Ore 9: incendio nella centrale

0

Un improvviso incendio, seguito a una forte esplosione udita a vari chilometri di distanza, è divampato ieri mattina nella sala dei trasformatori della centrale idroelettrica di San Fiorano, a Scianica di Sellero in Valle Camonica.
Attimi di paura tra i dipendenti in servizio a quell’ora, fino al momento in cui si è accertato che nessun tecnico era nella sala al momento dell’esplosione.
Nel giro di pochi minuti sono giunte sul posto tre squadre di vigili del fuoco, da Edolo e da Darfo; prima di entrare in azione hanno atteso che venisse interrotto il flusso di corrente (tre linee da 380mila volt) dopodiché è stato relativamente semplice spegnere l’incendio del trasformatore esploso, incendio domato in venti minuti.
Pochissimi i disagi per la momentanea interruzione della corrente erogata, se lo scoppio fosse avvenuto in un giorno lavorativo, a fabbriche aperte, la situazione sarebbe stata ben più problematica. Sulla linea che passa da San Fiorano transitano migliaia di ampere che arrivano da una centrale nucleare svizzera e da quella idroelettrica di Edolo.
a.c.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome