Vincolati i soldi per le bonifiche

    0

    6,7 milioni di euro che non potranno essere utilizzati per nulla al di fuori della bonifica dei terreni e della messa in sicurezza di falde acquifere e rogge inquinate da PCB.

    Passo avanti importantissimo, è stata siglata a Roma l’intesa per la ripartizione dei fondi ministeriali per l’area urbana ed extraurbana inquinata dalla Caffaro. 5 milioni andranno al Comune di Brescia, 400mila euro al Comune di Castegnato per la messa in sicurezza della discarica Pianera e 450mila al Comune di Passirano per la messa in sicurezza della discarica Vallosa. I fondi destinati alla città saranno utilizzati per la bonifica del Parco Passo Gavia e per alcuni tratti di via Milano, 1 milione e 250mila euro per le zone agricole contaminate, 1 milione per la bonifica dei giardini delle abitazioni private.

    Le tempistiche? I primi stanziamenti dovrebbero arrivare a inizio 2010.
    Au.Bi.

    close
    La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

    Comments

    comments

    Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

    Per favore lascia il tuo commento
    Per favore inserisci qui il tuo nome