Regolamento di polizia: approvato

    0

    Seppur con qualche attimo di tensione il regolamento di polizia è stato ieri approvato dal Consiglio Comunale. Dopo il passaggio nella varie commissioni interessate e le sostanziali modifiche apportate al documento, soprattutto su indicazione della minoranza, il documento è stato approvato con il voto contrario di Sinistra Arcobaleno più Claudio Bragaglioe con l’astensione di Laura Castelletti e del Pd.
    Le modifiche apportate riguardano innanzitutto l’eliminazione del divieto di fare pic-nic, bere una lattina al parco o giocare (con moderazione) a palla; altre riguardano la possibilità di mendicare fuori dalle chiese (prima preclusa), il volantinaggi, la non punibilità per chi chiacchiera con una prostituta o per chi è ubriaco senza provocare fastidio agli altri. Eliminate anche le sanzioni per chi detiene sostanze stupefacenti per uso personale.
    Molte le modifiche apportate, il testo è stato decisamente "ammorbidito" ma evidentemente per gli antagonisti del Magazzino 47 ciò non basta: intervenuti durante la seduta del Consiglio con cartelli, slogan e cori da stadio hanno interrotto i lavori e costretto la presidente Bordonali a farli allontanare, a fatica, dall’aula. Giornata intensa per i vigili ieri, prima impegnati con le signorine precarie e poi con i giovani del centro sociale.
    Au.Bi.

    close
    La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

    Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

    Per favore lascia il tuo commento
    Per favore inserisci qui il tuo nome