Il Tar non si pronuncia

    0

    A due giorni dall’assemblea di A2A in cui dovrebbero essere ratificate le nomine del nuovo consiglio di sorveglianza il Tribunale Amministrativo Regionale ha dichiarato ieri la propria incompetenza e rimandato al mittente, Claudio Bragaglio, il ricorso sull’illegittimità della revoca di Capra da parte di Paroli e Moratti. A Bragaglio ora non resta che rivolgersi alla giustizia ordinaria: lui e il suo avvocato Vittorio Angiolini promettono di continuare (anzi iniziare) la battaglia. Nel caso il loro ricorso venga accolto le nomine che verranno ratificate nell’assemblea di domani rischierebbero di cadere.
    a.c.

    close
    La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

    1 COMMENT

    Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

    Per favore lascia il tuo commento
    Per favore inserisci qui il tuo nome