Targhe alterne da mercoledì? Oggi la decisione

0

(a.c.) I dati rilevati fino a sabato sono piuttosto evidenti: per ul limite massimo di concentrazione di PM10 nell’aria le centraline di Palazzo Broletto e Villaggio Sereno segnavano rispettivamente 130 e 150, il che vuol dire tre volte il limite già definito "pericoloso" per la salute umana. La pioggia (leggera) ha cambiato le carte in tavola? Difficile dirlo prima di avere visto i dati. Di certo c’è che l’assessore Paola Vilardi questa volta sembra pronta a far scattare il provvedimento delle targhe alterne, a partire da mercoledì. Martedì sarebbe troppo presto, secondo l’assessore, si è ritenuto lasciare un giorno in più ai lavoratori in modo che possano organizzarsi. Una nota a margine dell’assessore, riportata dal Giornale di Brescia in edicola stamane: «Vorrei sottolineare che non è solo l’aria di Brescia ad essere inquinata, lo è anche quella delle altre città lombarde, la differenza è che gli altri non fanno nulla, noi invece interveniamo».

Se dovesse realmente partire il provvedimento, nel capoluogo e nei comuni dell’area critica, ricordiamo che potranno circolare solo le auto con la targa pari o dispari corrispondente alla data del giorno (mercoledì dunque solo le pari). Sono escluse dal provvedimento le auto Euro 4 ed Euro 5, e le auto con 3 o più persone a bordo.

Clicca per votare questo post
[Total: 0 Average: 0]

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Dati del 19 Febbraio 2012 Broletto:209 Vill. Sereno:190 Darfo:156 Odolo:106 Rezzato:149 Sarezzo:199 E’ evidente che non ci si può sempre ridurre all’ultimo giorno e buttare lì una soluzione inutile ed improvvisata. C’è bisogno di politiche ambientali a medio/lungo termine evidentemente incompatibili con la ricerca di consenso facile ed immediato tipica delle campagne elettorali dei nostri rappresentanti.

  2. (a.c.) E’ ufficiale: da mercoledì 22 Febbraio scattano le targhe alterne. I nostri improvvisati politicanti ci ricordano così che ha inizio la Santa Quaresima.

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome