Svuota un portafogli e quando la proprietaria se ne accorge la aggredisce

1

Alle 4 della notte passata, una Volante di Polizia, è stata inviata al “Matilda” di via Orzinuovi, a seguito di segnalazione di furto avvenuto all’interno del locale. Sul posto la richiedente, una ragazza tarantina del 1983, ha riferito quanto accaduto poco prima agli agenti indicando loro un soggetto straniero che si aggirava nel parcheggio esterno della discoteca come l’autore del furto. Stando a quanto riferito dalla giovane e dai testimoni che erano con lei, poco prima, all’interno del locale, approfittando del fatto che la ragazza stesse ballando, lo straniero le aveva rovistato all’interno della borsa, incustodita su uno dei divanetti del locale, portandole via la somma di €45 dal portafogli. La ragazza, accortasi di quanto stava accadendo, ha avvicinato lo straniero e lo ha invitato a restituirle il maltolto, ma, in tutta risposta, lo straniero non ha esitato a colpirla ad un braccio. Avvicinato dal personale addetto alla lo stesso è stato fatto uscire e la ragazza ha chiamato il 113. Nel frattempo l’uomo, si è dapprima allontanato in un vicolo vicino, e poi ha fatto ritorno davanti alla discoteca aggirandosi tra le in sosta nel parcheggio. Lì è stato raggiunto dagli agenti della Volante giunta sul posto. Un sopralluogo nel vicolo ha portato al rinvenimento di una delle due banconote da €20 (nascosta sotto una siepe) mancanti dal portafoglio della vittima e di due assegni. Lo straniero, che agli agenti ha reagito con violenza, è stato arrestato per rapina e resistenza a Pubblico Ufficiale.

close
La newsletter di prevede l'invio di notizie su Brescia e , sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

1 COMMENT

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome