germani basket brescia – BsNews.it – Brescia News http://www.bsnews.it Il quotidiano on line di Brescia e provincia Mon, 11 Dec 2017 16:20:32 +0000 it-IT hourly 1 https://wordpress.org/?v=4.8.4 123231640 Germani Basket, contro Cantù è la nona vittoria http://www.bsnews.it/2017/12/05/germani-basket-vince-contro-cantu/ http://www.bsnews.it/2017/12/05/germani-basket-vince-contro-cantu/#respond Tue, 05 Dec 2017 09:01:22 +0000 http://www.bsnews.it/?p=120832 Nove su nove: e ora trovateli voi gli aggettivi per descrivere la Germani Basket Brescia, che sul campo della Red October Cantù trova l’energia e la forza per venire a capo di una squadra ostica, battuta con il punteggio di 88-84 in un finale da favola, che lascia la Leonessa in vetta alla classifica e […]

L'articolo Germani Basket, contro Cantù è la nona vittoria proviene da BsNews.it - Brescia News.

]]>
Nove su nove: e ora trovateli voi gli aggettivi per descrivere la Germani Basket Brescia, che sul campo della Red October Cantù trova l’energia e la forza per venire a capo di una squadra ostica, battuta con il punteggio di 88-84 in un finale da favola, che lascia la Leonessa in vetta alla classifica e le dà 4 lunghezze di vantaggio sulle seconde. Un sogno da cui i tifosi bresciani, ancora una volta approdati in massa a seguire la propria squadra del cuore nonostante l’insolito orario, non hanno alcuna voglia di risvegliarsi. 26 punti per Landry, 14 e 7 assist per Luca Vitali e una prova corale pressoché perfetta, soprattutto nei minuti in cui si decideva il match. E ora tutti al PalaGeorge per l’anticipo della decima giornata, che la Germani disputerà sabato prossimo (ore 19.15) contro la temibile Dinamo Sassari.

LA PARTITA – Come se ci fosse un divieto a entrare nell’area pitturata sotto canestro, Cantù e Brescia iniziano la contesa a suon di triple, senza mai avvicinarsi al ferro. Culpepper ne mette a segno due, ma la Leonessa non è da meno, trovando in 3 circostanze il fondo della retina (con Landry, Sacchetti e Luca Vitali) sui primi 8 tentativi, dopo i quali arriva il primo appoggio al vetro. Il punteggio resta in equilibrio solo pochi minuti, perché quando accelera il quintetto di Diana trova subito un discreto vantaggio (+6 sul 13-19). Cantù reagisce con veemenza, piazzando un 7-0 che le regala la guida del match, ma il finale è tutto della Germani, che chiude sul +7 (21-28) il primo periodo di gioco.

Pur costretta a fare i conti con i 2 falli prematuri di Moss, Brescia continua a menare le danze in avvio di secondo quarto, sfiorando in più occasioni la doppia cifra di vantaggio. Culpepper (15 punti all’intervallo) tiene a galla i suoi e gli permette di non affondare di fronte ai canestri di Landry e Moss, che risponde con due canestri consecutivi ai cori tutt’altro che benevoli dei tifosi di casa. Al 19’ la Germani trova il massimo vantaggio (+13), poi chiude il primo tempo sul +10, arrivando al 40-50 con cui le squadre tornano negli spogliatoi.

L’avvio di ripresa è tutto di marca canturina, con un parziale di 7-1 firmato Christian Burns, finalmente in partita. Brescia fatica in attacco, segna solo 6 punti in 6’ e permette ai padroni di casa di rientrare in gioco, pur restando davanti nel punteggio. La Leonessa si sblocca nel finale (22-16 il parziale del quarto), ma ormai la partita è incanalata nei binari dell’equilibrio, sancito dal 62-66 del 30’.

All’inizio dell’ultimo periodo Cantù mette in mostra una grande difesa, non proprio il marchio di fabbrica della casa, e continua a bombardare il canestro bresciano con Culpepper (25 punti e 5 triple alla sirena finale).Bushati piazza una bomba di rara importanza ma al 37’ la gara è in parità sul 78-78. Arrivati a quel punto, il match si decide ai possessi: la Red October trova il +3 con una tripla di Smith, Luca Vitali risponde con l’arresto e tiro e quando Landry dall’angolo piazza la bomba del nuovo vantaggio della Leonessa i tifosi bresciani capiscono che dal PalaDesio può uscire fuori un’altra serata di gloria. E così è: Landry e Brian Sacchetti sigillano dalla lunetta la vittoria numero 9 e regalano a Brescia un’altra settimana magica, per il tripudio meritato e prolungato degli oltre 300 supporters testimoni di un’altra impresa della loro Germani.

RED OCTOBER CANTÙ-GERMANI BASKET BRESCIA 84-88 (21-28, 40-50, 62-66)
Red October Cantù: Smith 9 (0/4, 3/6), Culpepper 25 (3/6, 5/11), Pappalardo ne, Cournooh 1 (0/2, 0/3), Parrillo (0/1, 0/1), Tassone ne, Crosariol 13 (6/7), Maspero ne, Raucci ne, Chappell 17 (7/10, 1/5), Burns 15 (6/10, 1/4), Thomas 4 (2/3, 0/1). All: Sodini
Germani Basket Brescia: Moore 8 (3/5, 0/1), Hunt 8 (4/7), L. Vitali 14 (1/1, 3/5), Landry 26 (5/11, 5/11), Dalla Longa ne, Veronesi ne, Fall ne, M. Vitali 10 (2/5, 2/7), Moss 11 (4/5, 1/3), Sacchetti 6 (1/1, 1/4), Bushati 5 (1/1, 1/4). All: Diana
Arbitri: Seghetti, Bettini e Nicolini
Note: Tiri da 2: Cantù 24/43 (56%), Brescia 20/37 (54%) – Tiri da 3: Cantù 10/31 (32%), Brescia 13/33 (39%) – Tiri liberi: Cantù 6/10 (60%), Brescia 9/15 (60%) – Rimbalzi: Cantù 33 (23 RD, 10 RO), Brescia 48 (32 RD, 16 RO)

L'articolo Germani Basket, contro Cantù è la nona vittoria proviene da BsNews.it - Brescia News.

]]>
http://www.bsnews.it/2017/12/05/germani-basket-vince-contro-cantu/feed/ 0 120832
Basket, ottava meraviglia della Germani: vittoria 87-53 contro Capo d’Orlando http://www.bsnews.it/2017/11/20/basket-germani-vittoria-87-53-contro-capo-dorlando/ http://www.bsnews.it/2017/11/20/basket-germani-vittoria-87-53-contro-capo-dorlando/#respond Mon, 20 Nov 2017 09:33:44 +0000 http://www.bsnews.it/?p=119860 Germani Basket Brescia, ecco l’ottava meraviglia. La Leonessa si regala un’altra giornata meravigliosa, superando nettamente davanti al proprio pubblico la Betaland Capo d’Orlando con il punteggio di 87-53. Davanti a un PalaGeorge gremito va in scena una gara senza storia, che vale alla Germani la conquista dell’ottava perla consecutiva in campionato e l’approdo alla prima […]

L'articolo Basket, ottava meraviglia della Germani: vittoria 87-53 contro Capo d’Orlando proviene da BsNews.it - Brescia News.

]]>
Germani Basket Brescia, ecco l’ottava meraviglia. La Leonessa si regala un’altra giornata meravigliosa, superando nettamente davanti al proprio pubblico la Betaland Capo d’Orlando con il punteggio di 87-53. Davanti a un PalaGeorge gremito va in scena una gara senza storia, che vale alla Germani la conquista dell’ottava perla consecutiva in campionato e l’approdo alla prima pausa del torneo da capolista imbattuta e solitaria, a dimostrazione che quello che sta facendo il quintetto di Andrea Diana non può più essere derubricato come semplice sorpresa. Brescia porta quattro giocatori in doppia cifra (13 punti per Moss e Moore, 12 per Bushati e 11 per Hunt) in un match dominato dall’inizio alla fine e che passerà agli annali anche per l’esordio in Serie A di Giovanni Veronesi, che si toglie anche la soddisfazione di segnare i suoi primi punti nel massimo campionato.

LA PARTITA – ‘Anche voi nella storia di questa città’, recita lo striscione che i tifosi della Curva Nord mostrano alla presentazione delle squadre. In effetti la squadra si presenta al via della gara con la voglia di continuare ad aggiornare il libro dei record, non prima di aver reso un doveroso e toccante ricordo all’arbitro Gianluca Mattioli, ricordato in un sentito minuto di raccoglimento. Pronti, via e Brescia prende subito le redini del match, impedendo gli ospiti di essere efficaci grazie a una difesa asfissiante lungo tutti i 28 metri del campo. E quando Moss esce dalla panchina e inizia a crivellare il canestro dei siciliani, Brescia piazza il primo allungo del match (20-11 al 10′), che poi sarà anche quello decisivo. Nel secondo quarto, infatti, due triple di Bushati aggiornano il massimo vantaggio a favore della Germani, che trova in Lee Moore, più vivo che mai, l’arma per continuare a scardinare la difesa della Betaland e regalare a Brescia il +23 (44-21) con cui le squadre vanno negli spogliatoi nell’intervallo lungo.

All’inizio del terzo quarto Brescia allarga in continuazione il gap con gli ospiti, superando in diverse circostanze i 30 punti di vantaggio. Moore e Moss continuano con profitto il loro lavoro, Hunt (a un passo dalla doppia doppia) domina sotto canestro e Brescia permettere a Luca Vitali, autore comunque di 5 assist, e Marcus Landry di trascorrere una giornata in relativa tranquillità. Il 64-31 del 30′ certifica che il match è già in ghiaccio, l’ultimo periodo serve ad Andrea Diana a dare spazio a chi di solito ne ha poco (ottime le risposte di Fall e Traini) e a confezionare l’esordio in Serie A di Giovanni Veronesi, che mette a referto 8 punti con due triple dall’arco. Alla sirena finale l’83-57 finale certifica il dominio della Germani, che arriva alla pausa del campionato imbattuta e solitaria in vetta alla classifica: il sogno della Leonessa continua.

ANDREA DIANA – “Abbiamo disputato una partita molto solida, giocando con aggressività e grande continuità. Sono molto soddisfatto dell’approccio che abbiamo avuto, disputando un tipo di gara che fino a questo momento non avevamo ancora fatto. Abbiamo pressato a tutto campo e aggredito gli avversari, utilizzando ampie rotazioni e distribuendo il minutaggio in tutti i giocatori. Finiamo questo primo ciclo di partite con grande soddisfazione e con grande merito: il nostro obiettivo era quello di partire forte e ci siamo riusciti, grazie all’apporto dei giocatori che erano qui anche lo scorso anno e con l’ottimo contributo dei nuovi. Sappiamo che siamo ancora all’inizio, ora inizieremo a guardare il secondo ciclo di partite con la consapevolezza che stanno per arrivare gare molto dure”.

GERMANI BASKET BRESCIA-BETALAND CAPO D’ORLANDO 87-53 (20-11, 44-21, 64-31)

Germani Basket Brescia: Moore 13 (4/6), Hunt 11 (5/9), L. Vitali 3 (1/2 da tre), Landry 8 (0/6, 2/3), Veronesi 8 (2/3 da tre), Fall 6 (3/4), Traini 5 (2/4, 0/2), M. Vitali 5 (1/4, 1/6), Moss 13 (5/7, 1/2), Sacchetti 3 (0/2, 1/2), Bushati 12 (3/4, 2/3). All: Diana

Betaland Capo d’Orlando: Alibegovic 3 (1/2 da tre), Ihring 5 (1/1, 1/1), Atsur 4 (1/1, 0/6), Kulboka 17 (1/3, 4/10), Laganà (0/1 da tre), Delas 8 (3/7), Edwards 4 (2/2, 0/4), Wojchiekovski 10 (4/13, 0/2), Carlo Stella ne, Ikovlev 2 (1/5, 0/3), Donda ne. All: Di Carlo

Arbitri: Biggi, Di Francesco e Belfiore

Note: Tiri da 2: Brescia 23/46 (50%), Capo d’Orlando 13/32 (41%) – Tiri da 3: Brescia 10/23 (43%), Capo d’Orlando 6/29 (21%) – Tiri liberi: Brescia 11/17 (65%), Capo d’Orlando 9/17 (53%) – Rimbalzi: Brescia 42 (32 RD, 10 RO), Capo d’Orlando 39 (26 RD, 13 RO)

L'articolo Basket, ottava meraviglia della Germani: vittoria 87-53 contro Capo d’Orlando proviene da BsNews.it - Brescia News.

]]>
http://www.bsnews.it/2017/11/20/basket-germani-vittoria-87-53-contro-capo-dorlando/feed/ 0 119860
Germani Basket domani a Trento per sperare ancora nei playoff http://www.bsnews.it/2017/04/22/germani-basket-vs-dolomiti-trento/ http://www.bsnews.it/2017/04/22/germani-basket-vs-dolomiti-trento/#respond Sat, 22 Apr 2017 12:16:23 +0000 http://www.bsnews.it/?p=104912 Penultima trasferta stagionale per la Germani Basket Brescia, che sul campo della lanciatissima Dolomiti Energia Trento domani proverà a verificare quante chances sono rimaste per centrare la qualificazione ai playoff, ciliegina sulla torta di una stagione da incorniciare. Dalla gara d’andata disputata a fine dicembre al PalaGeorge sono cambiate molte cose: grazie a un girone […]

L'articolo Germani Basket domani a Trento per sperare ancora nei playoff proviene da BsNews.it - Brescia News.

]]>
Penultima trasferta stagionale per la Germani Basket Brescia, che sul campo della lanciatissima Dolomiti Energia Trento domani proverà a verificare quante chances sono rimaste per centrare la qualificazione ai playoff, ciliegina sulla torta di una stagione da incorniciare. Dalla gara d’andata disputata a fine dicembre al PalaGeorge sono cambiate molte cose: grazie a un girone di ritorno a tutto gas (9 vittorie in 12 partite), infatti, l’Aquila occupa oggi il sesto posto in classifica, con grandi possibilità di disputare la postseason per la terza stagione consecutiva. Un obiettivo che anche la Leonessa proverà a centrare con tutte le proprie forze, consapevole che per raggiungere il traguardo nei prossimi 120′ bisognerà essere pressoché perfetti, a cominciare proprio dalla trasferta sul parquet del PalaTrento.

I 18 punti conquistati nelle ultime 12 gare testimoniano che la Dolomiti Energia è stata finora la squadra migliore del girone di ritorno della Serie A. Dopo un girone d’andata vissuto tra alti e bassi (Trento non è riuscita a qualificarsi alla Final Eight di Coppa Italia), la squadra di Buscaglia ha inserito le marce alte dopo il giro di boa, mettendo le mani su un sesto posto assolutamente meritato, che virtualmente le consegna la terza qualificazione ai playoff in altrettante stagioni vissute nel massimo campionato.

I ritocchi al roster voluti dalla dirigenza trentina, con il ritorno di Dominique Sutton e l’arrivo di Devyn Marble al posto di Lighty, hanno portato i loro frutti, anche se da qualche settimana i bianconeri hanno dovuto rinunciare alla guardia statunitense, vittima di un infortunio durante il blitz compiuto in casa della capolista Olimpia Milano, circostanza nella quale Trento ha perso anche Filippo Baldi Rossi, out fino al termine della stagione.

Il posto di Marble è stato preso da Shavon Shields, che ha esordito sette giorni fa nella trasferta di Varese ed è chiamato a dare sostanza a un roster che di domenica in domenica sta dimostrando tutto il proprio valore, mescolando i valori della ‘vecchia guardia’ (Toto Forray e Luca Lechthaler), l’energia di un Diego Flaccadori sempre più convincente e il talento delle pedine sulle quali quest’anno è stato costruito il roster bianconero: il play Aaron Craft (4.7 assist di media a partita), il centro Dustin Hogue, il ritrovato Riccardo Moraschini e il portoghese Joao ‘Betinho’ Gomes, autentico mattatore in occasione della gara d’andata disputata a Montichiari.

Nella gara d’andata, disputata al PalaGeorge di Montichiari lo scorso 27 dicembre, la vittoria fu appannaggio della squadra trentina, capace di battere la Leonessa con il punteggio di 74-80, con 17 punti di Berggren e 14 di Burns da una parte e 25 di Beto Gomes e 15 di Lighty dall’altra.
L’appuntamento è per domani alle 18.15.

L'articolo Germani Basket domani a Trento per sperare ancora nei playoff proviene da BsNews.it - Brescia News.

]]>
http://www.bsnews.it/2017/04/22/germani-basket-vs-dolomiti-trento/feed/ 0 104912
La Germani Basket Brescia cade sul campo di Reggio Emilia http://www.bsnews.it/2017/03/28/germani-basket-grissin-bon/ http://www.bsnews.it/2017/03/28/germani-basket-grissin-bon/#comments Tue, 28 Mar 2017 08:00:20 +0000 http://www.bsnews.it/?p=101411 Non c’è scampo per la Germani Basket Brescia sul campo della Grissin Bon Reggio Emilia, capace di capitalizzare al meglio le tante assenze con cui la Leonessa si è presentata al PalaBigi. Senza Michele Vitali, Moss e Moore, Brescia non poteva far nulla di fronte a una squadra lunga e peraltro particolarmente ispirata, capace di […]

L'articolo La Germani Basket Brescia cade sul campo di Reggio Emilia proviene da BsNews.it - Brescia News.

]]>
Non c’è scampo per la Germani Basket Brescia sul campo della Grissin Bon Reggio Emilia, capace di capitalizzare al meglio le tante assenze con cui la Leonessa si è presentata al PalaBigi.

Senza Michele Vitali, Moss e Moore, Brescia non poteva far nulla di fronte a una squadra lunga e peraltro particolarmente ispirata, capace di giocare a ritmi altissimi per oltre 15′ (9/14 nel tiro da tre) e di chiudere la gara dopo appena 10′. Un dato a cui va sommata l’espulsione di Landry al 28′ (doppio antisportivo). In Emilia, dunque, la quarta sconfitta consecutiva per la Leonessa matura con il punteggio di 103-70: a chi legge la scelta di valutare i 40′ di questa sera o di restare vicino a chi è sceso in campo di fronte a tante difficoltà, che non hanno comunque fermato i caldi tifosi bresciani, che la loro partita non la perdono mai, neanche quando sono costretti a presentarsi in 50 data la capienza del settore ospiti del PalaBigi.

C’è Laganà nello starting five della Germani, che fronteggia il quintetto tutto italiano della Grissin Bon. L’inizio di Reggio è roba da far tremare i polsi: gli emiliani partono con un 4/4 nelle triple, confermando la felice tradizione dalla distanza di chi recentemente affronta la Leonessa, e conquistano 10 punti di vantaggio (14-4) dopo appena 3′ di gioco. Landry (8 punti consecutivi) prova colmare un po’ il gap ma la Germani non è in grado di arginare i tiri dall’arco dei reggiani (11 tentativi da tre e solo 5 da due punti al 7′), che si portano rapidamente sul +16 sul 31-15, chiudendo il primo quarto addirittura sul 36-17. Il secondo quarto scivola via sulla falsa riga del primo, con la Grissin Bon a pressare a tutto campo e la Germani a fare fatica. Landry si innervosisce di fronte a qualche mancato fischio arbitrale e la sostanza del match non cambia, tanto che a metà quarto il vantaggio dei biancorossi è di 20 punti (44-24). Con il giovane Bolis costantemente in campo, Landry si dimostra un vero leone (19 punti all’intervallo) e Brescia lotta con le unghie e con i denti, ma il divario alla fine del primo tempo resta davvero molto ampio sul 52-35.

Antisportivo a Vitali, tecnico a Bushati e la Germani dopo 3′ della ripresa si trova già a bonus esaurito, rendendo di fatto più facile il compito della Grissin Bon di gestire i ritmi del match, volando sul 67-41. E nonostante un match facile da controllare e di fatto segnato nel punteggio gli arbitri decidono di metterci del loro, attribuendo a Landry un secondo antisportivo tanto frettoloso quanto ingeneroso che lo costringe a uscire dal campo definitivamente. Il sipario del match si abbassa definitivamente: giusto il tempo di annotare il 103-70 finale del match, registrare l’alta percentuale al tiro da tre dei padroni di casa (17/34, pari al 50%), i primi due punti in Serie A di Alessio Bolis e di Pietro Vertova e poi provare a guardare avanti, con la speranza di poter recuperare gli infortunati e riprendere un cammino che da un mese si è bruscamente interrotto.

“È una brutta sconfitta, maturata contro una squadra che aveva un’intensità diversa rispetto alla nostra. Noi dovevamo fare una partita differente e provare a restare di più a contatto. Siamo stati corti e troppo spesso abbiamo pensato troppo all’operato degli arbitri, perdendo concentrazione. Questi sono i momenti in cui è importante mantenere l’equilibrio, la gara con Caserta sarà fondamentale per raggiungere il nostro obiettivo primario della salvezza. Ora ci aspetta una settimana dura di lavoro per ritornare a un livello competitivo, non è certo la brutta partita di questa sera che può togliere meriti alla nostra squadra. Noi non siamo appagati, posso metterci la mano sul fuoco: abbiamo grandi motivazioni di squadra e personali e grande voglia di finire bene il campionato. Sono convinto che domenica prossima faremo una grande partita”.

L'articolo La Germani Basket Brescia cade sul campo di Reggio Emilia proviene da BsNews.it - Brescia News.

]]>
http://www.bsnews.it/2017/03/28/germani-basket-grissin-bon/feed/ 1 101411
Germani Basket perde a Milano ma con onore http://www.bsnews.it/2017/02/13/germani-basket-perde-milano-onore/ http://www.bsnews.it/2017/02/13/germani-basket-perde-milano-onore/#respond Mon, 13 Feb 2017 09:32:44 +0000 http://www.bsnews.it/?p=43995 Niente da fare per la Germani Basket Brescia, sconfitta sul campo dell’EA7 Milano con il punteggio di 93-79. Ma se gli oltre 600 tifosi bresciani siano rimasti oltre 15′ dopo il suono della sirena a cantare e inneggiare alla propria squadra, è indubbio che qualcosa di buono la Leonessa l’ha fatto anche sul campo ancora […]

L'articolo Germani Basket perde a Milano ma con onore proviene da BsNews.it - Brescia News.

]]>
Niente da fare per la Germani Basket Brescia, sconfitta sul campo dell’EA7 Milano con il punteggio di 93-79. Ma se gli oltre 600 tifosi bresciani siano rimasti oltre 15′ dopo il suono della sirena a cantare e inneggiare alla propria squadra, è indubbio che qualcosa di buono la Leonessa l’ha fatto anche sul campo ancora imbattuto dei campioni d’Italia. In una gara giocata a strappi dalle due squadre, infatti, Brescia è rimasta in partita per oltre 30′, lasciando semaforo verde solo nel finale all’EA7 che per conquistare la 16/ma vittoria stagionale ha dovuto far leva su tutto il proprio potenziale. I 28 punti di Marcus Landry non bastano alla Germani, che ora dovrà resettare tutto e lanciarsi con entusiasmo e convinzione verso la Final Eight di Coppa Italia, al via giovedì prossimo a Rimini.

Contro il quintetto tutto straniero di Milano (Simon out per scelta tecnica), la Germani apre i giochi con un alley-oop di Berggren ma la reazione dell’EA7 è immediata, con palla servita spesso ai lunghi e Raduljica subito efficace nell’area pitturata per il +7 dopo 5′ (13-6). La Leonessa paga dazio nel tiro dalla lunga distanza (0/5), ma quando Landry infila la prima tripla dall’arco la Germani torna presto a contatto (17-13). Brescia gioca con energia e resta attaccata alla partita, chiudendo sotto di 2 punti (23-21) grazie a una tripla di Bushati, con tanto di dedica alla curva bresciana. In avvio di secondo quarto la Leonessa pareggia a quota 23 ma subito dopo l’EA7 piazza un colpo dolorosissimo, mettendo a segno un parziale di 14-0 che indirizza il match nelle sue mani. La Leonessa non si abbatte, ricomincia a pedalare e nonostante i problemi di falli di Luca Vitali (3) piazza un controparziale di 14-2 che la riavvicina agli avversari, che con un’incredibile tripla di Sanders chiudono il primo tempo sul 42-37.

In avvio di ripresa Milano accelera i ritmi della gara e Brescia torna a fare fatica, tornando presto a fare i conti con uno svantaggio in doppia cifra (51-40). La Leonessa, però, tira fuori le unghie e torna a combattere, arrivando nuovamente a un tiro di distanza dagli avversari (60-58 al 27′). Sul finire del tempo, però, l’EA7 torna travolgente e chiude in crescendo il quarto, toccando nuovamente il +12 sul 70-58. La Germani non molla di un centimetro ma colmare il solco che si è creato tra le due squadre è impresa davvero ardua, anche perché l’Olimpia degli italiani (4 in campo) non fa calare la propria intensità neanche per un secondo, assestando una nuova spallata che piega le ginocchia a Moss e compagni. E quando si entra negli ultimi 5′ di partita sull’84-65 il match è già indirizzato nelle mani dei padroni di casa, che completano il lavoro sconfiggendo 93-79 una Germani che merita comunque i convinti applausi del proprio pubblico.

“Prima della partita avevo detto che la continuità sarebbe stata la chiave del match: in generale sono soddisfatto della nostra prestazione, ma non siamo stati continui per tutti i 40′ come avremmo dovuto fare contro una squadra che ha grandi rotazioni. Abbiamo espresso una buona pallacanestro, dobbiamo essere contenti soprattutto dell’approccio alla gara, che doveva essere diverso da quello di Desio. Questo match deve farci capire quanto è importante lavorare contro squadre fisiche che non ti permettono di avere spazi sul campo. Da questa partita c’è tanto da imparare e sono convinto che i miei ragazzi trarranno un prezioso insegnamento e lo porteranno con sé nel prosieguo della stagione” è il commento del coach Andrea Diana.

L'articolo Germani Basket perde a Milano ma con onore proviene da BsNews.it - Brescia News.

]]>
http://www.bsnews.it/2017/02/13/germani-basket-perde-milano-onore/feed/ 0 43995
Basket, Germani domenica incontra Sassari: dobbiamo compattarci http://www.bsnews.it/2017/02/03/basket-germani-domenica-incontra-sassari-dobbiamo-compattarci/ http://www.bsnews.it/2017/02/03/basket-germani-domenica-incontra-sassari-dobbiamo-compattarci/#respond Fri, 03 Feb 2017 17:25:59 +0000 http://www.bsnews.it/?p=2798 “Viviamo un momento delicato: ci aspettiamo che la squadra si compatti ancora di più e che contro Sassari possa offrire una prestazione di alto livello”. È questo il messaggio principale che è emerso durante la conferenza stampa di presentazione della partita che la Leonessa Brescia giocherà contro il Banco di Sardegna Sassari, in programma al […]

L'articolo Basket, Germani domenica incontra Sassari: dobbiamo compattarci proviene da BsNews.it - Brescia News.

]]>
“Viviamo un momento delicato: ci aspettiamo che la squadra si compatti ancora di più e che contro Sassari possa offrire una prestazione di alto livello”. È questo il messaggio principale che è emerso durante la conferenza stampa di presentazione della partita che la Leonessa Brescia giocherà contro il Banco di Sardegna Sassari, in programma al PalaGeorge di Montichiari domenica prossima alle ore 18.15.

La conferenza stampa si è svolta presso la sede bresciana di Leroy Merlin, un’azienda che nella stagione 2016-2017 ricopre il ruolo di Sponsor della Leonessa, alla presenza del general manager Sandro Santoro, di coach Andrea Diana, del pivot statunitense Jared Berggren e di Riccardo Cherubini, membro del comitato di direzione di Leroy Merlin Brescia.

“Viviamo un momento delicato per diversi motivi – spiega Andrea Diana, coach della Germani -. Abbiamo alle porte una serie di partite molto difficili e durante gli allenamenti non riusciamo a esprimere la qualità che vorremmo perché non siamo al completo. In questo momento mi aspetto che la squadra si compatti ancora di più e che possa offrire una prestazione di alto livello, sappiamo che giocare al limite della perfezione è l’unico modo per fare risultato contro Sassari”.

“Il Banco di Sardegna è una squadra diversa rispetto a quella che abbiamo affrontato all’andata – continua Diana -. Ha alzato il tasso di esperienza con Bell e Lawal e ha un gruppo di italiani che gioca con grande fiducia e che ha permesso al loro coach di allargare le rotazioni. Affrontiamo la squadra che ha la seconda miglior difesa del campionato e le cui sorti dipendono molto dal tiro da tre punti, visto che hanno sei giocatori che tirano dalla lunga distanza con oltre il 40%”.

“Abbiamo analizzato gli errori che abbiamo commesso contro Cantù – le parole di Jared Berggren, centro della Leonessa -. Abbiamo sbagliato tiri che normalmente realizziamo, ma soprattutto non abbiamo fatto un buon lavoro in difesa. Questa settimana abbiamo lavorato duro per preparare al meglio la sfida contro Sassari, che è un team di grande talento ed esperienza”.

“La sfida con Lawal? Lui è un ottimo giocatore, forte e atletico, che mette in campo grande energia – conclude il pivot statunitense -. Contro di lui dobbiamo giocare duro dal punto di vista fisico, mettergli sempre un corpo addosso per cercare di limitarlo e provare ad attaccarlo per metterlo in difficoltà”.

“Ci aspetta una partita complicata contro un avversario molto lungo e talentuoso – il pensiero di Sandro Santoro, general manager della Leonessa -. Vogliamo compiere un ulteriore passo avanti importante in questo campionato che è difficile e molto equilibrato e dove le insidie sono sempre dietro l’angolo. Sappiamo di essere in emergenza, sul mercato abbiamo cercato un giocatore in entrata ma senza successo”.

“Il mercato degli italiani presenta situazioni particolarmente complesse, soprattutto nel ruolo dei lunghi – prosegue Santoro -. Valuteremo con Andrea Diana alcune situazioni che avevamo messo momentaneamente da parte e sicuramente la settimana prossima aggiungeremo un giocatore per migliorare la qualità degli allenamenti. Il modo in cui abbiamo preparato le partite fino a oggi è stato un valore aggiunto: in campo abbiamo prodotto risultati importanti perché durante la settimana abbiamo lavorato come si doveva fare. Ora ci attrezzeremo per avere un giocatore che possa allenarsi con il gruppo e non smetteremo di cercarne un altro che oltre ad allenarsi possa anche essere iscritto a referto”.

“Un secondo playmaker? Si tratta di un ruolo che Michele Vitali e Lee Moore hanno dimostrato di poter ricoprire in situazioni di emergenza – conclude il gm della Leonessa -. Se ci sarà un’opportunità, ci faremo trovare pronti a coglierla, curiosi anche di capire quali saranno le nostre prospettive al termine del pacchetto di partite molto difficili che ci accingiamo ad affrontare”.

L'articolo Basket, Germani domenica incontra Sassari: dobbiamo compattarci proviene da BsNews.it - Brescia News.

]]>
http://www.bsnews.it/2017/02/03/basket-germani-domenica-incontra-sassari-dobbiamo-compattarci/feed/ 0 2798
Germani Basket fermata dalla Red October Cantù http://www.bsnews.it/2017/01/30/germani-basket-fermata-dalla-red-october-cantu/ http://www.bsnews.it/2017/01/30/germani-basket-fermata-dalla-red-october-cantu/#respond Mon, 30 Jan 2017 09:56:21 +0000 http://www.bsnews.it/?p=2362 Dopo tre successi consecutivi la Germani Basket Brescia frena la sua corsa incappando in una serata decisamente storta ed esce sconfitta dal PalaBanco di Desio per mano della Red October Cantù con il punteggio di 81-65. La Leonessa parte male, gioca un primo tempo sottotono e incassa uno svantaggio che nel secondo tempo non riesce […]

L'articolo Germani Basket fermata dalla Red October Cantù proviene da BsNews.it - Brescia News.

]]>
Dopo tre successi consecutivi la Germani Basket Brescia frena la sua corsa incappando in una serata decisamente storta ed esce sconfitta dal PalaBanco di Desio per mano della Red October Cantù con il punteggio di 81-65. La Leonessa parte male, gioca un primo tempo sottotono e incassa uno svantaggio che nel secondo tempo non riesce a colmare. Nonostante i 19 punti di Landry e i 15 di Moore, alla sirena finale il distacco tra le due squadre è ampio, ma non tanto da compromettere i 20 punti di margine con cui Brescia aveva chiuso la gara d’andata. E forse è questa l’unica nota positiva della serata.

Nonostante il problema al piede, Luca Vitali parte in quintetto e questa per Brescia è già una buona notizia. La Leonessa però ci mette un po’ a ingranare in attacco, anche se con la difesa riesce a tenere gli avversari a portata. Dopo 5′ la Germani mette il naso avanti nel punteggio (8-9) ma resta decisamente imprecisa nella metà campo avversaria. E quando Cantù aggiusta la mira e inizia a fare canestro crea subito un divario importante, arrivando alla fine del primo periodo con 8 punti di vantaggio sul 21-13. Brescia continua a litigare con i ferri del PalaDesio anche all’inizio del secondo quarto e la Red October al 14′ scappa sul +16, costringendo Diana al secondo time out della gara. La Germani prova a serrare le fila ma continua a far fatica, sbagliando anche canestri all’apparenza semplici. Le giocate di Moore (9 punti) e Landry (8) non bastano e la Leonessa chiude un primo tempo tra mille difficoltà (10/34 al tiro) e con 15 punti da rimontare sul 40-25.

In avvio di ripresa Brescia prova ad alzare i ritmi ma si scontra ancora una volta con percentuali al tiro del tutto deficitarie e Cantù ne approfitta, raggiungendo con Calathes (terza tripla a segno) il nuovo massimo vantaggio sul +17 (48-31 al 25′). La fiammata che servirebbe a ridare vita alle speranze bresciane tarda ad arrivare ma nonostante questo negli ultimi minuti del periodo la Germani riduce un po’ il gap con gli avversari e una magia di Bushati a fil di sirena le permette di chiudere il quarto sotto di 12 punti sul 55-43. La Leonessa prova il tutto per tutto all’inizio degli ultimi 10′ ma quando trova il bandolo della matassa in attacco si perde in difesa, concedendo agli avversari la possibilità di mantenere un solido vantaggio, che le giocate di Landry (19 punti alla sirena finale) riescono solo a scalfire. La nona sconfitta stagionale matura quindi con il punteggio di 81-65, anche se dal risultato finale arriva l’unica consolazione della serata: Brescia, infatti, mantiene il doppio confronto favorevole nei confronti di Cantù in virtù del +20 dell’andata. Poca cosa, ma in una serata così difficile è uno dei modi per riuscire a vedere il bicchiere mezzo pieno.

“Abbiamo avuto un approccio sbagliato alla partita, disputando un primo tempo al di sotto delle aspettative. Abbiamo avuto poca attenzione e commesso errori banali, concedendo tanto a Cantù sia in attacco che a rimbalzo. Nel terzo quarto siamo andati meglio, specialmente a livello di attenzione difensiva e di durezza, ma c’è mancata la continuità per riaprire la partita. La nostra è una squadra che deve giocare con grande energia e prendere fiducia dalla difesa, farlo per un quarto solo non è sufficiente per riuscire a vincere in trasferta” commenta il coach Andrea Diana.

L'articolo Germani Basket fermata dalla Red October Cantù proviene da BsNews.it - Brescia News.

]]>
http://www.bsnews.it/2017/01/30/germani-basket-fermata-dalla-red-october-cantu/feed/ 0 2362