La prima vittoria di Sonetti

    0

    Ci voleva proprio: la vittoria in casa contro il Frosinone è un toccasana. Perdipiù c’erano tutte le premesse per una… sconfitta: la squadra decimata dagli infortuni (tra gli altri: Baronio, Bega, Caracciolo, Dallamano, Jadid, Possanzini e Zambelli) e imbottita di (validi) giovani, l’avversario non così scarso in un momento di ottima salute e con un punto più dei nostri. Invece le cose sono andate diversamente, certo dobbiamo ringraziare Viviano e i suoi cinque salvataggi in odore di miracolo, ma alla fine non abbiamo rubato nulla e la doppietta di Gorzegno ci ha portato tre punti importantissimi. Per il gioco c’è tempo, addirittura due settimane visto che la società chiederà il rinvio della partita di sabato a Rimini: quattro i nostri chiamati dalle nazionali (Danny Szetela dagli Stati Uniti; Fabrizio Zambrella dall’under 21 Svizzera; Gaetano Berardi e Savio Nsereko avversari in Svizzera-Germania under 20). E lo stop capita a puntino per tentare di recuperare qualcuno tra gli infortunati, magari Roberto Baronio e l’Airone Caracciolo. Due forse rientreranno e due certamente saranno assenti: Viviano, espulso sabato al termine della gara per una sciocca rissa con gli avversari, e Mareco, già a quota quattro cartellini gialli. La gara col Rimini probabilmente sarà recuperata martedì 21 ottobre.
    A.C.

    Comments

    comments

    Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

    Per favore lascia il tuo commento
    Per favore inserisci qui il tuo nome