Tre banditi in casa per venti minuti

    0

    Una brutta serata quella di domenica per una coppia di coniugi di Polaveno, Fausto Palini, 68 anni, geometra ora in pensione e la moglie Luisa Epis di 59 anni. Di ritorno da una serata in pizzeria sono rientrati nella loro abitazione, una villa isolata di San Giovanni di Polaveno, e si sono messi davanti alla tv. Verso le 22.30 la porta, non chiusa a chiave, si è spalancata e tre uomini con il volto coperto dal passamontagna sono entrati in casa. Mentre uno di loro armato di pistola teneva a bada i coniugi gli altri due complici rovistavano la casa in cerca di denaro e gioielli. Il vero bottino atteso era la cassaforte, ma Fausto Palini ha detto ai banditi di non averla. Dopo alcuni ceffoni rifilati all’uomo i tre hanno rinunciato alla cassaforte e non hanno prelevato i fucili posseduti dal geometra; hanno legato e imbavagliato la coppia rinchiudendola in una stanza e se la sono filata. 2000 euro e alcuni prezioni, oro e argento, il bottino dei malviventi, oltre all’auto di Palini usata per la fuga e però poi abbandonata nei pressi del santuario della Stella in territorio di Concesio. Lo stesso Palini dopo essersi liberato dai lacci che lo legavano ha avvisato i carabinieri ed ha attivato l’allarme della sua vettura provocandone l’arresto. Prontamente sono stati organizzati posti di blocco in tutta la provincia ed anche fuori. Decisivi saranno i rilievi sull’auto usata per la fuga dove gli agenti sperano di trovare impronte di persone già conosciute alle forze dell’ordine.
    Au.Bi.

    Comments

    comments

    Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

    Per favore lascia il tuo commento
    Per favore inserisci qui il tuo nome