Vittima della montagna

    0

    Grandissima commozione nel mondo dell\’alpinismo. All\’alba di questa mattina, è arrivata dal Tibet la notizia della morte di Roby Piantoni. Il ragazzo, nativo della Val di Scalve, aveva compiuto 32 anni. Amava la montagna, ma è stata proprio questa a tradirlo. Si trovava nel Tibet per scalare una tra le montagne più alte del mondo lo Shisha Pangma. Purtroppo, a causa di un incidente, l\’alpinista è deceduto. Era partito a metà settembre con altri tre alpinisti, due bergamaschi e un valtellinese. Sperava di rientrare in Italia entro la fine di ottobre.

    close
    La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

    Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

    Per favore lascia il tuo commento
    Per favore inserisci qui il tuo nome