Alla Cisl va in scena la storia di una principessa del Risorgimento per un 8 marzo “rivoluzionario”

0

Un’attrice e un fisarmonicista, Franca e Davide Bonetti, per raccontare la storia e i pensieri di Cristina Trivulzio di Belgiojoso, una delle donne che hanno fatto del Risorgimento quel momento storico straordinario riportato in primo piano dalle celebrazioni del 150° anniversario dell’Unità d’Italia. Accade alla Cisl di Brescia (giovedì 8 marzo, ore 18) per iniziativa del Coordinamento femminile del sindacato di via Altipiano d’Asiago, 3.

In una società fondamentalmente maschilista come era quella della seconda metà dell’Ottocento, il riconoscimento a figure come quelle di Cristina di Belgiojoso è stato in verità assai scarso; di meglio non hanno fatto gli storici visto che difficilmente la si incontra nei libri di testo scolastici.

 

Lo spettacolo dà conto della passione e dell’intelligenza di una donna incurante del suo titolo nobiliare, protagonista, con una straordinaria autonomia di pensiero e di , del farsi della Storia.

Una proposta quella del Coordinamento femminile della Cisl per stare alla larga dai luoghi comuni e dalle banalità che di anno in anno sviliscono un momento che dovrebbe essere invece occasione di riflessione sul tema della parità, sui troppi maschilismi che riducono presenza e possibilità di espressione della donna nella società e nelle sue diverse articolazioni, compreso il mondo del .

 

L’ingresso è libero.

close
La newsletter di prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome