Medico bresciano muore sulle Ande

    0

    Un uomo di 43 anni, Ivano Chiaf, è morto cadendo dal tetto dell\’ospedale Claudio Benati in Ecuador dove prestava servizio come volontario. Il medico, originario di Flero, si era trasferito nella località di Zumbahua insieme alla famiglia per dirigere l\’ospedale, realizzato con i contributi raccolti dall\’operazione Mato Grosso. Nella struttura ospedaliera, posta a 3700 metri di altitudine sulle Ande, erano ancora in corso lavori di ampliamento necessari a completare l\’opera. L\’altra \’tte, per proteggere il tetto dalle forti piogge, Chiaf è salito sul tetto per aiutare gli operai a stendere alcuni teli di protezione. Purtroppo non ha visto il buco di un lucernario in costruzione ed è precipitato morendo per le gravi lesioni riportate. A comunicare la triste notizia del decesso del medico bresciano i volontari italiani dell\’operazione Mato Grosso.

    close
    La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

    Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

    Per favore lascia il tuo commento
    Per favore inserisci qui il tuo nome