatari.
gio 29 dic 2016, ore 09.40
Immagine profilo
bepi
(UTENTE NON REGISTRATO)
I cognomi dei firmatari non mi sembrano proprio originari di Flero, comunque parlino solo a nome dei firmatari.
gio 29 dic 2016, ore 09.40
Immagine profilo
Ci dica
(UTENTE NON REGISTRATO)
Codesto sig. Cinque è l'ex segretario della Cgil scuola, già rfondatore comunista? Quando dice noi genitori si riferisce a 2 persone? Ha rinunciato alle vacanze di Natale?
gio 29 dic 2016, ore 09.22
Immagine profilo
BUFALE
(UTENTE NON REGISTRATO)
La comunità islamica di Calcinato apre a crocifisso e canti di Natale in classe Canti di Natale e presepi nell'istituto scolastico comprensivo di Calcinato: nulla di strano se non che a chiederli sono i rappresentanti dell'Associazione culturale Stella del Garda, in rappresentanza della comunità islamica del Comune. A farlo sapere il preside della scuola, che comprende l’infanzia, la primaria e la secondaria di primo grado: la comunità avrebbe chiesto, scrive il Giornale di Brescia, che a scuola non vengano rimossi i crocifissi e che, per il Natale, canti popolari natalizi. vengano ascoltati e fatti imparare ai piccoli studenti. La lettera è stata pubblicata anche sulla pagina facebook dell'associazione.
gio 29 dic 2016, ore 09.00
COMMENTO MODERATO
Messaggio cancellato dalla redazione perché conteneva una o più delle seguenti violazioni alla politica del sito. 1) Insulti o volgarità 2) Affermazioni razziste 3) Spam 4) Denial of service 5) Violazione del Copyright 6) Considerazioni che necessitano di approfondimento legale 7) Considerazioni passibili di denuncia verso terzi 8) Utilizzo di nickname con nome e cognome senza registrazione verificata. Invitiamo l'interessato ad attenersi alle regole del buon senso, della netiquette e alle leggi dello Stato. In caso di gravi e/o ripetute violazioni saremo costretti a segnalare l'identificativo della connessione a chi di dovere. Non si aprono dibattiti pubblici sulle cancellazioni. Chi volesse spiegazioni scriva a: info@bsnews.it
gio 29 dic 2016, ore 08.56
Immagine profilo
altarini...
(UTENTE NON REGISTRATO)
ecco che puntualmente vengono fuori... come direbbe emilio fede "che ffigura di mmm..."
gio 29 dic 2016, ore 07.56
Immagine profilo
germano l
(UTENTE NON REGISTRATO)
Anche se il signore Cinque esprime concetti garbati dimentica forse comodamente di dire che lui e' il direttore amministrativo della Direzione Didattica della scuola di Flero. Quindi non dovrebbe intervenire a nome di noi genitori. Non fosse altro per non trarre in errore sui ruoli. Grazie
gio 29 dic 2016, ore 01.06
Immagine profilo
germano l
(UTENTE NON REGISTRATO)
Anche se il signore Cinque esprime concetti garbati dimentica forse comodamente di dire che lui e' il direttore amministrativo della Direzione Didattica della scuola di Flero. Quindi non dovrebbe intervenire a nome di noi genitori. Non gisse altro per non trarre in errore sui ruoli. Grazie
gio 29 dic 2016, ore 01.06
Immagine profilo
Eleonora genito
(UTENTE NON REGISTRATO)
Egregio Signor Cinque quando scrive un articolo per rimostrare le sue posizioni circa la vicenda non parli per cortesia di tutti i genitori in generale perché io sono un genitore di Flero che ho assistito al saggio d'inverno e non sono fra quelle famiglie che Lei tenta di rappresentare tutte forzatamente.Non ho gradito che il canto sia stato eseguito muto e che i testi siano stati modificati.Pertanto la prossima volta quando intende parlare a nome dei genitori specifichi di alcuni perché la mia famiglia e' fra quelle che invece le tradizioni vorrebbe che fossero mantenute anche a scuola insieme al rispetto che è mancato per i nostri figli.
mer 28 dic 2016, ore 22.06
COMMENTO MODERATO
Messaggio cancellato dalla redazione perché conteneva una o più delle seguenti violazioni alla politica del sito. 1) Insulti o volgarità 2) Affermazioni razziste 3) Spam 4) Denial of service 5) Violazione del Copyright 6) Considerazioni che necessitano di approfondimento legale 7) Considerazioni passibili di denuncia verso terzi 8) Utilizzo di nickname con nome e cognome senza registrazione verificata. Invitiamo l'interessato ad attenersi alle regole del buon senso, della netiquette e alle leggi dello Stato. In caso di gravi e/o ripetute violazioni saremo costretti a segnalare l'identificativo della connessione a chi di dovere. Non si aprono dibattiti pubblici sulle cancellazioni. Chi volesse spiegazioni scriva a: info@bsnews.it
mar 27 dic 2016, ore 20.22
COMMENTO MODERATO
Messaggio cancellato dalla redazione perché conteneva una o più delle seguenti violazioni alla politica del sito. 1) Insulti o volgarità 2) Affermazioni razziste 3) Spam 4) Denial of service 5) Violazione del Copyright 6) Considerazioni che necessitano di approfondimento legale 7) Considerazioni passibili di denuncia verso terzi 8) Utilizzo di nickname con nome e cognome senza registrazione verificata. Invitiamo l'interessato ad attenersi alle regole del buon senso, della netiquette e alle leggi dello Stato. In caso di gravi e/o ripetute violazioni saremo costretti a segnalare l'identificativo della connessione a chi di dovere. Non si aprono dibattiti pubblici sulle cancellazioni. Chi volesse spiegazioni scriva a: info@bsnews.it
mar 27 dic 2016, ore 19.07
Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su Youtube Fai di bsnews.it la tua pagina iniziale Feed Rss Contatti Chi Siamo

Registrazione | Cosa puoi fare col sito
Sondaggio
Rivolete il Bigio in piazza Vittoria?
SI
NO
NON SO

Sondaggi del mese

Ultimi commenti
17:58 modellotorino
16 gen - Vai alla news »
Magari il centro destra facesse come a Torino, facendo convergere i propri voti (altrimenti inutili) su un candidato 5S, per fare cambiare a
17:38 Viviano
16 gen - Vai alla news »
Ah, ecco, la Viviana adesso pensa di poter anche individuare delle precise gerarchie ecclesiastiche nell'Islam e persino di controllare tutt
17:28 la foto
16 gen - Vai alla news »
è volgare
17:14 @Temiamoci DelB
16 gen - Vai alla news »
Una Raggi in salsa bresciana non vuol dire niente, oppure basterebbe replicare una Appendino in salsa bresciana visto che proprio la consigl
17:12 @ORIO
16 gen - Vai alla news »
E' vero, ma come tu stesso dici, da noi le donne hanno dovuto lottare per secoli per emergere dalla totale sottomissione e anche adesso il m
17:02 Sondaggio 2
16 gen - Vai alla news »
I sondaggi sono credibili solo quando dicono che siamo bravi... e invece no: Del Bono perde punti!
16:52 Sondaggio
16 gen - Vai alla news »
Questo è lo stesso sondaggio che leggeva il sindaco di Pavia come il migliore d'Italia poco prima che fosse mandato a casa dai voti reali e
16:52 Sondaggio
16 gen - Vai alla news »
Questo è lo stesso sondaggio che leggeva il sindaco di Pavia come il migliore d'Italia poco prima che fosse mandato a casa dai voti reali e
Commenti in evidenza
Pubblicità elettorale


Twitta usando @bsnewsit

IN EVIDENZA
Il libro bresciano: una comparsa di successo nell'Italia dei mediocri
Parla di quell'Italia in cui gli uomini senza virtù vengono sistematicamente premiati "La Comparsa" (Gam editore), romanzo di debutto del giornalista bresciano Andrea Tortelli (Bsnews.it)e in vendita da febbraio - al prezzo di 10 euro - nelle librerie bresciane*. Un'operetta che fa ridere e fa riflettere, con forti elementi di critica sociale e qualche tocco di teatro, in cui si narra la biografia immaginaria di Agazio Sanguedolce, siciliano trasferito a Roma che nella
Entra nella rubrica
12 News - Il Mensile
12 Mesi - Il Mensile
Fan Facebook
Link suggerito
- Regione Lombardia - Consiglio
- Regione Lombardia - Consiglieri
- Economia e Finanza a Brescia
Consiglio regionale
- La più grande comunità italiana di giornalisti sui social
- Notizie economiche su Brescia e provincia
- Parco Natura Viva, divertimento in mezzo al verde
- Cerchi un'auto? Ecco l'offerta dell'anno.
- Social network, Facebook, Twitter etc
- Social media, web 2.0, comunicazione, ebook e altro





       
PUBBLICITA' | REG. TRIB. BRESCIA 41/2008 DEL 15 SETTEMBRE 2008...