Costruttore non viene pagato da mesi “blocca” gli ingressi alla villa del debitore con del filo spinato

0

La crisi che morde i pagamenti che non arrivano. Così un imprenditore edile ha sigillato l’ingresso dell’abitazione del debitore con del filo spinato. L’uomo, un bresciano di 55 anni, è stato denunciato dai carabinieri di Camisano, in provincia di Cremona, per violenza privata. L’imprenditore che vanta 8mila euro di crediti si è presentato davanti all’abitazione del debitore, un imprenditore di 58 anni residente nel cremasco. L’uomo è stato ricevuto dalla compagna che però ha sostenuto che il padrone di casa non c’era. Non convinto il 55enne bresciano è uscito e ha bloccato i quattro ingressi della villa con del filo di ferro, poi rimosso dai carabinieri. 

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Ha sbagliato l’imprenditore a reagire così ma daltronde se quell’altro non paga e lui non è tutelato dalla solita giustizia pessima e schifosa italiana forse ha fatto bene a reagire in quel modo.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome