Una giornata di controlli e arresti

    0

    Verso le 4 della scorsa notte, ignoti, utilizzando una miscela di gas esplosiva, provocavano la deflagrazione di uno sportello bancomat della “Banca Popolare dell’Emilia Romagna” di Manerbio in via Cremona 87. Sul fatto sta indagando la locale Stazione.

    Nella giornata di ieri, personale dell’Arma di Idro, rintracciava ed arrestava P.C.,62enne, colpito da provvedimento dell’A.G. di Pavia per il reato di ricettazione. Il prevenuto è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Brescia.

    Poco dopo la mezzanotte di oggi, a conclusione di attività di indagine avviata nei giorni precedenti, i militari della Stazione di Capriolo, in trasferta nel comune bergamasco di Credario, hanno tratto in arresto A.H, 38enne marocchino, per il reati di spaccio di stupefacenti. Il prevenuto, infatti, è stato trovato in possesso di tre grammi di cocaina e 600 euro in denaro contante, provento dell’attività illecita.

    Nel corso della giornata, i militari dell’Arma di Salò e Desenzano del Garda, hanno proceduto all’arresto di due cittadini marocchini, entrambi 25enni, già colpiti da ordine di espulsione della Questura di Brescia, al quale non avevano mai ottemperato. Gli arrestati sono stati tradotti al carcere di Brescia.

    close
    La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

    Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

    Per favore lascia il tuo commento
    Per favore inserisci qui il tuo nome