Cadavere ripescato nel fiume

    0

    Il cadavere di una donna ucraina di 46 anni è stato ripescato ieri mattina alle 8.30 nel fiume Mella all’altezza di Ponte Crotte. Due podisti amatoriali durante la corsa mattutina hanno intravisto il cadavere galleggiare a riva, e immediatamente hanno lanciato l’allarme. I Vigili del fuoco hanno potuto solamente recuperare il corpo della donna, che si è appurato, poche ore dopo, essere quello di una donna 46enne ucraina a servizio come badante presso una famiglia di Urago Mella. La donna non dava notizie di sè dalla sera precedente.

    Apparentemente il corpo non prsenta segni di colluttazione. La morte dovrebbe risalire al più tardi alle 6 e mezzo, il copro sarebbe rimasto in acqua solo un paio d’ore, forse qualcosa in più.

    Sul caso sta indagando la Squadra Mobile della Questura di Brescia.
    a.c.

    close
    La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

    Comments

    comments

    Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

    Per favore lascia il tuo commento
    Per favore inserisci qui il tuo nome