Fabio Rolfi – BsNews.it – Brescia News http://www.bsnews.it Il quotidiano on line di Brescia e provincia Mon, 11 Dec 2017 15:55:10 +0000 it-IT hourly 1 https://wordpress.org/?v=4.8.4 123231640 Spazi pubblici vietati ai neofascisti, Di Mezza (Fi): idea fascista http://www.bsnews.it/2017/12/03/di-mezza-contro-parmigiani-fascismo/ http://www.bsnews.it/2017/12/03/di-mezza-contro-parmigiani-fascismo/#respond Sun, 03 Dec 2017 09:19:44 +0000 http://www.bsnews.it/?p=120740 “Il rispetto delle idee in particolare modo quelle che non si condividono stanno alla base di ogni società liberale e democratica. I veri fascisti sono quelli che come questa consigliera vogliono vietare per legge le idee che non condividono. Esattamente come faceva Mussolini”. Mentre la politica bresciana esprime solidarietà al consigliere Francesca Parmigiani per gli […]

L'articolo Spazi pubblici vietati ai neofascisti, Di Mezza (Fi): idea fascista proviene da BsNews.it - Brescia News.

]]>

“Il rispetto delle idee in particolare modo quelle che non si condividono stanno alla base di ogni società liberale e democratica. I veri fascisti sono quelli che come questa consigliera vogliono vietare per legge le idee che non condividono. Esattamente come faceva Mussolini”.

Mentre la politica bresciana esprime solidarietà al consigliere Francesca Parmigiani per gli attacchi ricevuti, c’è chi – come Fausto Di Mezza, esponente di Forza Italia ed ex numero due di A2A – la pensa ben diversamente e, via Facebook, critica duramente la proposta della Parmigiani, illustrata sul Giornale di Brescia, di vietare spazi pubblici a gruppi e movimenti che inneggiano al Duce.

Ma anche il leghista Rolfi, sempre via social, gli dà man forte. “Vietare spazi pubblici a chi propaganda idee fasciste, xenofobe, razziste e omofobe? In pratica – scrive l’esponente del Carroccio – impedire attività politica a chi non la pensa come lei, tipico da regimi totalitari che a parole vuole combattere.  Ci opporremo a questa follia in nome di una città libera e liberare dove ognuno, nel rispetto della legge, possa esprimere le proprie idee. Anche se non piacciono alla giunta Del Bono ed ai suoi consiglieri. P.s – conclude Rolfi – in Loggia non hanno altro di cui occuparsi?”.

L'articolo Spazi pubblici vietati ai neofascisti, Di Mezza (Fi): idea fascista proviene da BsNews.it - Brescia News.

]]>
http://www.bsnews.it/2017/12/03/di-mezza-contro-parmigiani-fascismo/feed/ 0 120740
Islamo-follia, a Brescia il nuovo libro-provocazione di Maurizio Belpietro http://www.bsnews.it/2017/11/28/islamo-follia-brescia-libro-maurizio-belpietro/ http://www.bsnews.it/2017/11/28/islamo-follia-brescia-libro-maurizio-belpietro/#respond Tue, 28 Nov 2017 15:44:17 +0000 http://www.bsnews.it/?p=120475 Si intitola Islamo-Follia il nuovo libro di Maurizio Belpietro, direttore del quotidiano La Verità ed ex cronista del quotidiano Bresciaoggi (da Palazzolo sull’Oglio). Un nome che lascia poco spazio alle interpretazioni, anche se il sottotitolo è ancora più chiaro: “fatti, cifre, bugie e ipocrisie della gioiosa sottomissione italiana”. Il libro verrà presentato sabato 2 dicembre, […]

L'articolo Islamo-follia, a Brescia il nuovo libro-provocazione di Maurizio Belpietro proviene da BsNews.it - Brescia News.

]]>
Si intitola Islamo-Follia il nuovo libro di Maurizio Belpietro, direttore del quotidiano La Verità ed ex cronista del quotidiano Bresciaoggi (da Palazzolo sull’Oglio). Un nome che lascia poco spazio alle interpretazioni, anche se il sottotitolo è ancora più chiaro: “fatti, cifre, bugie e ipocrisie della gioiosa sottomissione italiana”.

Il libro verrà presentato sabato 2 dicembre, dalle 18, alla Ca Noa di Brescia. Ed anche i nomi dei correlatori sono significativi sul tipo di dibattito che si aprirà. Nell’occasione, infatti, interverranno l’assessore regionale Simona Bordonali e il consigliere regionale Fabio Rolfi. Entrambi leghisti ed entrambi indicati da Matteo Salvini come possibili candidati sindaco del partito alle elezioni comunali di Brescia del prossimo anno.

L'articolo Islamo-follia, a Brescia il nuovo libro-provocazione di Maurizio Belpietro proviene da BsNews.it - Brescia News.

]]>
http://www.bsnews.it/2017/11/28/islamo-follia-brescia-libro-maurizio-belpietro/feed/ 0 120475
Degrado alla torre Cimabue, la Lega: nessuno dovrebbe vivere lì http://www.bsnews.it/2017/11/19/torre-cimabue-degrado/ http://www.bsnews.it/2017/11/19/torre-cimabue-degrado/#respond Sun, 19 Nov 2017 10:27:58 +0000 http://www.bsnews.it/?p=119827 Fino a qualche anno fa i condòmini buttavano i rifiuti dalle finestre, con il rischio di colpire i passanti ed evidenti problemi di igiene, come ricordato da un recente reportage di BsNews.it. Oggi la situazione della torre Cimabue di San Polo è decisamente migliorata. Ma la struttura (che molti vorrebbero abbattere) restà una delle criticità […]

L'articolo Degrado alla torre Cimabue, la Lega: nessuno dovrebbe vivere lì proviene da BsNews.it - Brescia News.

]]>
Fino a qualche anno fa i condòmini buttavano i rifiuti dalle finestre, con il rischio di colpire i passanti ed evidenti problemi di igiene, come ricordato da un recente reportage di BsNews.it. Oggi la situazione della torre Cimabue di San Polo è decisamente migliorata. Ma la struttura (che molti vorrebbero abbattere) restà una delle criticità di Brescia per le condizioni di manutenzione e per la presenza di un’elevata percentuale di nuclei disagiati.

A confermarlo è il sopralluogo effettuato ieri dal consigliere regionale leghista Fabio Rolfi con il consigliere comunale Massimo Tacconi.

“Oggi insieme al consigliere comunale Massimo Tacconi ed ai rappresentanti del comitato inquilini ho visitato la Torre Cimabue a Brescia. Edificio di proprietà comunale in gestione all’Aler in condizione di evidente degrado, dove le regole non vengono fatte rispettare. Porteremo la questione in consiglio comunale e regionale; nessun bresciano merita di vivere in queste condizioni”, ha scritto Rolfi su Facebook. E le foto che ha pubblicato a corredo fanno comunque riflettere. Le rilanciamo.

Degrado alla Torre Cimabue di San Polo a Brescia Degrado alla Torre Cimabue di San Polo a Brescia Degrado alla Torre Cimabue di San Polo a Brescia Il leghisti Rolfi e Tacconi in visita alla Torre Cimabue di San Polo a Brescia

 

L'articolo Degrado alla torre Cimabue, la Lega: nessuno dovrebbe vivere lì proviene da BsNews.it - Brescia News.

]]>
http://www.bsnews.it/2017/11/19/torre-cimabue-degrado/feed/ 0 119827
Loggia 2018, Castelletti: candidati del centrodestra? Uno al mese http://www.bsnews.it/2017/11/13/castelletti-candidati-centrodestra/ http://www.bsnews.it/2017/11/13/castelletti-candidati-centrodestra/#respond Mon, 13 Nov 2017 12:54:22 +0000 http://www.bsnews.it/?p=119403 Il centrodestra non è in grado di trovare l’accordo sul candidato sindaco, tanto che ne lancia uno al mese. A dirlo è il vicesindaco Laura Castelletti che – con un post su Facebook – provoca gli avversari nella corsa per le comunali del 2018, accusandoli di essere uniti soltanto dal no all’attuale maggioranza di centrosinistra. […]

L'articolo Loggia 2018, Castelletti: candidati del centrodestra? Uno al mese proviene da BsNews.it - Brescia News.

]]>
Il centrodestra non è in grado di trovare l’accordo sul candidato sindaco, tanto che ne lancia uno al mese. A dirlo è il vicesindaco Laura Castelletti che – con un post su Facebook – provoca gli avversari nella corsa per le comunali del 2018, accusandoli di essere uniti soltanto dal no all’attuale maggioranza di centrosinistra.

IL POST INTEGRALE DELLA CASTELLETTI

La sfida al Sindaco Emilio Del Bono e alla nostra coalizione sta accumulando, mese dopo mese, un bel numero di candidati da parte del centrodx-Lega. L’elenco più nutrito l’ha offerto in meno di 6 mesi l’ex-sindaco Paroli (Ferrari, Onofri, Rolfi, Vilardi, Cavalli, Beccalossi, Bordonali), 1 la Gelmini (Zampedri, candidatura “lanciata” forse neppure concordandola), 2 sono le autocandidature (Maione e Margaroli) e da oggi 3 ufficialmente della Lega (Rolfi, Bordonali, Tacconi). Per fare cosa? Oltre al “mandiamoli a casa”, riferito all’attuale governo della Loggia, non mi pare abbiano parlato di progetti o una nuova e diversa visione della città.

L'articolo Loggia 2018, Castelletti: candidati del centrodestra? Uno al mese proviene da BsNews.it - Brescia News.

]]>
http://www.bsnews.it/2017/11/13/castelletti-candidati-centrodestra/feed/ 0 119403
Aviaria e allevamenti lombardi, Rolfi: indennizzi per tutti gli allevatori http://www.bsnews.it/2017/11/10/aviaria-allevamenti-rolfi/ http://www.bsnews.it/2017/11/10/aviaria-allevamenti-rolfi/#respond Fri, 10 Nov 2017 12:40:39 +0000 http://www.bsnews.it/?p=119233 “La situazione per quanto concerne gli avicoltori lombardi non è rosea, specie alla luce dei focolai riscontrati nella Lombardia orientale; dal Governo nazionale servono risposte urgenti per evitare che un intero settore venga messo in crisi e per questo motivo presenterò nei prossimi giorni una mozione in Consiglio regionale.” Queste le parole del Presidente della […]

L'articolo Aviaria e allevamenti lombardi, Rolfi: indennizzi per tutti gli allevatori proviene da BsNews.it - Brescia News.

]]>
“La situazione per quanto concerne gli avicoltori lombardi non è rosea, specie alla luce dei focolai riscontrati nella Lombardia orientale; dal Governo nazionale servono risposte urgenti per evitare che un intero settore venga messo in crisi e per questo motivo presenterò nei prossimi giorni una mozione in Consiglio regionale.” Queste le parole del Presidente della Commissione Sanità del Pirellone Fabio Rolfi, sulla situazione aviaria in Lombardia.

“Il fondo ministeriale – spiega Rolfi – messo a disposizione della Lombardia per rifondere gli allevatori costretti ad abbattere pollame con il virus dell’aviaria è in via di esaurimento: al momento sono stati stanziati quasi 15 milioni di euro per oltre 1milione e mezzo di volatili abbattuti. Se il Governo non interviene stanziando risorse aggiuntive si rischiano grossi problemi. Inoltre è necessario rivedere subito il regime degli indennizzi perché così come strutturato ora non va bene. Attualmente infatti i rimborsi vengono erogati solo per gli animali effettivamente malati e quindi abbattuti, ma nonostante ciò nelle zone rosse, ovvero quelle in prossimità del focolaio, è fatto divieto agli allevatori di vendere i loro prodotti, anche se sani. Ne consegue un danno economico enorme, per un comparto fondamentale dell’allevamento lombardo. La Lombardia – prosegue l’esponente del Carroccio – in questo senso si sta impegnando per consentire agli allevatori di superare la crisi, ma serve comunque un aiuto da parte dello Stato. Sulla questione infatti non abbiamo riscontrato un interessamento concreto da parte del Governo romano. In particolare il Ministro dell’Agricoltura Martina, forse più impegnato nelle beghe del suo  partito, dovrebbe fare qualcosa di tangibile per il territorio che rappresenta, portando la questione sul tavolo del Consiglio dei Ministri e ponendo azioni concrete per salvare il settore avicolo lombardo, mettendo a disposizione – conclude Fabio Rolfi – le risorse necessarie a rimborsare chi, direttamente o indirettamente, ha subito danni.”

L'articolo Aviaria e allevamenti lombardi, Rolfi: indennizzi per tutti gli allevatori proviene da BsNews.it - Brescia News.

]]>
http://www.bsnews.it/2017/11/10/aviaria-allevamenti-rolfi/feed/ 0 119233
Disabilità e scuole paritarie, ecco i criteri. Rolfi: ora più risorse http://www.bsnews.it/2017/11/02/disabilita-scuole-paritarie/ http://www.bsnews.it/2017/11/02/disabilita-scuole-paritarie/#respond Thu, 02 Nov 2017 13:42:26 +0000 http://www.bsnews.it/?p=118807 La Giunta regionale ha approvato i criteri per l’assegnazione del contributo regionale a sostegno dell’integrazione scolastica dei bambini con disabilità frequentanti le scuole dell’infanzia autonome non statali e non comunali per l’anno scolastico 2017/2018. Nel merito è intervenuto il Presidente della Commissione Sanità e Politiche sociali del Consiglio regionale della Lombardia, Fabio Rolfi. “Con questa […]

L'articolo Disabilità e scuole paritarie, ecco i criteri. Rolfi: ora più risorse proviene da BsNews.it - Brescia News.

]]>
La Giunta regionale ha approvato i criteri per l’assegnazione del contributo regionale a sostegno dell’integrazione scolastica dei bambini con disabilità frequentanti le scuole dell’infanzia autonome non statali e non comunali per l’anno scolastico 2017/2018. Nel merito è intervenuto il Presidente della Commissione Sanità e Politiche sociali del Consiglio regionale della Lombardia, Fabio Rolfi.

“Con questa Delibera di Giunta – afferma il Presidente Rolfi –  si è dato attuazione a un emendamento approvato in sede di assestamento di Bilancio, stabilendo in maniera precisa i criteri per l’assegnazione dei contributi alle scuole dell’infanzia paritarie, finalizzati all’integrazione dei bambini affetti da disabilità. Queste risorse, quantificabili in mezzo milione di euro, serviranno per il presente anno scolastico e vanno a sommarsi agli altri fondi già messi a disposizione. Si tratta di un atto importante, una novità che riconosce il giusto valore a realtà in passato discriminate e che sancisce il principio secondo cui per la Lombardia non esistono disabili di serie A e di serie B, in particolare per quanto riguarda i bambini. Entrando nello specifico – precisa l’esponente della Lega Nord – i soggetti beneficiari sono quelle scuole, non statali e non comunali, senza fini di lucro, che ospitano alunni affetti da disabilità fisica o psichica e l’importo del finanziamento sarà definito secondo al numero di soggetti. L’intervento finanziario sarà inoltre integrativo rispetto a qualsiasi altra forma di contribuzione prevista dalla normativa statale, o da convenzione stipulata dalle singole istituzioni scolastiche con i Comuni.

Dal canto mio chiederò che nel bilancio di previsione, che andremo ad approvare a dicembre vengano messe a disposizione ulteriori risorse – conclude il Presidente della Commissione Sanità – ad integrazione di quelle già stanziate.”

L'articolo Disabilità e scuole paritarie, ecco i criteri. Rolfi: ora più risorse proviene da BsNews.it - Brescia News.

]]>
http://www.bsnews.it/2017/11/02/disabilita-scuole-paritarie/feed/ 0 118807
Inclusione scolastica dei disabili, dalla Regione sei milioni in più http://www.bsnews.it/2017/10/10/inclusione-scolastica-disabili-fondi-regione/ http://www.bsnews.it/2017/10/10/inclusione-scolastica-disabili-fondi-regione/#respond Tue, 10 Oct 2017 14:02:28 +0000 http://www.bsnews.it/?p=117138 “Questi ulteriori 6 milioni, che vengono stanziati oggi, consentono di elevare le ore base riconosciute per inclusione scolastica dei disabili a 15, come nella media storica bresciana.” Lo afferma il Presidente della Commissione Sanità e Politiche sociali del Pirellone Fabio Rolfi, commentando la delibera approvata oggi dalla Giunta lombarda. “Con le risorse messe a disposizione in […]

L'articolo Inclusione scolastica dei disabili, dalla Regione sei milioni in più proviene da BsNews.it - Brescia News.

]]>
“Questi ulteriori 6 milioni, che vengono stanziati oggi, consentono di elevare le ore base riconosciute per inclusione scolastica dei disabili a 15, come nella media storica bresciana.” Lo afferma il Presidente della Commissione Sanità e Politiche sociali del Pirellone Fabio Rolfi, commentando la delibera approvata oggi dalla Giunta lombarda.

“Con le risorse messe a disposizione in data odierna – spiega Rolfi – la Regione ha dimostrato un impegno superiore alla spesa storica, portando i fondi per l’anno corrette dedicati agli studenti disabili ad un totale di 24,3 milioni, che si sommano ai 13,7 dei trasferimenti statali, arrivando quindi alla cifra di 38 milioni. Va ricordato che l’integrazione scolastica è’ una funzione statale delegate alle regioni, senza che però lo stato assicuri le necessarie risorse. Si assicurano per tanto adeguate risorse ai 5000 studenti disabili lombardi delle scuole di secondo grado e dei centri di formazione professionale; in questa maniera la Regione è riuscita a coprire integralmente il fabbisogno delle situazioni più difficili, che rispetto all’applicazione delle linee guida regionali approvate nei mesi scorsi, restavano solo parzialmente soddisfatte. In particolare il provvedimento raccoglie le istanze del territorio bresciano, rafforzando un impegno regionale, che nei numeri è superiore a quello statale, il tutto a testimonianza di un’attenzione concreta di Regione Lombardia. Nella sostanza si è giunti ad uniformare un servizio di inclusione scolastica sul territorio regionale con un livello alto, senza pregiudicare le eccellenze esistenti, a partire proprio da quelle del nostro territorio. Si tratta di un’ottima notizia – conclude l’esponente leghista – a completamento di un lavoro iniziato grazie anche ad un mio emendamento al bilancio regionale di luglio, che ha consentito lo stanziamento di 1 milioni di euro in più per la Scuola audiofonetica e 250 mila euro in più per il Centro non vedenti.”

L'articolo Inclusione scolastica dei disabili, dalla Regione sei milioni in più proviene da BsNews.it - Brescia News.

]]>
http://www.bsnews.it/2017/10/10/inclusione-scolastica-disabili-fondi-regione/feed/ 0 117138
Referendum, Rolfi: con autonomia meno spese e meno attese http://www.bsnews.it/2017/10/07/rolfi-referendum-sanita/ http://www.bsnews.it/2017/10/07/rolfi-referendum-sanita/#comments Sat, 07 Oct 2017 12:48:53 +0000 http://www.bsnews.it/?p=117007 Il Presidente della Commissione Sanità e Politiche sociali del Pirellone Fabio Rolfi interviene con una nota per spiegare l’importanza del referendum del 22 ottobre, con particolare riferimento alle tematiche di carattere sanitario. “Una della materie – spiega Rolfi – sulle quali punteremo per ottenere maggiore autonomia, a seguito del referendum del 22 ottobre, è la tutela della salute. […]

L'articolo Referendum, Rolfi: con autonomia meno spese e meno attese proviene da BsNews.it - Brescia News.

]]>
Il Presidente della Commissione Sanità e Politiche sociali del Pirellone Fabio Rolfi interviene con una nota per spiegare l’importanza del referendum del 22 ottobre, con particolare riferimento alle tematiche di carattere sanitario.

“Una della materie – spiega Rolfi – sulle quali punteremo per ottenere maggiore autonomia, a seguito del referendum del 22 ottobre, è la tutela della salute. Chiederemo quindi a Roma ulteriori competenze  e maggiori risorse per la Sanità lombarda, alla luce dei numeri e dei risultati ottenuti dalla Lombardia.

In primo luogo va detto che la nostra Regione vanta un doppio primato: da un lato il nostro è il sistema con la minore emigrazione di pazienti; al contempo siamo anche la realtà più attrattiva, con il maggior tasso di immigrazione sanitaria. Questo ha consentito alla Sanità lombarda di maturare crediti verso le altre regioni per la cifra non indifferente di oltre mezzo miliardo di euro.

Ma non è finita qui. Il sistema lombardo ha i conti in ordine: da oltre un decennio infatti la Lombardia ha raggiunto il pareggio di bilancio, caso più unico che raro nel panorama italiano.

Avere più competenze significa poter assumere più personale per coprire il turn over, evitando che i nostri medici e infermieri facciano i salti mortali per coprire i turni. È solo così che si potranno ridurre le liste d’attesa, i cui tempi rappresentano oggi una delle criticità maggiori da risolvere. Questo perché, pur essendo profondamente differenti dalle altre realtà regionali, siamo costretti a sottostare a vincoli sulle assunzioni pensati per regioni sprecone, primo fra tutti quello che obbliga, per l’anno 2020, ad una spesa per il personale pari a quella del 2004 ridotta dell’1,4%.

La seconda conseguenza dell’avere più autonomia riguarda direttamente la riduzione, se non addirittura l’eliminazione, dei ticket. La Lombardia ha già provato a percorrere questa strada, con una legge che prevedeva il dimezzamento dei cosiddetti ‘superticket’. Purtroppo però il provvedimento venne impugnato dal Governo romano, con la giustificazione che decisioni su manovre di questo genere spettano unicamente allo Stato centrale.

Queste sono solo alcune delle ragioni per cui il 22 ottobre vale la pena recarsi a votare, per avere una Sanità lombarda con tempi d’attesa minori, meno tasse – conclude Fabio Rolfi – e soprattutto più servizi.”

L'articolo Referendum, Rolfi: con autonomia meno spese e meno attese proviene da BsNews.it - Brescia News.

]]>
http://www.bsnews.it/2017/10/07/rolfi-referendum-sanita/feed/ 3 117007
Referendum, Rolfi e Bordonali: Brescia oggi regala un miliardo a Roma http://www.bsnews.it/2017/10/05/referendum-rolfi-bordonali-brescia-regala-un-miliardo-roma/ http://www.bsnews.it/2017/10/05/referendum-rolfi-bordonali-brescia-regala-un-miliardo-roma/#comments Thu, 05 Oct 2017 11:16:15 +0000 http://www.bsnews.it/?p=116877 È iniziata questa mattina al villaggio Sereno la serie di momenti informativi che la Lega Nord Brescia organizza in tutti i mercati della città. Lo scopo è quello di sensibilizzare l’opinione pubblica in merito al referendum per l’autonomia della Lombardia che si svolgerà il 22 ottobre (qui le istruzioni complete per il voto). Stamattina a […]

L'articolo Referendum, Rolfi e Bordonali: Brescia oggi regala un miliardo a Roma proviene da BsNews.it - Brescia News.

]]>
È iniziata questa mattina al villaggio Sereno la serie di momenti informativi che la Lega Nord Brescia organizza in tutti i mercati della città. Lo scopo è quello di sensibilizzare l’opinione pubblica in merito al referendum per l’autonomia della Lombardia che si svolgerà il 22 ottobre (qui le istruzioni complete per il voto). Stamattina a volantinare al mercato della zona sud della città erano presenti anche l’assessore regionale Simona Bordonali e il consigliere Fabio Rolfi:

“La Lombardia regala ogni anno allo Stato italiano 54 miliardi di euro. – hanno dichiarato – Vogliamo far conoscere ai cittadini bresciani la situazione della nostra città: mandiamo ogni anno a Roma 1 miliardo di euro in più rispetto a quanto riceviamo in servizi. Per questo saremo quasi ogni giorno a fare informazione tra i mercati. Dobbiamo abbattere il silenzio imbarazzante delle tv nazionali su questo referendum. Il 22 ottobre bisogna votare sì per trattenere sul nostro territorio i soldi delle nostre tasse”.

Nei prossimi giorni saranno installati gazebo informativi anche ai mercati del villaggio Prealpino, di Casazza, del quartiere Abba, di Fiumicello, di San Polo e del villaggio Badia.

“Ci fa piacere che anche il sindaco di Brescia Del Bono si sia schierato per il sì. – hanno aggiunto – Al momento tuttavia riscontriamo un certo immobilismo da parte sua. Lo invitiamo a essere più attivo. Questo non è un referendum di partito, ma la consultazione di tutti i lombardi, una possibilità unica e irripetibile”.

L'articolo Referendum, Rolfi e Bordonali: Brescia oggi regala un miliardo a Roma proviene da BsNews.it - Brescia News.

]]>
http://www.bsnews.it/2017/10/05/referendum-rolfi-bordonali-brescia-regala-un-miliardo-roma/feed/ 2 116877
Centrale del latte, la Lega a Del Bono: ora si cambi la legge http://www.bsnews.it/2017/09/29/rolfi-tacconi-centrale-latte/ http://www.bsnews.it/2017/09/29/rolfi-tacconi-centrale-latte/#respond Fri, 29 Sep 2017 09:45:21 +0000 http://www.bsnews.it/?p=116450 A seguito dell’annuncio del sindaco circa la concessione della deroga per la Centrale del Latte di Brescia, sono intervenuti il vice capogruppo della Lega nord in Regione Lombardia Fabio Rolfi e il capogruppo in Loggia, Massimo Tacconi. “Si tratta di una buona notizia – spiegano Rolfi e Tacconi – e non possiamo che esprimere soddisfazione […]

L'articolo Centrale del latte, la Lega a Del Bono: ora si cambi la legge proviene da BsNews.it - Brescia News.

]]>
A seguito dell’annuncio del sindaco circa la concessione della deroga per la Centrale del Latte di Brescia, sono intervenuti il vice capogruppo della Lega nord in Regione Lombardia Fabio Rolfi e il capogruppo in Loggia, Massimo Tacconi.

“Si tratta di una buona notizia – spiegano Rolfi e Tacconi – e non possiamo che esprimere soddisfazione per la concessione della deroga da Roma per la Centrale del Latte, proprio come richiesto dalla Lega, che di fatto sia traduce nel salvataggio di un patrimonio della comunità bresciana.
Restano aperte le critiche verso la legge Madia, una norma stupida e miope, che mette sullo stesso piano società fallite con realtà virtuose e in utile, come la Centrale del latte. In forza di ciò, ma soprattutto del fatto che la deroga costituisce per sua natura un atto temporaneo, si rende necessario che il sindaco agisca tempestivamente in sede romana, coinvolgendo e impegnando i parlamentari bresciani, per la modifica di questa legge centralista e fortemente negativa per gli enti locali con società virtuose.”

L'articolo Centrale del latte, la Lega a Del Bono: ora si cambi la legge proviene da BsNews.it - Brescia News.

]]>
http://www.bsnews.it/2017/09/29/rolfi-tacconi-centrale-latte/feed/ 0 116450