La vigilia del Montichiari

    0
    Il Montichiari guarda con ferma determinazione all'importante appuntamento che lo
    attende domenica prossima in Campionato, quando la squadra rossoblu sarà chiamata ad
    affrontare la seconda trasferta consecutiva, recandosi a giocare in casa della
    temibile Itala S. Marco. Contro la formazione goriziana, nella terra dei vini, la
    compagine monteclarense è chiamata a riprendere il suo cammino in Seconda Divisione,
    dimostrando, una volta per tutte di possedere i mezzi e le qualità necessarie per
    reggere e superare l'intensa sfida del calcio professionistico. Un obiettivo di
    assoluto rilievo, in vista del quale Mister Destro ed i suoi ragazzi cercheranno di
    prendere una sana "boccata di energia" concentrandosi sulla Coppa Italia, nel
    tentativo di trovare nuova convinzione e rinnovata determinazione dalla sfida con il
    blasonato Pergocrema di Prima Divisione. Un confronto ad eliminazione diretta, che
    proclamerà la reginetta che potrà entrare nel ristretto numerod elle 24 aspiranti
    grandi che proseguiranno il loro cammino nella competizione tricolore. Proprio in
    questo senso l'incontro del Voltini acquista un particolare significato, visto che
    si tratta di un duello ad eliminazione diretta, che emetterà in ogni caso un
    verdetto domani pomeriggio (in caso di persistente parità al 90' si procederà a
    disputare i supplementari ed eventualmente i calci di rigore). Vista anche la
    categoria di appartenenza ed il fattore campo favorevole, i pronostici della vigilia
    sono orientati verso i gialloblu, che possono contare tra l'altro nel loro organico
    su ben tre giocatori che hanno indossato in passato la maglia del Montichiari, come
    Stefano Ragnoli, Alessandro Andreini ed Andrea Quaresmini. Un terzetto di ex ai
    quali i rossoblu contrappongono Livio Girelli e Leonardo Muchetti che hanno lasciato
    Crema solo alla fine di agosto e potrebbero già ritrovarsi contro i loro vecchi
    compagni di squadra. Vista la situazione di questa immediata vigilia ed i
    determinati progetti per la sfida all'Itala, in effetti, non è davvero facile
    intuire quella che potrà essere la formazione che Flavio Destro deciderà di
    schierare in questo appuntamento infrasettimanale. Con tutta probabilità verrà
    offerta una importante vetrina a quegli elementi che finora hanno ricevuto meno
    spazio. La partita con il Pergocrema, dunque, sarà per questi giocatori
    un'importante opportunità per dimostrare una volta per tutte al proprio allenatore
    di meritare spazio e "minutaggio" consistente anche in campionato, cominciando
    magari proprio dalla trasferta di domenica a Gradisca. Per il resto, al di là degli
    uomini che saranno chiamati ad interpretare questa sfida, quello che è certo è che
    il Montichiari, anche di fronte ad un avversario di categoria superiore, cercherà di
    dare il massimo per mettere in mostra il suo effettivo potenziale e riuscire a
    salutare definitivamente questo periodo che sembra divertirsi ad ostacolare la corsa
    della matricola monteclarense. In casa rossoblu c'è però la ferma convinzione che
    quella che Destro ed i suoi ragazzi stanno percorrendo è la strada giusta e si vuole
    ottenere un'ulteriore conferma a questa idea dalla delicata sfida ai gialloblu
    cremaschi nella loro temibile tana.

    Comments

    comments

    Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

    Per favore lascia il tuo commento
    Per favore inserisci qui il tuo nome