Air Bee a terra per altri 6 mesi

    0

    L’Ente Nazionale di Aviazione Civile ha annunciato ieri la sospensione della licenza di volo per la compagnia aerea che ha il suo quartier generale ad D’Annunzio di Montichiari: è possibile che la sospensione duri addirittura 6 mesi che rappresentano tuttavia il tempo massimo di congelamento delle attività. Brutto colpo per la compagnia che era da giorni in attesa di qualche buona notizia per far ripartire la flotta. Ecco alcuni passaggi del comunicato diffuso ieri: «L’ENAC rende noto che in data odierna è stato emesso il provvedimento di sospensione della licenza di esercizio per trasporto aereo del vettore Air Bee Spa. La compagnia aerea Air Bee aveva già auto-sospeso i voli dall’11 settembre scorso a seguito della necessità di riorganizzare il proprio network operativo. Il provvedimento ha la durata di sei mesi, fino al 1 aprile del 2009. L’eventuale ripristino della licenza sarà subordinato alla riattivazione del certificato di operatore aereo, anch’esso sospeso, ed alla verifica del pieno possesso dei requisiti economico-finanziari richiesti dalla normativa di riferimento. Il vettore ha l’obbligo di fornire adeguate e tempestive informazioni agli utenti e di riproteggere o rimborsare i passeggeri che sono già in possesso di biglietti.»
    Air Bee ha fatto sapere di avere già pressochè ultimato la segnalazione del fermo a chi era in possesso dei biglietti per i voli. La procedura applicata dall’Enac sarebbe la normale prassi in casi come questo, nulla di eccezionale. Se mai questo deve essere un altro, ulteriore stimolo per risolvere la situazione: basterebbe poco, forse solo la volontà di ripartire.
    A.C.

    Comments

    comments

    1 COMMENT

    1. La sospensione della licenza di volo della compagnia Air Bee dovrebbe far riflettere sullo stato che in Italia vivono le compagnie aeree, Alitalia per le note vicende e la stessa Air One. La situazione ci dovrebbe invogliare a trovare la soluzione ai problemi dell’aviazione civile italiana che non sono semplicemente economici (visti i deficit delle compagnie) ma principalmente strutturali.

    Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

    Per favore lascia il tuo commento
    Per favore inserisci qui il tuo nome