In 10mila per la battaglia

    0

    Folla delle grandi occasioni ieri a San Martino della Battaglia per la rievocazione della storica battaglia tra gli eserciti di Austria (con l’imperatore Francesco Giuseppe), Francia (di Napoleone III) e Piemonte-Sardegna (guidato dal re Vittorio Emanuele II). A 150 anni di distanza dalla drammatica battaglia che lasciò sul campo decine di migliaia di vittime ieri è andata in scena una battaglia simulata, con tanto di assalti, ritirate e spari di cannone. Nel 1859 furono quasi 275mila gli uomini impiegati sul campo, ieri i figuranti chiamati a riproporre le strategie di attacco erano 200. Le operazioni effettuate sul campo sono state esaustivamente raccontate da uno speaker che per un’ora ha illustrato i movimenti dei tre eserciti. La banda musicale di Desenzano ha eseguito i tre inni (austriaco, francese e italiano) all’entrata in campo dei tre eserciti.
    Un successo di pubblico straordinario ieri, talmente tante le persone accorse che si sono verificati non pochi disagi agli automobilisti, nonostante i punti di raccolta da dove partivano bus-navetta gratuiti.
    Con la rievocazione storica di ieri si chiude il ciclo di iniziative volte a ricordare la battaglia, una delle più cruente mai verificatesi.
    a.c.

    close
    La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

    Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

    Per favore lascia il tuo commento
    Per favore inserisci qui il tuo nome