“Romanino, opera aperta”. Sabato una tavola rotonda a Pisogne

0

Romanino, opera aperta. Questo il titolo della tavola rotonda che sabato alle 17, nella chiesa della Madonna della Neve a Pisogne, apre ufficialmente il festival “I volti del Romanino. Rabbia e fede”, promosso dall’associazione culturale Cieli Vibranti con il sostegno della , della Comunità Montana di Valle Camonica e dei comuni di Pisogne, Bienno e Breno.

L’incontro ruoterà attorno alla presentazione del volume “Romanino, il teatro degli sguardi” di Massimo Minini, gallerista di fama e autorità riconosciuta del mondo dell’. Accanto a lui al tavolo dei relatori siederanno lo storico dell’arte Valerio Terraroli, l’economista Marco Vitale, il manager e attuale dirigente del Brescia Calcio Ugo Calzoni, l’assessore alla cultura di Pisogne e il direttore artistico del festival, Fabio Larovere. Punti di vista diversi, dunque, che come riflettori cercheranno di illuminare da prospettive insolite l’arte di Romanino, un artista dai mille volti, libero e ribelle, capace di disegnare la strada per il Cielo con i tratti violenti e sublimi della vita vera. L’incontro è ad ingresso libero. Per informazioni è possibile contattare l’associazione culturale Cieli Vibranti all’indirizzo mail [email protected] o consultare il sito www.cielivibranti.it

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome