Energia, ogni anno le aziende bresciane pagano 356 milioni in più delle rivali europee

    0

    Trecentocinquantasei milioni di euro all’anno. A tanto ammonta la “sovrattassa” che le imprese bresciane pagano sull’energia elettrica rispetto alle loro pari di altri paesi dell’Unione europea. Lo dice un’indagine di Confartigianato, che ha elaborato la classifica delle regioni e delle province in cui gli imprenditori subiscono le differenze di costo più ampie rispetto all’Europa. Il conto più  salato e’ a carico delle nostre del Nord che complessivamente nel 2010 hanno pagato l’energia elettrica 4.615 milioni di euro in più e “ovviamente” la regione piu’ penalizzata e’ la , con 1.808 milioni di euro di divario di costi rispetto alla media Ue. Per , come già riferito, il conto è di 356 milioni di euro.

    close
    La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

    Comments

    comments

    Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

    Per favore lascia il tuo commento
    Per favore inserisci qui il tuo nome