Passato il Blizzard, sul Garda è tornata la grande vela

0

Passato il “Blizzard” la vela d’ dolce è tornata ad animare il Garda con il tour “Autunno-Inverno” riservato alla classe olimpica delle Star e al piccolo Dinghy 12 piedi, serie di regate promosse dalla Società Canottieri Garda di Salò nel suo stupendo golfo. Brezze leggere, un po’ di foschia, i velisti che non hanno rinunciato ad affrontarsi in due combattute manches. Tra i “solitari” del Dinghy i due successi di giornata sono andati ad Andrea Falciola, skipper del lago di Como del Circolo Vela Domaso, del team di “Terra e Mare, due secondi posti per il bergamasco Marco Dubbini del Cvt Maderno, mentre le due terze piazze sono andate, rispettivamente, a Marco Guerra e Claudio Marzollo, entrambi del Club di casa della Canottieri. La classifica generale dei Dinghy, dopo 12 gare, è sempre guidata da Riccardo Pallavidini della YC Sirmione, assente nell’ultima giornata, seguito ora da Falciola (che è a pari punti) e Dubbini.

 

 

DOMINA L’EX MONDIALE BENAMATI

 

Nelle Star continua la striscia positiva di Roberto Benamati, ex campione del Mondo e d’ di , nonché azzurro alle Olimpiadi Barcellona, sempre con questa classe, con a prua Mara Trimeloni, altra grande velista veronese, oggi apprezzata istruttrice.

Benamati si è confermato primo in entrambe le prove di giornata, guadagnando punti preziosi nella generale. Secondo, sia in classifica, sia nelle due regate, si è piazzato Francesco de Bernardis del Circolo Vela Orta, terzo è il veneto Angiolini della Fraglia di Peschiera, quarto Marco Redaelli del Cv Gargnano e quinto Gio Vanelli che ha sostituito Davide Ballarini alla barra della barca del CVT Maderno.

 

Il prossimo appuntamento per la "Autunno Inverno 2011-2012" sarà domenica 4 marzo, mentre nel week end successivo la Canottieri Garda proporrà la “22° Trans Lac en Du” in notturna.

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e , sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome