La salma di Ionut torna in Romania. Migliaia di persone per l’ultimo saluto

0

Oggi la salma Ionut Iamandita è tornata in Romania. Il rom 18enne, giovedì, era stato colpito da un proiettile mentre si trovava nell’abitazione di parenti, all’interno del campo nomadi di Calcinatello. Il colpo era stato esploso da una finestra e l’ha centrato al capo, senza lasciargli scampo. Il giovane è morto poche ore dopo in ospedale. La comunità rom si è subito stretta intorno alla famiglia del giovane. In Romania, per l’ultimo saluto, sono attese migliaia di persone.

 

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

1 COMMENT

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome