Obiettivi ridimensionati: solo salvezza

    0

    Zona Champions? Zona Uefa? Macchè, pensiamo a salvarci. Questo, in sintesi, il pensiero di Gino Corioni, che ridimensiona le ambizioni di una squadra che dopo le prime giornate sembrava destinata a lottare a lungo nelle zone alte della classifica.

    Dopo la quarta sconfitta consecutiva rimediata a Lecce, dopo aver subito una rimonta, il Brescia non figura nemmeno più nella prima colonna della classifica. 4 sconfitte consecutive rappresentano un terribile bagno di umiltà, e ciò non può che far bene a una squadra che al di la dei proclami è stata costruita per salvarsi, ma ora basta però. Il presidente dice che l’allenatore non è in discussione? Nessuno ci crede, Corioni ci ha abituato a cambi repentini per motivi ben meno gravi, con 4 sconfitte di fila Iachini certo non dormirà sonni tranquilli.

    Eppure. Eppure la squadra c’è, la qualità non manca. Prima il problema pareva fosse l’attacco poco prolifico. Domenica Caracciolo ha fatto gol su azione e la difesa invece ha traballato, tenuta a galla dalle parate di Sereni. Il vero guaio è che siamo poco concentrati. Cosa ci vorrebbe? La grinta che ci metteva Iachini quando in campo guidava il Chievo. 

    close
    La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

    Comments

    comments

    1 COMMENT

    1. Ma che vadano a lavorare a 1000€ al mese o meno così impararno a non prendere x il c..o i tifosi e le persone che regolarmente pagano l\’abbonamento.

    Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

    Per favore lascia il tuo commento
    Per favore inserisci qui il tuo nome