Brebemi, presidi di Legambiente davanti alle banche che hanno finanziato l’opera

    0

    Legambiente ieri ha organizzato presidi davanti alle sedi delle banche che hanno concesso un finanziamento di 546 milioni di euro per la , l’Autostrada Milano-Bergamo-Bresciaparallela alla (Torino-Trieste). Lo si legge in una nota in cui viene sottolineato che l’opera in questione e’ una ”inutile autostrada, replica della Milano-Venezia, che insieme alla altrettanto inutile Tem (Tangenziale esterna milanese, ndr), immobilizzera’ nei prossimi anni risorse per oltre 4 miliardi di euro”.

    ”Si tratta – dichiara Damiano Di Simine, presidente di Legambiente Lombardia – di soldi spesi in opere che non sono assolutamente delle assolute priorita’, mentre le banche non finanziano il nuovo ciclo economico che famiglie e attendono da tempo, ma buttano i soldi del risparmio in infrastrutture stradali nate vecchie, e diventate con la crisi, tossiche per l’economia, oltre che per l’ambiente”. li attivisti di Legambiente si sono cosi’ presentati oggi davanti alle principali filiali di Intesa Sanpaolo a Milano, Unicredit a Brescia e Ubi Banca a Bergamo. Dal presidio di Brescia il responsabile trasporti di Legambiente ha fatto sapere che ”per uscire dalla crisi occorre selezionare le priorita’ per dire dei si’ alle imprese che chiedono credito per reggere la situazione difficile e programmare nuovi investimenti, ma anche dire dei no, come ha fatto il Governo per le Olimpiadi a Roma e il Ponte sullo Stretto”.

    close
    La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

    Comments

    comments

    Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

    Per favore lascia il tuo commento
    Per favore inserisci qui il tuo nome