Riscaldamento rotto, alla media Bettinzoli si fa lezione in cappotto

0

Aule ghiacciate, caloriferi spenti e studenti costretti ad assistere alle lezioni con cappotti addosso. E’ quanto sta accadendo alla media Bettinsoli, dove il dirigente scolastico Ercole Melgari ha lanciato l’allarme. Solo due classi sono riscaldate, nelle altre il vecchio impianto non riesce invece a riscaldare. Colpa, sembrerebbe, di un impianto obsoleta: un problema strutturale dovuto al fatto che le tubazioni in polietilene rilasciano fanghi che ostruiscono i tubi. Il funzionamento sarebbe garantito con temperature minime normali, ma di fronte all’ondata di gelo straordinaria il risultato è che la scuola è rimasta al freddo. Oggi nelle aule potrebbero arrivare delle stufette elettriche. Un palliativo in attesa dei lavori, ben più importanti, sull’impianto. 

Il direttore amministrativo Salvatore Cinque (che ha anche responsabilità sulle elementari Crispi e Canossi e sulla materna di Lamarmora) ha spiegato a che per ora A2A non ha predisposto nessuna soluzione definitiva: «L’anno scorso intervennero all´ala sinistra della scuola, ma non è stato sufficiente. Quest´anno ci hanno anche spiegato che non essendo stati pagati dal Comune per gli interventi fatti sono restii a fare altro»  

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

1 COMMENT

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome