alfredo bazoli – BsNews.it – Brescia News http://www.bsnews.it Il quotidiano on line di Brescia e provincia Mon, 11 Dec 2017 15:55:10 +0000 it-IT hourly 1 https://wordpress.org/?v=4.8.4 123231640 Dopo marijuana legale arriva la Cannabis terapeutica http://www.bsnews.it/2017/10/19/dopo-cannabis-legale-arriva-la-cannabis-terapeutica/ http://www.bsnews.it/2017/10/19/dopo-cannabis-legale-arriva-la-cannabis-terapeutica/#respond Thu, 19 Oct 2017 18:25:28 +0000 http://www.bsnews.it/?p=118008 Dopo la cannabis legale, questione che sta facendo discutere Brescia da giorni, arriva la Cannabis terapeutica.  A Brescia come in tutta Italia. Il Parlamento italiano, infatti, ha licenziato oggi con 317 sì, 40 no (Forza Italia e Lega) e 13 astenuti il provvedimento che autorizza l’utilizzo della marijuana per uso medicale e terapeutico. La decisione […]

L'articolo Dopo marijuana legale arriva la Cannabis terapeutica proviene da BsNews.it - Brescia News.

]]>
Dopo la cannabis legale, questione che sta facendo discutere Brescia da giorni, arriva la Cannabis terapeutica.  A Brescia come in tutta Italia. Il Parlamento italiano, infatti, ha licenziato oggi con 317 sì, 40 no (Forza Italia e Lega) e 13 astenuti il provvedimento che autorizza l’utilizzo della marijuana per uso medicale e terapeutico.

La decisione – che dovrà comunque passare dal Senato prima di diventare legge – porta la firma di un altro bresciano doc, il deputato Alfredo Bazoli, relatore della proposta di legge che introduce la possibilità per i malati di accedere a medicinali di origine vegetale a base di cannabis, fissando i criteri per la produzione e l’utilizzo.

In nessun caso, comunque, sarà consentita l’autocoltivazione per uso terapeutico, come avviene in altre parti del mondo.

 

 

Cannabis terapeutica, i tre punti cardine della legge

  1. I medici potranno prescrivere medicinali a base di cannabis, con thc oltre i contenuti di legge, per la terapia del dolore e altri impieghi. La ricetta dovrà indicare anche la durata del trattamento.
  2. I farmaci a base di cannabis saranno a carico del Sistema sanitario nazionale se utilizzati per la terapia del dolore. Per altri impieghi avranno comunque l’aliquota Iva al 5 per cento.
  3. La coltivazione della cannabis è affidata allo Stabilimento chimico farmaceutico militare di Firenze. Solo in caso di richieste eccedenti si potrà importare o potrà essere coltivata in altri enti.

 

L'articolo Dopo marijuana legale arriva la Cannabis terapeutica proviene da BsNews.it - Brescia News.

]]>
http://www.bsnews.it/2017/10/19/dopo-cannabis-legale-arriva-la-cannabis-terapeutica/feed/ 0 118008
Omicidio Bani, il marito latitante in Tunisia: Bazoli scrive ai ministri http://www.bsnews.it/2017/10/05/omicidio-bani-marito-latitante/ http://www.bsnews.it/2017/10/05/omicidio-bani-marito-latitante/#respond Thu, 05 Oct 2017 05:00:18 +0000 http://www.bsnews.it/?p=116852 Omicidio Bani, il marito latitante in Tunisia: Bazoli scrive ai ministri. In Italia è stato condannato a 30 di reclusione, ma in galera non c’è mai entrato. Perchè Mootz Chaanbi si sarebbe rifugiato in Tunisia – lo scrive il Corriere Brescia – e da lì scriverebbe comodamente via Facebook agli amici qui in Italia per […]

L'articolo Omicidio Bani, il marito latitante in Tunisia: Bazoli scrive ai ministri proviene da BsNews.it - Brescia News.

]]>
Omicidio Bani, il marito latitante in Tunisia: Bazoli scrive ai ministri. In Italia è stato condannato a 30 di reclusione, ma in galera non c’è mai entrato. Perchè Mootz Chaanbi si sarebbe rifugiato in Tunisia – lo scrive il Corriere Brescia – e da lì scriverebbe comodamente via Facebook agli amici qui in Italia per avere notizie dei due figli minorenni. Figli a cui lui stesso, il 22 settembre 2014, ha ucciso la madre Daniela Bani a Palazzolo.

Mootaz è irreperibile da tre anni, e si troverebbe appunto in Tunisia, seguito da un mandato di cattura internazionale. Sono però passati, appunto, 36 mesi da quell’efferato omicidio, e del suo rientro in Italia per scontare la pena a cui è stato condannato ancora non si sa nulla. Così Alfredo Bazoli, deputato del Partito Democratico, ha scritto un’interrogazione al ministro della Giustizia, al ministro degli Affari esteri e della cooperazione internazionale per sapere a che punto siano le ricerche di Mootaz Chaanbi che di fatto è un latitante.

L'articolo Omicidio Bani, il marito latitante in Tunisia: Bazoli scrive ai ministri proviene da BsNews.it - Brescia News.

]]>
http://www.bsnews.it/2017/10/05/omicidio-bani-marito-latitante/feed/ 0 116852
Strage di piazza Loggia, Tramonte arrestato in Portogallo http://www.bsnews.it/2017/06/21/maurizio-tramonte-arresto/ http://www.bsnews.it/2017/06/21/maurizio-tramonte-arresto/#respond Wed, 21 Jun 2017 13:03:48 +0000 http://www.bsnews.it/?p=111593 La polizia portoghese, su segnalazione del Ros, ha arrestato a Fatima Maurizio Tramonte, condannato all’ergastolo in Cassazione per la strage del 28 maggio 1974 in piazza della Loggia. Tramonte (residente a Brescia) risultava irraggiungibile da diversi giorni, ma i militari ci hanno messo poco a risalire alla sua ultima destinazione, in Portogallo. Per lui, ora, […]

L'articolo Strage di piazza Loggia, Tramonte arrestato in Portogallo proviene da BsNews.it - Brescia News.

]]>
La polizia portoghese, su segnalazione del Ros, ha arrestato a Fatima Maurizio Tramonte, condannato all’ergastolo in Cassazione per la strage del 28 maggio 1974 in piazza della Loggia.

Tramonte (residente a Brescia) risultava irraggiungibile da diversi giorni, ma i militari ci hanno messo poco a risalire alla sua ultima destinazione, in Portogallo. Per lui, ora, si dovrebbero aprire le porte del carcere. Non è detto, invece, che la stessa sorte tocchi a Carlo Maria Maggi, gravemente malato.

A quest’ultimo il provvedimento è stato notificato dai carabinieri nella sua abitazione a Venezia, ma – secondo i suoi legali – la situazione di Maggi non è compatibile con la carcerazione.

L'articolo Strage di piazza Loggia, Tramonte arrestato in Portogallo proviene da BsNews.it - Brescia News.

]]>
http://www.bsnews.it/2017/06/21/maurizio-tramonte-arresto/feed/ 0 111593
Strage di piazza Loggia, Milani e Bazoli: giustizia è stata fatta http://www.bsnews.it/2017/06/21/bazoli-milani-strage-piazza-loggia/ http://www.bsnews.it/2017/06/21/bazoli-milani-strage-piazza-loggia/#respond Wed, 21 Jun 2017 04:51:06 +0000 http://www.bsnews.it/?p=111558 “Dentro quest’aula fredda, austera, sento pronunciare le parole “la corte rigetta i ricorsi”… E il tempo improvvisamente si ferma, si accartoccia, si comprime. Penso a mia mamma, a me bambino. Dopo 43 anni la giustizia è arrivata. La strage di Piazza della Loggia ha dei responsabili, nomi e cognomi, la verità giudiziaria si è allineata […]

L'articolo Strage di piazza Loggia, Milani e Bazoli: giustizia è stata fatta proviene da BsNews.it - Brescia News.

]]>
“Dentro quest’aula fredda, austera, sento pronunciare le parole “la corte rigetta i ricorsi”…
E il tempo improvvisamente si ferma, si accartoccia, si comprime. Penso a mia mamma, a me bambino. Dopo 43 anni la giustizia è arrivata. La strage di Piazza della Loggia ha dei responsabili, nomi e cognomi, la verità giudiziaria si è allineata alla verità storica. È un giorno bello per la democrazia italiana, è un giorno di riscatto per le nostre istituzioni. Mi allontano dal palazzo, cammino lentamente nella notte fresca di Roma, in questo tempo sospeso, pensando a mia mamma, a mio papà, ai miei fratelli, alla nostra famiglia”. Queste sono le parole che Alfredo Bazoli, figlio di Giulietta Banzi Bazoli, ha scritto a caldo sul suo profilo Facebook pochi minuti dopo che i giudici con l’ermellino hanno pronunciato la sentenza di condanna definitiva di Carlo Maria Maggi e Maurizio Tramonte per la strage di piazza Loggia.

Manlio Milani, invece, quel maledetto 28 maggio di 43 anni fa perse la moglie Lidia Bottardi e molti amici. La sua ricerca della verità non si è mai fermata, sfociata nel lavoro fatto con Casa della Memoria. Raggiunto ieri sera al telefono pochi minuti dopo la sentenza ha detto: “Sono conteno ma non riesco a parlare, l’emozione è troppa – riporta il Giornale di Brescia -. C’è ancora molto da svelare ma oggi sappiamo un po’ di più: uomini dello Stato hanno sconfitto altri uomini dello Stato”.

L'articolo Strage di piazza Loggia, Milani e Bazoli: giustizia è stata fatta proviene da BsNews.it - Brescia News.

]]>
http://www.bsnews.it/2017/06/21/bazoli-milani-strage-piazza-loggia/feed/ 0 111558
Strage, Cassazione conferma: Maggi e Tramonte colpevoli http://www.bsnews.it/2017/06/21/tramonte-maggi-cassazione/ http://www.bsnews.it/2017/06/21/tramonte-maggi-cassazione/#respond Wed, 21 Jun 2017 04:33:09 +0000 http://www.bsnews.it/?p=111556 Dopo 43 anni la strage di Piazza della Loggia a Brescia ha due colpevoli certi: Maurizio Tramonte e Carlo Maria Maggi. Lo ha stabilito ieri sera – dopo le 23 – la Corte di Cassazione in via definitiva, chiamata ad esprimersi sul ricorso presentato dagli avvocati difensori dei due imputati contro la condanna all’ergastolo inflitta loro nel luglio del 2015 […]

L'articolo Strage, Cassazione conferma: Maggi e Tramonte colpevoli proviene da BsNews.it - Brescia News.

]]>
Dopo 43 anni la strage di Piazza della Loggia a Brescia ha due colpevoli certi: Maurizio Tramonte e Carlo Maria Maggi. Lo ha stabilito ieri sera – dopo le 23 – la Corte di Cassazione in via definitiva, chiamata ad esprimersi sul ricorso presentato dagli avvocati difensori dei due imputati contro la condanna all’ergastolo inflitta loro nel luglio del 2015 dalla Corte d’assise d’appello di Milano.

Dopo 43 anni, una serie infinita di inchieste e processi, la strage di Piazza Loggia può scrivere la parola fine su un capitolo importante della sua storia rimasto – veramente troppo – a lungo aperto. Per la Cassazione, e quindi per la Storia, Carlo Maria Maggi fu il mandante e Maurizio Tramonte – conosciuto come fonte Tritone – l’esecutore materiale. I due ora saranno portati in carcere dove vi passeranno il resto dei loro giorni.

L'articolo Strage, Cassazione conferma: Maggi e Tramonte colpevoli proviene da BsNews.it - Brescia News.

]]>
http://www.bsnews.it/2017/06/21/tramonte-maggi-cassazione/feed/ 0 111556
Piazza Loggia, non fu una strage di Stato http://www.bsnews.it/2016/09/12/piazza-loggia-non-fu-una-strage-di-stato-2/ http://www.bsnews.it/2016/09/12/piazza-loggia-non-fu-una-strage-di-stato-2/#respond Mon, 12 Sep 2016 09:59:17 +0000 http://www.bsnews.it/?p=781 di Alfredo Bazoli – Ho letto le motivazioni dell’ultima sentenza sulla strage di piazza loggia. Quella che condanna i due esponenti veneti di Ordine Nuovo imputati, Carlo Maria Maggi e Maurizio Tramonte.\r\n\r\nE sono rimasto colpito dalla capacità che ha avuto la Corte d’assise di Milano di ricomporre il puzzle degli indizi raccolti nella lunga inchiesta […]

L'articolo Piazza Loggia, non fu una strage di Stato proviene da BsNews.it - Brescia News.

]]>
di Alfredo Bazoli – Ho letto le motivazioni dell’ultima sentenza sulla strage di piazza loggia. Quella che condanna i due esponenti veneti di Ordine Nuovo imputati, Carlo Maria Maggi e Maurizio Tramonte.\r\n\r\nE sono rimasto colpito dalla capacità che ha avuto la Corte d’assise di Milano di ricomporre il puzzle degli indizi raccolti nella lunga inchiesta in un quadro convincente, coerente, lucido.\r\n\r\nCiò è stato possibile per le tenacia inesausta degli inquirenti, e in particolare per una serie di elementi di prova raccolti anche negli ultimissimi anni, a processo in corso, che hanno consentito di superare anche gli ultimi residui dubbi.\r\n\r\nManca ancora il giudizio finale della Cassazione, ma questa volta ho la convinzione che le acquisizioni e la ricostruzione operata dalla corte saranno in grado di superare anche l’ultimo vaglio di legittimità.\r\n\r\nSe così sarà, finalmente non solo noi familiari ma il nostro paese avrà una verità giudiziaria in grado di scolpire nella pietra origini, matrice e motivi di una strage che ha rappresentato uno degli attacchi più terribili alla democrazia del nostro paese.\r\n\r\nE si metteranno a tacere le troppe interessate ricostruzioni che l’assenza di verità giudiziaria ha reso possibili nei decenni passati.\r\n\r\nFurono estremisti di destra, i neofascisti di ordine nuovo a organizzare la strage, con l’obiettivo di destabilizzare il paese, di prepararlo ad una svolta autoritaria che il contesto internazionale di allora autorizzava a ritenere possibile, sapendo di poter contare su connivenze e coperture in apparati infedeli dello stato, presenti ad alto livello sia nei servizi di sicurezza e intelligence, sia nei carabinieri.\r\n\r\nNella sentenza ci sono i nomi e i cognomi degli organizzatori della strage e di chi confezionò l’ordigno, e ci sono i nomi e i cognomi dei depistatori infedeli alla repubblica.\r\n\r\nE ci sono tutti gli indizi di prova e i riscontri che messi in fila rendono chiare le loro responsabilità.\r\n\r\nNon fu dunque, come molte volte è stato detto e sostenuto, una strage di stato. Ma un attentato alla democrazia e alle istituzioni, organizzato da terroristi neri coperti da apparati allora pesantemente infiltrati da servitori infedeli.\r\n\r\nManca ancora qualche tassello alla verità completa. Mancano i nomi degli esecutori materiali, e anche quelli dei neofascisti di casa nostra che fecero da supporto logistico e informativo per l’esecuzione dell’attentato. Si sa che Ermanno Buzzi aveva rapporti con Carlo Maria Maggi, e poco di più. Ma prima o poi la verità arriverà anche lì.\r\n\r\n 

L'articolo Piazza Loggia, non fu una strage di Stato proviene da BsNews.it - Brescia News.

]]>
http://www.bsnews.it/2016/09/12/piazza-loggia-non-fu-una-strage-di-stato-2/feed/ 0 781
Gitti pronto a lanciare un nuovo partito: “Un nostro candidato alle elezioni 2013” http://www.bsnews.it/2011/05/08/gitti-pronto-a-lanciare-un-nuovo-partito-un-nostro-candidato-alle-elezioni-2013/ http://www.bsnews.it/2011/05/08/gitti-pronto-a-lanciare-un-nuovo-partito-un-nostro-candidato-alle-elezioni-2013/#respond Sun, 08 May 2011 11:34:12 +0000 http://amobrescia.it/?p=91912 Un nuovo partito, con proprio candidato sindaco e proprie liste. E’ questo il progetto a cui sta lavorando Gregorio Gitti che ieri, in occasione della presentazione del nuovo numero della rivista “Città & Dintorni”, ha tratteggiato il lavoro da mettere in campo nei prossimi due anni. “Vogliamo fare un partito, non uno dei tanti movimenti […]

L'articolo Gitti pronto a lanciare un nuovo partito: “Un nostro candidato alle elezioni 2013” proviene da BsNews.it - Brescia News.

]]>
Un nuovo partito, con proprio candidato sindaco e proprie liste. E’ questo il progetto a cui sta lavorando Gregorio Gitti che ieri, in occasione della presentazione del nuovo numero della rivista “Città & Dintorni”, ha tratteggiato il lavoro da mettere in campo nei prossimi due anni. “Vogliamo fare un partito, non uno dei tanti movimenti civici ormai datati” si legge sull’edizione odierna di Bresciaoggi. “Un partito capace di raccogliere la forte eredità del cattolicesimo locale ma di guardare anche al lavoro di non schierati come Laura Castelletti o Francesco Onofri”.

 

Il manifesto del nuovo soggetto è racchiuso nell’editoriale della rivista, firmato da Davide Gasparetti. “C’è una città che ha ancora qualcosa da proporre in termini di passione civile, solidarietà e senso della comunità attraverso l’impegno dei singoli che si fanno stranieri all’andazzo presente, di movimenti legati alla tradizione cattolica o di associazioni ormai slegate dalla politica. È arrivato il momento di avviare un’ostinata ricerca di persone capaci di modificare la situazione e di avviare un movimento culturale civile politico che unisca e faccia emergere dalla solitudine in cui si trovano i molti che sognano un nuovo e diverso futuro”. L’idea è quella di contrastare l’imbarbarimento dell’attuale classe politica, dove regnano “partiti alla deriva, mediocrità delle rappresentanze istituzionali, liste personali, politici referenti di se stessi che paiono in difficoltà a delineare un progetto politico comunitario”

 

Ha spiegato ancora Gitti: “Dobbiamo far nascere dal basso una proposta; lavoreremo sodo in questi due anni per non arrivare impreparati come sempre all’appuntamento con le urne, Brescia deve ritornare all’eccellenza”. Accanto a lui anche Alfredo Bazoli, consigliere comunale del Pd: “Avvieremo un processo, ridaremo fiato e coscienza alla politica, agli stessi partiti che hanno deluso, pure quelli che auspicavamo diversi”.

 

L'articolo Gitti pronto a lanciare un nuovo partito: “Un nostro candidato alle elezioni 2013” proviene da BsNews.it - Brescia News.

]]>
http://www.bsnews.it/2011/05/08/gitti-pronto-a-lanciare-un-nuovo-partito-un-nostro-candidato-alle-elezioni-2013/feed/ 0 91912