Meno fondi a Brescia

    0

    Il ministro della Pubblica Istruzione Maria Stella Gelmini ha diffuso i dati sull’erogazione dei fondi statali alle università italiane. Per la prima volta i finanziamenti (parte di essi, il 7%) saranno distribuiti in base al merito, in base ad un criterio che valuta la qualità degli atenei rispetto a ricerca e didattica. Modalità condivisibile, se non che l’università di Brescia si verrà diminuire dello 0,39% gli stanziamenti rispetto all’anno scorso. Nulla di sconvolgente, un modo anzi per puntare al miglioramento per l’anno prossimo.
    Per la cronaca: i migliori atenei che avranno un incremento dei finanziamenti pubblici sono risultati essere Trento (+10,69% di fondi), Politecnico di Torino ((+5,22%) e Politecnico di Milano (+4,14%).
    Au.Bi.

    close
    La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

    Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

    Per favore lascia il tuo commento
    Per favore inserisci qui il tuo nome