Sinti condannata per furto: niente domiciliari, sconterà la pena a Verziano

0

La Polizia Locale di Brescia, mercoledì 1 febbraio, ha arrestato una donna di 45 anni residente nel campo sinti di via Orzinuovi dando così esecuzione ad un ordine di custodia cautelare in carcere scaturita da un procedimento penale emesso dalla Procura di Crema per un furto commesso dalla donna nel 2007 nel Comune di Soncino (Cremona). La donna aveva chiesto la possibilità di scontare i 6 mesi ai domiciliari, richiesta rigettata dal Giudice per diversi motivi tra i quali  l’arresto del figlio, che pregiudicato è stato fermato dalla volante lontano dal domicilio dove doveva rimanere recluso. Anch’esso in carcere vi rimarrà fino alla fine della sua pena, che si estinguerà  nell’ottobre 2012. Gli agenti quindi hanno dato esecuzione alla sentenza emessa, conducendo la donna presso la Circondariale di Verziano, dove sconterà la pena di sei mesi.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

1 COMMENT

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome