Imu, Confagricoltura chiede ai sindaci di ridurre le aliquote sui fabbricati rurali

0

Il Presidente dell’Unione Provinciale Agricoltori Francesco Bettoni è tornato sul grave problema IMU con una missiva a tutti i della provincia. Nella stessa ha sottolineato come la Legge n. 214 del 2011, di conversione del D.L. 201/2011, recante “Disposizione urgenti per la crescita, l’equità e il consolidamento dei conti pubblici” che ha anticipato l’entrata in vigore dell’imposta municipale unica (IMU) prevista dal Decreto Legislativo n. 23/2011, al 2012, penalizza pesantemente la filiera agricola, incidendo negativamente sui fattori produttivi.

E’ bene ricordare che i fabbricati rurali (stalle, , serre, fienili, cascine, ricovero attrezzi, capannoni) – ha detto Bettoni – costituiscono delle mere pertinenze del fondo agricolo, in quanto strumentali allo svolgimento delle attività di coltivazione e allevamento e che per questo non generano di per sé un proprio autonomo reddito. Il Presidente Bettoni rivolgendosi ai Sindaci ha chiesto, a nome di tutti gli agricoltori, rientrando nella facoltà dei Comuni, di poter ridurre le aliquote base applicabili ai fabbricati rurali ad uso strumentale. 

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Ma non si vergognano???? Prendono contributi dallo Stao, dall’Ue, dalla Regione, dalla Provincia, dai Comuni e da non so chi altro; hanno agevolazioni in tutti i campi; le loro "cascine strumentali allo svolgimento dell’attività" sono spesso ville di super lusso (con reddito ZERO)….ma cosa vogliono ancora????? In Italia ci sono TROPPE caste e nessuno è disposto a mollare nemmeno una piccola parte dei propri privilegi…gli unici che pagano veramente sono i poveri lavoratori DIPENDENTI REGOLARMENTE ASSUNTI….andiamo davvero male….

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome