Chiusa azienda fantasma

    0

     E’ stata chiusa nei giorni scorsi un’azienda specializzata nell’assemblaggio di strutture metalliche che operava nella zona industriale a sud di Brescia, al confine con il Comune di Castelmella. L’imprenditore bresciano che la gestiva  è stato denunciato dai carabinieri con l’accusa di sfruttamento del lavoro irregolare e per vari reati amministrativi. Nella ditta, infatti, lavoravano 20 persone: clandestini o comunque dipendenti la cui posizione contributiva non è mai stata regolarizzata.

    close
    La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

    Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

    Per favore lascia il tuo commento
    Per favore inserisci qui il tuo nome