Salò, “Asso di poppe” vince la 22esima Trans lac en du

0

La “22° Trans lac en du” è andata finalmente in scena dopo il rivio di febbraio causato dal freddo e dal vento polare. La gara è scattata dal lungolago di Salò alle 17 e 30 di sabato scorso. In testa, fin dalle prime battute, è andato “Asso di poppe”, lo scafo condotto dalla coppia di Zana e Castellini della Canottieri . Dopo i passaggi di Portese, Salò e Maderno, dove era posto il traguardo della prima tappa, le flotte hanno fatto, nuovamente rotta verso Portese e Salò. Poco prima delle ore 23 gli skipper Cesare Zana ed Ennio Castellini hanno tagliato il traguardo al porto della Canottieri Garda. Il podio è stato completato da “Irma la dolce” dei madernesi Ballarini-Milini e da “Yerba del Diablo” dei salodiani Barzaghi-Folchini. La classifica è completata da “Spinello” di Dondelli e Armellin, “Freedom”, il piccolo Ufo 22 con Noleppi-Vettorelli. Il premio “simpatia” del brutto è cattivo è stato assegnato all’Asso 99 “Ke Asso” con l’equipaggio composto dal veronese Max Tosi della Fraglia Peschiera e la salodiana Silvia Prata. Il vincitore Zana era alla sua sesta affermazione in questa regata che, da sempre, apre la stagione primaverile-estiva del lago di Garda, qualcosa come 300 manifestazioni tra campionati mondiali, europei, tricolori, gare internazionali e semplici campionati sociali, proposti dai 46 Club velici del ai quali si aggiungono ora i Club sportivi del “Kite Surf”, quasi certamente nuova specialità olimpica da Rio 2016.

sito : www.canottierigarda.it

close
La newsletter di BsNews prevede l'invio di notizie su Brescia e provincia, sulle attività del sito e sui partner. Manteniamo i tuoi dati privati e li condividiamo solo con terze parti necessarie per l'erogazione dei servizi. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy, che trovi in fondo alla home page.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome