Sedicenne scompare nell’oglio

    0

    Una partita a pallone con gli amici, poi il tuffo in acqua per trovare un po’ di refrigerio. Dalle acque del fiume Oglio però Gedeone non è più riemerso, trascinato via dalla corrente. Una tragedia quella che si è verificata ieri pomeriggio a Palazzolo, tra il ponte e la Castrina. Il ragazzo, figlio di senegalesi, residente a Erbusco e studente di terza superiore a Chiari, alle 14.40 circa si è buttato in acqua in un punto dove la corrente è più forte di quanto si potrebbe pensare, dove tra l’altro la balneazione è vietata. Inutili le ricerche da parte dei Vigili del Fuoco di palazzolo e dei sommozzatori di Brescia e di Como, il corpo del ragazzo non è riemerso dall’acqua. Distrutti a riva il padre e la madre di Gedeone e gli amici del ragazzo. Le ricerche, interrotte quando è mancata la luce, riprendono stamane.
    Au.Bi.

    close
    La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

    Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

    Per favore lascia il tuo commento
    Per favore inserisci qui il tuo nome