Sabato al via il Mercato Contadino

    0

    Esperimenti ne sono stati fatti un po’ ovunque. Ora sembra finito il tempo delle prove e a Ghedi, primo paese della provincia a promuovere un’iniziativa del genere a carattere permanente, sabato mattina partirà il Mercato Contadino. Per
    l’occasione saranno presenti alcune autorità, gli assessori provinciali all’Agricoltura Gianfranco Tomasoni e alle Attività Produttive Aristide Peli e i sindaci degli 11 paesi che appoggiano il mercato: oltre a Ghedi, Acquafredda, Bagnolo, Castenedolo, Gambara, Gottolengo, Isorella, Fiesse, Leno, Pralboino, Pavone.
    Rigido il disciplinare che regola la selezione dei produttori (al momento 21) e i prodotti commercializzati che non possono provenire da una distanza di oltre 30 km dal mercato e devono essere rigorosamente coltivati o elaborati nell’azienda che li propone. Ma quali sono questi prodotti? Frutta & verdura, formaggio e latticini (gelato, yoghurt), salumi, carni, fiori e piante, vini e liquori.
    Per informazioni accedere al sito internet www.terrebresciane.it oppure chiamare l’ufficio commercio del Comune di Ghedi al numero tel. 0309058235; società gestore dell’evento (Bevilatte) tel. 030 2781088.
    Au.Bi.

    close
    La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

    1 COMMENT

    1. Per sopravvivere bene bisogna tornare a vecchie usanze,tipici si presentano i mercati dove i contadini portano in vendita i lororo prodotti!, per potersi difendere dalla grande distribuzione ormai globalizzata.Siamo in fase di una ischemia generalizzata in campo economico e ci vuole un di anticoagulante per vincere l’insorgere di una violenta crisi.

    Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

    Per favore lascia il tuo commento
    Per favore inserisci qui il tuo nome