Ieri la presentazione in Commissione. La strada è lunga

    0

    Ieri la prima presentazione della bozza di quello che sarà lo strumento che delineerà la morfologia urbana nel prossimo decennio. L’assessore Paola Vilardi e il redattore del Piano, il professor Francesco Karrer, hanno presentato a grandi linee il progetto in Commissione Urbanistica. L’iter procedurale è, per forza di cose, lungo e complesso: a luglio ci sarà la prima seduta in Consiglio Comunale, poi sarà dato spazio alle osservazioni e infine un nuovo passaggio in Consiglio.

    La premessa è stata che il vecchio (ancora in vigore) Pgt ha “ingessato” la città, mentre il nuovo strumento consentirà una flessibilità maggiore, in modo da potersi adattare alle esigenze che dovessero emergere. 7 le direttive indicate dalla Vilardi: ripopolamento della città per arrivare al superamento dei 200mila abitanti, rispetto dell’Ambiente, recupero del suolo della vecchia Brescia industriale, densificazione (residenziale, commerciale e di terziaria) lungo il tracciato della metropolitana, valorizzazione di eccellenze territoriali (sede unica degli uffici comunali, campus universitario, cittadella dello sport), valorizzazione del nucleo antico, riqualificazione delle periferie e del quartiere-stazione.

    Il lavoro da fare è tanto.

    close
    La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

    Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

    Per favore lascia il tuo commento
    Per favore inserisci qui il tuo nome