Garda, ripescato un corpo a 177 metri di profondità: forse è quello di un medico di Reggio Emilia

0

Il cadavere di un uomo – in avanzato stato di decomposizione – è stato ripescato oggi dal lago di Garda, a Manerba. A ritrovare il corpo, a ben 177 metri di profondità, sono stati i Volontari del Garda nell’ambito delle ricerche di un medico di 61 anni, originario di Reggio Emilia, scomparso la scorsa estate. Il corpo ripescato, secondo le prime indiscrezioni, sarebbe proprio il suo.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome