Accordo Brescia-Lombardia

    0

    Oggi, in occasione del Convegno di Varenna, l’Assessore alla Protezione Civile della Regione Lombardia, Stefano Maullu, e l’Assessore Alla Protezione Civile della Provincia di Brescia, Fabio Mandelli, hanno siglato un accordo di fondamentale importanza in termini di sinergia e collaborazione. É stato, infatti, firmato un protocollo d’intesa per la collaborazione in materia di prevenzione dei rischi, che impegna Provincia di Brescia e Regione Lombardia a condividere i dati di monitoraggio del territorio e dei corsi d’acqua naturali ed artificiali e le informazioni disponibili riguardanti gli elementi di vulnerabilità, le infrastrutture, i nuclei abitati, le reti e tutti gli elementi sensibili presenti sul territorio.

    «Abbiamo ritenuto opportuno organizzare le nostre attività di prevenzione, secondo modalità prestabilite e concordate per assicurare una politica tesa a promuovere ed incentivare la prevenzione del rischio naturale », annuncia l’assessore provinciale alla Protezione Civile di Brescia, Fabio Mandelli.

    Un impegno comune, quindi, per definire una mappa conoscitiva in grado di orientare le azioni e gli interventi specifici di mitigazione dei rischi definiti all’interno del “Piano di Rischio Integrato d’Area”, condividendo dati, risultati e modalità d’azione.

    «Per sviluppare un sistema integrato di sicurezza – continua Mandelli – è necessario un approccio aperto attraverso il quale coinvolgere nelle nuove politiche per la sicurezza una molteplicità di campi e più attori istituzionali senza trascurare soggetti associativi e volontariato».

    close
    La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

    Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

    Per favore lascia il tuo commento
    Per favore inserisci qui il tuo nome