Scontro tra treni: ecco la ricostruzione

    0

    Ricoverati i 12 feriti negli ospedali di Ome, Iseo e Brescia, e messi all\’opera i tecnici per liberare i binari e ripristinare il normale traffico ferroviario, è tempo ora di indagare le ragioni dietro all\’incidente ferroviario avvenuto questa mattina presto a Marone. Secondo la Commissione d\’inchiesta interna delle Ferrovie Nord,lo scontro frontale tra un treno passeggeri, con 130 persone a bordo, e una locomotrice merci sarebbe imputabile a una negligenza del macchinista del locomotore. Per una sua mancata ottemperanza delle normali procedure di sicurezza infatti, la motrice diesel sarebbe corsa lungo i binari della Brescia – Edolo per oltre un chilometro, a motore spento e senza conducente, semplicemente spinta dall\’inerzia. Dalle prime ricostruzioni, quelle dell\’operatore sarebbero omissioni importanti che, se confermate dall\’indagine Polfer, comporteranno misure pesanti nei suoi confronti. "Commisurate – secondo il diretterore generale delle ferrovie Nord – alla gravità dei fatti".

    close
    La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

    Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

    Per favore lascia il tuo commento
    Per favore inserisci qui il tuo nome