80enne sequestrata in casa per rapina

    0

    Una vicenda agghiacciante, a maggior ragione perchè successa a una indifesa donna di 80 anni che vive da sola, a Gavardo. Intorno alle 10.30 qualcuno ha suonato alla porta di casa. Pierina Dotesi pensava si trattasse del nipote, che a volte copre con il dito lo spioncino, e dunque ha girato la chiave. Immediatamente la porta si è scaraventata e l’anziana è stata investita da un ragazzotto che le ha messo la mano sulla bocca per non farla gridare, l’ha minacciata con un coltello (nell’urto, quando ha aperto la porta, i due sono finiti a terra e la donna si è leggermente ferita un labbro con la lama del coltello) e l’ha legata con del nastro adesivo, con le braccia incrociate sul petto. Immobilizzata ed azzittita la donna, il malvevente ha girato indisturbato per casa finchè ha trovato i gioielli. Collana, braccialetti ed anelli, doni preziosi e ricordi senza valore del marito deceduto. Dopo aver preso anche 50 euro dalla borsetta della donna il rapinatore se n’è andato, e Pierina facendosi forza si è alzata ed ha attirato l’attenzione del vicino di casa.

    Un’esperienza terribile. Il giovane malvivente l’ha fatta franza, sarà difficile risalire alla sua identità.
    a.c.

    close
    La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

    Comments

    comments

    Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

    Per favore lascia il tuo commento
    Per favore inserisci qui il tuo nome